Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
di Redazione (pubblicato il 09/05/2016 alle  16:39:18, nella sezione EVENTI,  820 letture)

noto 2016Il 13, 14 e 15 maggio Noto ospita la tradizionale "Infiorata", evento artistico di primaria importanza nell'offerta turistica del territorio siracusano. Accade quindi, una volta l’anno, che il cuore della citta di Noto diventi un recinto vivo di gente all'operan e il giardino di pietra si veste a festa con i profumi e i colori dei fiori. Infatti l'Infiorata è l'evento che rende omaggio alla bellezza dei fiori, l'arte espressa per mezzo della natura, quadri composti da petali su un tema che quest’anno è "il Mondo". Durante la tre giorni, in collaborazione con l'artista Paolo Greco, l'Associazione Culturale Artigianando presenterà un programma ricco di arte, cultura e musica. Eccolo qui di seguito:

Venerdi 13 Maggio

H 17.00 Apertura mercatino handmade

H 18.30 Slow Food Siracusa: presentazione del presidio della mandorla di Noto

H 19.30 Lacasa editrice Morrone presenterà il romanzo "La donna dello sbarcadero"

H 21.00 Performance "percussion live" del musicista Paolo Greco

Sabato 14 Maggio

H 9.00 Apertura mercatino handemade

H 18.30 Presentazione del romanzo "La valigia di cartone" a cura della casa editrice Morrone

H 19.30 Presentazione del libro "L'amore nei canti popolari"

H 21.00 Estemporanea di musica e pittura a cura di Paolo Greco e Valentina Sammito, presente il critico d'arte Raimondo Raimondi

Domenica 15 Maggio

H 9.00 Apertura mercatino handemade

H 16,00 Intervento del critico d'Arte Raimondo Raimondi

H 16.10 Performance dei Poetaretusei432

H 18.30 Presentazione del romanzo "Legittima difesa" a cura della casa editrice Morrone

H 20.00 "Music on the Move" a cura di Paolo Greco

 
di Redazione (pubblicato il 08/05/2016 alle  10:35:51, nella sezione EVENTI,  727 letture)

elisirFervono i preparativi della prossima produzione lirica firmata Yap sotto la direzione artistica del tenore Marcello Giordani, che andrà in scena il 29 Maggio al Teatro Città della Notte. Tra le anticipazioni c'è un nome di prestigio, quello del regista, Enrico Stinchelli (tenore, autore e conduttore del programma radiofonico “la Barcaccia” su Rai 3). ”Continua la mia impresa di portare la lirica ad Augusta, abbiamo iniziato un anno fa con Cavalleria Rusticana, poi il Barbiere di Siviglia e ora l'Elisir d'Amore - commenta Giordani e poi aggiunge: - La scelta è caduta su un'opera amata, briosa, frizzante e magica. Si può fare cultura anche con un sorriso sulle labbra, questa è la mission: offrire al pubblico un'evasione fantastica”. Tutto tace sugli attori, di certo saranno bravi e giovani come è sempre in ogni produzione Yap. I cantanti infatti saranno selezionati al termine di una Masterclass a quattro mani tra Giordani e Stinchelli che avrà luogo dal 20 al 25 maggio. L'orchestra di 50 elementi sarà diretta dal M° Michele Netti e il coro dal M° Rosy Messina. Le scenografie, ideate da Tiziana Armellini (coadiuvata da Paola Longo) saranno realizzate da due detenuti della Casa di Reclusione di Augusta. La volontà di rendere accessibile a tutti la lirica trova una sua giustificazione anche nel popolare costo dei biglietti. Questi alcuni degli ingredienti di una produzione che si configura memorabile.

 
di Redazione (pubblicato il 04/05/2016 alle  18:41:41, nella sezione EVENTI,  768 letture)

"Mestieri d'Arte" è la manifestazione organizzata dalla Vincent Van Gogh Academy di Siracusa per il prossimo 20, 21 e 22 maggio all'interno dell'Antico Mercato di Ortigia, in via Trento. L'evento è giunto quest'anno alla quarta edizione e vede la partecipazione di artisti, stilisti e giovani talenti artigiani che daranno la dimostrazione del loro "saper fare" attraverso la loro sensibilità artistica e che realizzeranno progetti a tema abbracciando le diverse branche della pittura, della musica, dei costumi, del trucco e delle acconciature in un ricco programma della tre giorni che vede coinvolti l'Accademia di Belle Arti "Rosario Gagliardi" con una mostra sul tema "Africa- Forma- Colore - Espressione" di Carmela Panzitta e Giusy Romano, il pittore Lino Baio con le sue "Identità nascoste" presentate dal critico d'arte Raimondo Raimondi, lo shooting fotografico di Salvatore Belfiore "Africa, momenti di vita quotidiana 1937-1945", la mostra di pittura di Silvana Belfiore, la performance di tatuaggio artistico di Aronne Motta, la Nail Academy di Olga Moldovan, i portrait di Marco Pasqua, il firtness di Giuseppe Zirone con le coreografie di Lucia Staferna, l'animazione di Alex Sorte e la suggestiva "Meditation Music" del grande musicista siracusano Paolo Greco, conosciuto a livello internazionale.

Sabato 21 maggio, in contemporanea con le varie esibizioni artistiche, si svolgerà il "Progetto Spose", domenica 22 il "Progetto Africa", il Contest Acconciature e il Contest Body Painting eseguiti dagli allievi del 2° e 3° anno della Vincent Van Gogh Academy. Gli orari delle mostre (ingresso libero) sono i seguenti: venerdì ore 20,30 - 22,00, sabato e domenica ore 16,30 - 22,00.

 
di Redazione (pubblicato il 03/05/2016 alle  21:33:01, nella sezione EVENTI,  740 letture)

convegno porto“Porto grande, città aperta” è il titolo del convegno in programma venerdì 6 maggio 2016, presso la Camera di Commercio di Siracusa. L’evento promosso dal Comitato per i parchi, dall'Ordine degli Architetti di Siracusa e da Legambiente ha ottenuto il patrocinio del Comune di Siracusa e della SDS di Architettura dell'Università degli Studi di Catania. L’iniziativa viene proposta in un momento cruciale per il futuro della città di Siracusa e del suo porto: stanno infatti per essere ultimati importanti lavori di riqualificazione delle banchine ed è entrato nel vivo il dibattito sulle linee guida per la revisione del Piano regolatore generale della città. “Porto grande, città aperta” è anche una delle rare occasioni in cui le istituzioni responsabili della pianificazione territoriale, l’università, le autorità portuali, gli ordini professionali, gli imprenditori e l'ambientalismo siracusano si incontrano per discutere di un tema così importante per lo sviluppo di Siracusa e della sua provincia.

Il convegno propone due appuntamenti. La mattina, a partire dalle ore 9,30, si terrà il workshop dal titolo “Il sistema portuale della provincia di Siracusa”, un’occasione per approfondire gli strumenti di pianificazione del sistema portuale siracusano. Sono previsti i contributi di FRANCESCO MARTINICO e VITO MARTELLIANO, docenti della SDS di Architettura Siracusa, ANTONIO ROGGIO, dell’Ordine Architetti di Siracusa, CORRADO GIULIANO, dello Studio legale Giuliano. Per il Comune di Siracusa interverrà ALFREDO FOTI, Assessore alle infrastrutture, urbanistica e pianificazione territoriale. I lavori si chiuderanno con l’illustrazione di due casi di rigenerazione urbana sostenibile a cura di SIMONA CALVAGNA, docente della SDS di Architettura Siracusa, e di FABIO FOTI, Presidente Ordine Architetti di Vibo Valentia e coordinatore Urban Pro Vibo Valentia. Coordinerà i lavori LILIA CANNARELLA del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Architetti.

Il pomeriggio, a partire dalle 17,30, si svolgerà il dibattito aperto dal titolo “Il futuro del porto di Siracusa”. Dialogheranno tra loro e con il pubblico ALFREDO FOTI, Assessore del Comune di Siracusa, FAUSTO CARMELO NIGRELLI della SDS di Architettura Siracusa, DOMENICO LA TELLA, Comandante Capitaneria di Porto, MASSIMO RIILI, Presidente ANCE Siracusa, VITTORIO PIANESE, Presidente Spero Marina di Siracusa, LUIGI MAUCERI, Titolare Agenzia servizi marittimi Boccadifuoco. I promotori del convegno saranno rappresentati da ALESSANDRO BRANDINO, Presidente Ordine Architetti di Siracusa, GIUSEPPE ANSALDI, Comitato per i parchi, e PAOLO TUTTOILMONDO, Legambiente. Il dibattito sarà moderato dal giornalista FRANCESCO NANIA.

 
di Redazione (pubblicato il 11/04/2016 alle  10:50:25, nella sezione EVENTI,  740 letture)

reimannIl 12 aprile si commemora il 37° anniversario della morte di Christiane Reimann la gentildonna danese che scelse Siracusa come sua seconda patria lasciando ad essa ciò che possedeva in Italia per contribuire al progresso civile della città. L'iniziativa è dell'associazione "Save villa Reimann", il raggruppamento di cittadini e di diverse associazioni, che è impegnato affinchè vengano rispettate le volontà testamentarie della donatrice, e che ha organizzato, insieme al Consorzio Universitario Archimede, la commemorazione della Reimann in due momenti successivi: martedì 12 alle 11 al cimitero di Siracusa verrà deposto un omaggio floreale sulla tomba mentre il 13 alle 17 ci sarà una commemorazione, in presenza delle autorità cittadine e danesi, davanti alla targa apposta lo scorso ottobre da "Save Villa Reimann" sul prospetto della Villa. Subito dopo sarà inaugurata, nelle stanze risistemate della Villa, una mostra di oggetti personali della Reimann, che rappresentano soltanto un minima parte dell'intera donazione delle ceramiche, dei quadri, dei libri, degli effetti personali, dei documenti e delle suppellettili, che si trovavano in villa al momento della morte di Christiane Reimann. L'apertura della mostra sarà preceduta da alcune letture offerte dai giovani soci dell'associazione Italia Nostra, Alessandro Maiolino, Annalisa Romano e Ludovico Leone, che leggeranno alcuni scritti sulla vita di Christiane Reimann a lei dedicati dall'avvocato Corrado Piccione, dalla scrittrice danese Susanne Malchau e dal giornalista danese Morten Beiter che proprio due anni fa, ospite di "Save Villa Reimann", visitò Siracusa per approfondire la figura della Reimann, annoverata tra le più famose figlie della Danimarca. Terminata l'inaugurazione, Emilia Ferrara, aderente a Save Villa Reimann, donerà un copriletto, ricamato ad uncinetto ispirato ai primi anni del secolo scorso, per ricoprire il letto della Reimann e non presentarlo sguarnito alla visione dei visitatori.

 
di Redazione (pubblicato il 05/04/2016 alle  16:14:11, nella sezione EVENTI,  766 letture)

Grande appuntamento nel modernissimo Palacongressi di Bellaria con l'OshoFestival, definito "il più grande festival della meditazione del mondo Osho", che avrà luogo nel centro turistico della riviera adriatica dal 14 al 17 aprile 2016, attirando una moltitudine di appassionati e frequentatori di questo mondo particolare. Oltre 60 gli eventi in programma nei 4 giorni di intensa attività. Al Festival partecipa, come fa da anni oramai, il musicista siracusano Paolo Greco che ricrea con la sua musica "percussion live" atmosfere magiche di melodie meditative che egli ha stesso ha creato e portato nei maggiori festival di tutto il mondo. Musicoterapeuta e artista eclettico, con una ricca carriera alle spalle anche nel campo della musica "leggera", grecoPaolo Greco compone ed esegue da anni musica per la meditazione, portando avanti una ricerca personale sulle percussioni, riuscendo così a creare momenti di particolare interesse e compartecipazione nel suo pubblico. Ha unito lo studio delle percussioni a una meditazione rivolta al benessere delle sensazioni dell’anima. Le performance di “Paolo Greco π Percussion Live”, consistono in un percorso sonoro nel quale lasciarsi trasportare dal suono dei tamburi e dalle musiche da lui composte. “Le percussioni dolci sono ideali…entrano nell’animo. - dice il musicista - Nella musica che creo, affianco ai suoni tradizionali delle percussioni, il nuovo suono del Synth-Drum. Si parte dall'ascolto, dalla meditazione e dalla delicatezza per arrivare a un coinvolgimento totale nel quale la danza e la musica diventano un modello di condivisione”. Per l'occasione di Bellaria Deva Paolo, così è conosciuto nel circuito Osho, ha inciso un album dal titolo "Celebration & Meditation volume IV°", che contiene le musiche del festival appositamente create. Emblematici i titoli dei brani contenuti nel CD: "Introspectum, Arkimedes, Reflex, Believe, Pgreco". Musiche che costituiranno la migliore colonna sonora per questo evento unico nel suo genere e che ogni anno si ripete, raccogliendo attorno a se i tanti che, perseguendo il loro personale benessere psicofisico attraverso la pratica delle discipline orientali di meditazione, credono anche nella possibilità di un mondo migliore, più a misura d'uomo.

 
di Redazione (pubblicato il 05/04/2016 alle  15:32:34, nella sezione EVENTI,  607 letture)

Ormai poco tempo separa gli spettatori dal godersi gli spettacoli del cinquantaduesimo ciclo di rappresentazioni classiche messe in scena dall'Inda: Elettra di Sofocle e Alcesti di Euripide in scena dal 13 maggio al 19 giugno e Fedra di Seneca dal 23 al 26 giugno. L’Istituto nazionale del dramma antico ha ufficializzato i cast dei tre spettacoli. A vestire i panni di Elettra sarà Federica Di Martino mentre Galatea Ranzi (nella foto) sarà Alcesti e Imma Villa interpreterà Fedra. Elettra è affidata alla regia di Gabriele Lavia, con la traduzione di Nicola Crocetti, le scene di Alessandro Camera, i costumi di Andrea Viotti e le musiche di Giordano Corapi. Ci sarà anche il felice ritorno di Maddalena Crippa che vestirà i panni di Clitennestra e di Maurizio Donadoni che sarà Egisto. Federica Di Martino è stata tra i protagonisti degli spettacoli classici nel 2011 nelle Nuvole di Aristofane diretta da Alessandro Raggi, Maddalena Crippa ha interpretato Medea nell’opera di Euripide diretta nel 2004 da Peter Stein. Per Maurizio Donadoni, invece, si tratterà della settima volta alle rappresentazioni classiche dopo aver impersonato personaggi come Giasone, Aiace e Creonte. L'altra tragedia, Alcesti di Euripide, è affidata alla regia di Cesare Lievi, con la traduzione di Maria Pia Pattoni, le scene e i costumi di Luigi Perego e le musiche di Marcello Panni, con Galatea Ranzi nei panni di Alcesti e Stefano Santospago in quelle di Eracle. Galatea Ranzi è per la quarta volta sul palcoscenico del Teatro Greco. La bravissima attrice, ormai siracusana d'adozione, è stata nel cast di “Prometeo incatenato” di Eschilo e delle “Baccanti” di Euripide nel 2002 con la regia di Luca Ronconi, in “Antigone” di Sofocle diretta da Irene Papas nel 2005 e nell’Orestiade di Pietro Carriglio del 2008.

manifesto inda

 
di Redazione (pubblicato il 02/04/2016 alle  10:41:46, nella sezione EVENTI,  686 letture)

i carneficiIl 24 aprile sarà proiettato a Siracusa al Liceo Corbino il film “I Carnefici” di Daniele Biacchessi (voce narrante, regia, testo) e Giulio Peranzoni (illustrazioni live con tecnica Ldp), liberamente tratto dal libro omonimo di Daniele Biacchessi (Sperling & Kupfer). Il giornalista, scrittore e autore di teatro civile Daniele Biacchessi e l’illustratore Giulio Peranzoni hanno realizzato il dvd della prima narrazione animata live, nel quale raccontano alcune delle pagine più drammatiche, oscure e controverse della storia italiana contemporanea. Il progetto, di tipo formativo, è dedicato ai ragazzi delle scuole medie inferiori, superiori, agli studenti universitari, ai loro insegnanti e professori, e a tutti quelli che non intendono mai dimenticare. Così, con l’ausilio dell’interazione tra parole, arti visive e musica, rendono la memoria pulsante e viva. La colonna sonora è quella scritta dai più importanti artisti dell’impegno civile: Gaetano Liguori ("Lento Die”, “I signori della guerra"), Gang ("4 maggio 1944"), Andrea Sigona ("Sotto questo dolore"), Massimo Priviero (“Pane, giustizia e libertà”), Marco Fusi (“L’eclisse della democrazia”). Il dvd è già stato proiettato in varie parti d’Italia durante la settimana del Giorno della memoria, in particolare al Museo di Sant’Anna di Stazzema durante la cerimonia di inaugurazione della nuova piazza davanti alla chiesa, colpita dai nazisti il 12 agosto 1944. La proiezione del dvd ha ottenuto un successo senza precedenti nelle scuole medie superiori, nelle università e nei cinema.

 
di Redazione (pubblicato il 23/03/2016 alle  14:45:19, nella sezione EVENTI,  812 letture)

locandinaSabato 26 marzo 2016 alle 18,00 presso il Palazzo del Governo di Siracusa in via Roma a Ortigia il Salotto di Zane presenterà un altro appuntamento d'arte secondo il ricco programma di eventi che il sodalizio di associazioni siracusane ha messo in cartellone dal 5 marzo al 5 maggio, due mesi intensi di attività culturali. Sabato sarà la volta di "Mediterranean Dream", musiche dell'anima di Paolo Greco (Deva Paolo). Il musicista Paolo Greco ricrea con la sua musica "percussion live" atmosfere magiche di melodie meditative che egli ha portato nei maggiori festival di tutto il mondo. Musicoterapeuta e artista eclettico compone ed esegue musica per la meditazione, portando avanti una ricerca personale sulle percussioni, riuscendo così a creare momenti di particolare interesse e compartecipazione nel suo pubblico. Ha unito lo studio delle percussioni a una meditazione rivolta al benessere delle sensazioni dell’anima. Le performance di “Paolo Greco π Percussion Live”, consistono in un percorso sonoro nel quale lasciarsi trasportare dal suono dei tamburi e dalle musiche da lui composte. “Le percussioni dolci sono ideali…entrano nell’animo. - dice il musicista - Nella musica che creo, affianco ai suoni tradizionali delle percussioni il nuovo suono del Synth-Drum. Si parte dall'ascolto, dalla meditazione e dalla delicatezza per arrivare a un coinvolgimento totale nel quale la danza e la musica diventano un modello di condivisione”. Contemporaneamente avrà luogo una performance estemporanea di pittura di Valentina Sammito. Si tratta di eseguire un dipinto dal vivo nel breve spazio di un'ora circa, seguendo l'ispirazione dettata dalla musica. Seguirà un reading poetico sul tema delle "Migrazioni", a cura di Raimondo Raimondi e del Collettivo Poetaretusei432. Si affronta in poesia il tragico tema della migrazione dei popoli in cerca di pace e futuro sfuggendo alla guerra e alla fame, attraversando il nostro mare Mediterraneo e spesso trovando la morte nelle sue gelide acque. Fanno da sfondo alla manifestazione le opere della pittrice Enza Giuffrida esposte nella mostra dall'emblematico titolo "Avventure dell'anima".

 
di Redazione (pubblicato il 16/03/2016 alle  14:40:39, nella sezione EVENTI,  879 letture)

arcigay foto eventoArcigay Siracusa, ritorna con il progetto Scuola Arcobaleno, percorso di educazione alla diversità contro il pregiudizio, trattato dalla dottoressa Maria Vittoria Zaccagnini, referente area psicologica Arcigay Siracusa, dal presidente Arcigay Siracusa Armando Caravini e dai volontari Arcigay.

“Il progetto Arcobaleno- spiega la dott.ssa Maria Vittoria Zaccagnini - non fa che precorrere e poi adeguarsi alle direttive europee e quanto previsto dalla legge 107/2015 (Buona Scuola). Non si fa altro che dare ai ragazzi, gli strumenti per capire cosa è la discriminazione e a godere della ricchezza delle diversità. Si cerca di contrastare la stereotipizzazione delle relazioni e delle persone aiutando i giovani a sviluppare il pensiero critico”.

“Il progetto - continua Armando Caravini - ha come obiettivo la conoscenza di sé e della propria affettività, intesa come capacità di entrare in contatto con il prossimo. Sensibilizzando i ragazzi sulle tematiche da discutere, si cercherà di ampliare , il più possibile, il dialogo verso l’accettazione alla diversità e all’autonoma espressione di sé. La prima tappa del progetto Arcobaleno si svolgerà dal 30 marzo presso l’istituto alberghiero di Siracusa. Proseguiremo- conclude Armando Caravini - il confronto con le altre scuole, siamo anche in contatto con una scuola media della nostra provincia proprio per fare in modo di cercare di eliminare tutti i preconcetti e le discriminazioni che esistono sul tema dell’omosessualità”.

Intanto il 19 marzo alle 16,00 Arcigay Siracusa organizza, con il patrocinio del Comune di Siracusa e la collaborazione di Altra Psicologia, il Convegno “Dritti verso i diritti: DDL Cirinnà (unioni civili)” presso l’ex Chiesa dei Cavalieri di Malta in via Gargallo.

 
di Redazione (pubblicato il 13/03/2016 alle  09:56:31, nella sezione EVENTI,  939 letture)

archimede statuaDomenica 13 marzo l'Archimede Day in concomitanza con la giornata mondiale del Pi Greco registrato la cerimonia di inaugurazione della statua dello scienziato siracusano, realizzata dallo scultore Pietro Marchese, che è risultato il vincitore del concorso bandito nel 2012, collocata al Rivellino, all'ingresso di Ortigia, nella banchina cui si accede dal ponte umbertino, che è stata sistemata con un opportuno restailing curato dall’architetto Virginia Rossello. Numerose le iniziative concomitanti: visite gratuite nei luoghi di Archimede su prenotazione (max 25 persone per ogni tour). Questi tour si svolgeranno in Ortigia e al parco archeologico della Neapolis con le navette offerte dal Comune di Siracusa e ingresso gratuito al sito offerto dalla Soprintendenza.

Lunedi a Palazzo Vermexio, nel Salone Borsellino, si svolgerà una Tavola rotonda sul tema "Eredità Culturale di Archimede: affidamento della memoria ai giovani", relatori Nello Amato, Elio Cappuccio, Vincenzo Di Bella, Enzo Monica, Maurizio Ternullo, con l'esposizione e la dimostrazione della Solar Car Archimede 2.0. Al Tecnoparco Archimede in via Giuseppe Agnello 26, nei pressi del Teatro Greco, avrà luogo una caccia al tesoro organizzata dalla Biblioteca comunale e dal Tecnoparco con finalità didattica mirata alla conoscenza delle macchine di Archimede. All'Istituto Comprensivo Lombardo Radice di Siracusa e all'Istituto Comprensivo Paolo Orsi la premiazione e la consegna delle targhe alle scuole partecipanti.

 
di Redazione (pubblicato il 09/03/2016 alle  17:21:59, nella sezione EVENTI,  585 letture)

pillQuesta domenica i siracusani (e non solo) avranno la possibilità di visitare le Catacombe di San Giovanni e di Santa Lucia. Il patrimonio catacombale paleocristiano di Siracusa, il più importante in Italia dopo quello di Roma, comprende le Catacombe di San Giovanni, di Vigna Cassia e di Santa Lucia (ipogei ancora in gran parte interrati). Visitare le catacombe è un esperienza emozionante ma anche di alto profilo culturale e religioso. "Saremo accompagnati da guide specializzate e potremo riscoprire i nostri luoghi" afferma Sergio Pillitteri, presidente dell'associazione culturale "Per la città che vorrei" che ha organizzato la visita. "Molti Siracusani, giovani e non solo, non conoscono i luoghi importanti da un punto di vista storico, culturale e religioso della propria città, anche in questo la nostra associazione vuole valorizzare questi momenti e garantire un servizio alla città."

L'appuntamento è per domenica 13 marzo alle 09.30 presso la Piazza San Giovanni, dinanzi la chiesa. Per info e prenotazioni rivolgersi al 338 8033361.

 
di Redazione (pubblicato il 29/02/2016 alle  19:05:06, nella sezione EVENTI,  730 letture)

ENZA GIUFFRIDASabato 5 marzo dalle ore16,30 in poi sarà possibile visitare la mostra organizzata dal "Salotto di Zane" nei saloni del Palazzo del Governo di Siracusa, nella centralissima via Roma di Ortigia. E' il primo di una lunga serie di eventi che il sodalizio tra numerose associazioni culturali ed artistiche di Siracusa realizzerà nei mesi di marzo e aprile. Il contenitore del Palazzo del Governo ospiterà non solo mostre ma conferenze, presentazioni di libri, performance musicali e recital di poesia, realizzate dalle varie associazioni che compongono il "Salotto di Zane". Si inizia quindi il 5 marzo con l'inaugurazione della personale della pittrice e poetessa Enza Giuffrida (nella foto a sinistra), che dividerà la scena con lo scultore Antonio Randazzo. L'evento sarà presentato dal giornalista e critico d'arte Raimondo Raimondi.

Poche parole bastano a delimitare il mondo poetico della pittrice Enza Giuffrida: la spontaneità della pennellata, la pulizia del colore e la fantasia delle forme e delle architetture. Proprio una eccellente definizione delle forme e dei colori denuncia la preparazione pittorica rigorosa che segue la naturalezza della sua ispirazione e i confini della sua abilità. L’artista usa stendere il colore allo stato puro, creando composizioni che rendono il senso d’una bellezza non circoscritta al soggetto rappresentato, interpretando così un ideale universale dalle radici lontane ed inesauribili. IL SALOTTO DI ZANEIl colore è sempre l’assoluto protagonista delle sue creazioni artistiche, ma c’è anche la capacità istintiva di comporre e distribuire volumi e prospettive, secondo una sensibilità impressionistica mediante la quale la natura è rappresentata non come appare, ma come Enza la sente, una natura che si arrende alle sue mani e si lascia plasmare, una natura che diventa esplosione viva di colori. E nei delicati dipinti di Enza i colori dominano i sensi oltre la percezione e la luce materializza forme tratte da ovattate memorie e guizzi di vera poesia. La sua pittura esprime una profonda femminile sensibilità, una passionalità intensa e una grande volontà di scandagliare gli infiniti misteri della psiche e della vita.

Accanto alla Giuffrida espone le sue opere Antonio Randazzo scultore del legno, anzi come egli vuole definirsi "artigiano del sogno". Così lo battezzò Alessandro Musco in una sua recensione: " ...ed è ciò che le sue mani, la sua mente, il suo cuore riescono a far nascere dal niente, come fosse un incanto, come fosse una goccia di speranza, flebile e dolcissima, rubata per un attimo al gran teatro della vita...questo Antonio Randazzo, artigiano del sogno, ci suggerisce: con modi garbati, si, ma con la fermezza ed il passo sicuro di chi vive, beato la certezza (e non la saccente sicumera) di vivere nel giusto. Di essere dislocato in quel limite, ad un tempo sottile tanto quanto robusto, in cui la parola dell'utopia si intreccia con la parola irripetibile della poesia, con la parola vestita della scultura, con la parola piana e distesa del racconto, o del dialogo o della favola, o dell'incisione e così via lungo tutti i possibili percorsi del "dire" su cui si inerpica Antonio Randazzo, artigiano del sogno."

 
di Redazione (pubblicato il 18/02/2016 alle  15:17:32, nella sezione EVENTI,  714 letture)

fotoMercoledì 17 febbraio presso la sala Fratantonio del Palazzo Municipale di Avola si è tenuto il convegno ‘Il Bello il Buono e la Creatività per un made in Sicily’, promosso ed organizzato dall’associazione ‘Ninphea’ con il supporto del Comune di Avola, del Soroptimist Club e di alcune aziende di eccellenza che operano sul territorio. Al convegno, che ha come tema conduttore la valorizzazione delle eccellenze del territorio nella loro più diversa qualificazione, hanno partecipato studiosi, imprenditori ed operatori del settore della moda, del mondo vinicolo, alimentare, gastronomico, artigianale e scientifico.

Ha aperto i lavori l’intervento del semiologo prof. Salvo Sequenzia, che ha trattato il tema legato ai rapporti tra cibo e letteratura, mentre Daniele Tedeschi e Franco Vescera hanno parlato di biodiversità del km zero e di innovazione alimentare. Successivamente, lo stilista Sebastiano Burgaretta e l’imprenditore Pucci Giuffrida hanno parlato di pesca e moda e di poesia legata al vino.

La serata, moderata dalla giornalista Patrizia Tidona, è stata allietata dalla voce recitante di Egle Doria accompagnata alla chitarra dal Maestro Andrea Schiavo. La presidente dell’associazione ‘Ninphea’, Giovanna Tidona, ha dichiarato: “Questa manifestazione vuole dare rilievo all’attività encomiabile delle eccellenze che operano sul nostro territorio nei diversi settori in cui si esprime, in modo virtuoso, il ‘made in Sicily’, ovvero il nesso inscindibile fra prodotto, cultura ed esperienze imprenditoriali ed artigianali. I vari relatori riferiranno, nei loro rispettivi ambiti di interesse professionale e scientifico, le esperienze, le espressioni e le dinamiche attraverso le quali si realizza il felice connubio tra territorio, prodotto alimentare, professionalità e innovazione, salute, benessere e cultura. Bellezza, Benessere e Creatività costituisco la triade che dà senso e valore alle espressioni più alte del nostro territorio, testimoniando che oggi si può e si deve realizzare uno sviluppo ed una crescita locale senza dimenticare i valori etici e culturali che pongono l’uomo e la sua salute al centro di ogni processo sociale, anche commerciale e produttivo.”

 
di Redazione (pubblicato il 10/02/2016 alle  17:51:00, nella sezione EVENTI,  709 letture)

flashmobDomenica 14 Febbraio 2016 alle ore 11 presso il Tempio di Apollo di Siracusa, le associazioni cittadine e le più accreditate scuole di danza aderiranno al One Billion Rising per contrastare la violenza contro donne e bambine. L’evento “One Billion Rising: the Revolution” consiste in una delle più estese iniziative di massa che la storia di denunzia delle violenze fisiche e psicologiche su donne e bambine abbia mai condotto. La prima campagna venne lanciata il giorno di San Valentino dell'anno 2012. L'allarmante dato statistico delle vittime chiamò al dovere di manifestare quasi sette miliardi di persone in tutto il mondo. Il 14 Febbraio 2013 la popolazione mondiale si unì per esprimere la propria indignazione: manifestò contro le ingiustizie che le donne patiscono, domandando ufficialmente di porre fine al fenomeno della violenza contro le donne. Nella ricorrenza del 2014, il “One Billion Rising For Justice” dedicò l'evento a tutte le donne sopravvissute alla violenza di genere e a tutte le vittime di emarginazioni sociali e politiche. Per il terzo anno della manifestazione, i coordinatori scelsero il tema "Revolution" a causa dell'incessante domanda di intervento e giustizia che viene costantemente rivolta alle autorità internazionali. Il 14 Febbraio 2015 milioni di attivisti di oltre 200 Paesi si unirono allo scopo di chiedere un'assunzione di responsabilità a coloro che, per facoltà o per dovere, sono incaricati di sovvertire gli schemi consolidati. Nel 2016, il tema della Rivoluzione (Revolution) continua: la manifestazione del 14 Febbraio sarà dedicata all'emarginazione e all'emancipazione femminile per attirare l'attenzione delle Nazioni sugli atti di barbarie di cui donne e bambine di ogni paese sono vittime. Il gruppo Cittadinanza Attiva Siracusana, CAS, col suo portavoce Salvatore Russo, ha promosso l’iniziativa a Siracusa insieme alla Rete Centri Antiviolenza di Raffaella Mauceri, coinvolgendo le scuole A.S.D. Benny Dance Fitness, Centro Musical Siracusano, Asd Greta Dance Siracusa, Diffusion Dance e le associazioni cittadine Astrea in memoria di Stefano Biondo, Arciragazzi e Stonewall, che hanno aderito e deciso di levare la voce del cambiamento e manifestare su vastissima scala insieme agli attivisti del globo. L'organizzazione ha rivolto un invito specifico alle scuole medie superiori perché le ragazze e i ragazzi possano partecipare a un'iniziativa che consenta loro di condividere ed esprimere idee solidali. L'evento si aprirà con i saluti dei componenti dell'organizzazione e gli interventi delle Associazioni e delle scuole aderenti. Seguirà poi l'esecuzione della coreografia "Break the Chain" (Spezza la catena). Il flash mob sarà eseguito in contemporanea mondiale: la colonna sonora e i movimenti del corpo si fonderanno per esprimere un messaggio di protesta e di rinascita.

 
di Redazione (pubblicato il 24/01/2016 alle  18:48:57, nella sezione EVENTI,  585 letture)

animalsDomenica 24 gennaio presso l'Antico Mercato di Ortigia, si è svolto l'evento "I nostri amici animali: quali diritti per loro?" organizzato dal gruppo Cittadinanza Attiva Siracusana, (CAS) e promosso dal suo portavoce Salvatore Russo. Alla manifestazione hanno partecipato istituzioni, associazioni e volontari per parlare di un argomento di estrema importanza, per fare con loro il punto della situazione. Nella prima parte a partire dalle 15:00 si è parlato di diritti degli animali. Dalle 17:00 in poi, si è tenuto un incontro dibattito a commento del documentario "Cowspiracy", audiovisivo che è un importante testimonianza sul tema dei rilevanti interrogativi posti dall'inquinamento che poi causa l'effetto serra e le soluzioni utili a scongiurarne l'ulteriore diffusione. Tra le più gravi cause si annovera l'allevamento intensivo dei bovini su scala mondiale e il conseguente smaltimento delle tonnellate di letame che si producono e che vanno a riversarsi nel mare. Concausa questa sottaciuta dalle maggiori organizzazioni ambientaliste che preferiscono puntare il dito sull'inquinamento industriale per non urtare la sensibilità dei loro associati che non gradirebbero lo slogan "non mangiate più carne". L'evento, che ha goduto del patrocinio gratuito del comune di Siracusa, ha dato una opportunità a tutti i cittadini di fare e farsi domande sull'argomento assai sentito da gran parte di essi. Relatori sono stati Walter Caporale, Presidente Nazionale Animalisti Italiani ONLUS, Padre Rosario Lo Bello, docente di Teologia Dogmatica presso la Pontificia Facoltà Teologica di Palermo, Corrado Giuliano, Avvocato Ambientalista, Valeria Cattaneo, Componente del consiglio direttivo dell'Ordine dei Medici Veterinari di Siracusa e Salvatore Russo, portavoce di Cittadinanza Attiva Siracusana, (CAS). Ha moderato il dibattito Giuseppe Notaro, giornalista, rappresentante locale di Animalisti Italiani ONLUS. Al dibattito sul documentario "Cowspiracy" hanno partecipato Salvo La Delfa, Presidente dell'Associazione Rifiuti Zero Siracusa e Paolo Sanfilippo, Dottore in Economia Ambientale.

 
di Redazione (pubblicato il 24/01/2016 alle  11:30:00, nella sezione EVENTI,  661 letture)

convegno pescaSabato 23 gennaio, presso il salone Signorelli della Camera di Commercio di Siracusa, ha avuto luogo un convegno organizzato da Forza Italia sul tema "L'emergenza della pesca in Sicilia: nuove strategie per il rilancio del settore". Ha introdotto i lavori l'onorevole Stefania Prestigiacomo che ha evidenziato come il convegno sia anche l'occasione di rilancio del suo partito nella città di Siracusa passando poi la parola al senatore Bruno Alicata. Protagonisti della tavola rotonda, moderata dal commissario di Forza Italia per la provincia di Siracusa, Edy Bandiera, sono stati il capogruppo di Forza Italia all'Ars, Marco Falcone, l'eurodeputato Salvo Pogliese, il direttore della Direzione generale della Pesca marittima e dell'Acquacoltura MIPAAF, Riccardo Rigillo, il sottosegretario delle Politiche agricole e forestali, Giuseppe Castiglione, e il commissario di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Miccichè. Hanno presenziato, intervenendo con specifiche problematiche e richieste, le associazioni di categoria del comparto pesca siciliano. L'iniziativa, come ha dichiarato Edy Bandiera, serve a rafforzare il rapporto tra Forza Italia e le categorie produttive, che sono il cuore pulsante dell'economia della Sicilia. Siracusa, provincia importantissima nel sistema siciliano della pesca, è il luogo ideale per ospiatare un convegno come questo, mettendo a confronto il settore, che vive una fase di particolare e preoccupante difficoltà, con le istituzioni, avendo come obiettivo l'individuazione di percorsi virtuosi di rilancio economico di una attività che da sempre è viva e vitale nel Mediterraneo, e dà da vivere a centinaia di famiglie.

 
di Redazione (pubblicato il 20/01/2016 alle  12:58:07, nella sezione EVENTI,  1258 letture)

Venerdì 22 gennaio alle ore 16.30 inaugurazione a Siracusa nei locali di villa Reimann di una insolita mostra di bambole che sarà visibile anche sabato 23 e domenica 24 dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 18. L'Evento nasce da un calendario Unicef curato dalla presidente del comitato di Siracusa, Giuseppina Cannizzo. Le immagini del calendario raccontano anche la storia della bambola dalle prime realizzazioni in epoca preistorica ai nostri giorni. Da qui nasce l'idea di una esposizione di bambole.

"Ma non volevamo riferirci soltanto alle ”bambole belle”, piuttosto alle “nostre bambole” - spiega il comunicato stampa degli organizzatori facenti parte del Comitato “Save Villa Reimann” - quelle che ci hanno accompagnato negli anni della nostra infanzia e che abbiamo chiamato “bambole vissute”, quelle anche un po’ sciupate per averle tenute in mano troppo a lungo. Abbiamo cominciato a chiedere alle amiche e alle conoscenti di prestarcele per una mostra. Le risposte sono state tutte entusiastiche ed affermative, così sono venute fuori dagli armadi o dalle scatole bambole dell’800 dai delicati visi di porcellana, del ‘900 e via, via fino alle epoche più recenti." Come location è stata scelta villa Reimann come “luogo del cuore” di Siracusa perché tanto amato dalla sua proprietaria. Quindi oltre 100 “bambole paffutelle” aspettano di essere ammirate come testimoni del periodo più dolce della nostra vita, unici oggetti destinatari di un amore che dura oltre la stagione dell’infanzia. Tutto ciò è stato possibile grazie alla disponibilità del Presidente del Consorzio Universitario “Archimede”, Giuseppe Calvo che ha acconsentito alla richiesta. "Un ringraziamento sentito – concludono gli organizzatori - per averci permesso di esporre le loro bambole a: Mariella Lanteri, Cettina Bellomia, Agata Mascali, Rita Tropiano, Pina Cannizzo, Laura Alessi, Flavia Terranova, Fernanda Diamante, Rita Gallo, Amelia Marino, Gioia Pace, Caterina Rametta, Annalisa Romano e Dalila Lombardo”.

 
di Redazione (pubblicato il 14/01/2016 alle  13:48:38, nella sezione EVENTI,  659 letture)

barbiereUn progetto ambizioso quello ideato dalla Yap di Augusta guidata dal tenore Marcello Giordani che ha come obiettivo principale avvicinare tutti alla lirica, dai grandi ai piccini. Oltre allo spettacolo che avrà luogo il 19 gennaio alle 20.00 al Teatro Città della Notte è stato confezionato un recital del Barbiere di Siviglia ad hoc per le scuole. Il I Istituto Comprensivo “Principe di Napoli”, II I. C. “Orso Mario Corbino”, III I. C. “Salvatore Todaro”, IV I. C. “Domenico Costa” hanno risposto con entusiasmo all'iniziativa. Saranno quasi 2000 i partecipanti al matinée tra docenti e allievi, motivo per cui ci saranno due repliche nella mattina del 19. Il maestro Giordani afferma: “Ringrazio i dirigenti scolastici per la loro sensibilità. Ho un senso di responsabilità nei confronti delle giovani generazioni, avvicinarli alla lirica, ampliare il loro bagaglio culturale vuole dire porre le basi per un futuro migliore.” L'opera si trasforma in fiaba con una voce narrante che guida i più piccoli in giochi e interazioni con i cantanti che, per una volta, abbandoneranno i rigidi dettami dell'opera per stregare tutti con la magia del bel canto. La regia e i costumi saranno sempre affidati a Davide Garattini, Anna Aiello sarà aiuto regista e Paolo Vitale curerà scenografia e luci. Nel doppio ruolo di Figaro/Don Bartolo ci sarà Giovanni Di Mare, anche Noemi Muschetti vestirà i panni di Rosina e Berta, il Conte D'Almaviva sarà Giuseppe La Rosa e Don Basilio Marco Zarbano. Le Voci narranti saranno di Michela Italia e Anna Aiello. Il Maestro accompagnatore è Milo Longo, mentre la direzione artistica è curata da Marcello Giordani.

 
di Redazione (pubblicato il 13/01/2016 alle  16:20:10, nella sezione EVENTI,  854 letture)

castOltre mille presenze che hanno fatto registrare il sold out al teatro Città della Notte per la compagnia diretta da Mauro Italia, il Teatro Stabile di Augusta, che ha collezionato nella serata applausi a scena aperta per l’intera durata dello spettacolo messo in scena, un classico di grande impatto della commedia musicale italiana, il lavoro dei maestri Garinei e Giovannini in un' opera scritta con Iaia Fiastri e le musiche del maestro Armando Trovajoli, “Aggiungi un posto a tavola”. Un impegno non indifferente dice Mauro Italia, direttore artistico e regista dell’opera, trentadue personaggi tra attori, ballerini e cantanti protagonisti nel palcoscenico, un eccitante lavoro per tutti i vecchi attori della compagnia ed un opportunità nuova per i giovani che si sono avvicinati al mondo del teatro.

Diverse le sinergie in gioco, la professionalità di Danila Patania e delle ragazze di Oltre la Danza che hanno curato una particolare coreografia, Gaetano Ranno in simbiosi con Marinella Colizzi hanno disegnato i balli che caratterizzano l’opera, le voci cantanti dello stesso Mauro Italia che ha indossato le vesti del buon prete di paese Don Silvestro, di Martina Giangrande che ha curato le consulenze musicali e che ha prestato la sua voce in diversi brani. In scena anche il maestro Santo Riffa nel ruolo del sindaco Crispino, e poi il grande Pippo Zanti ha dato vita al personaggio di Toto, Domenica Pugliares la famigerata Consolazione, Ninetta Lavio ha indossato invece i panni della dolce Clementina e la stessa Marinella Colizzi nel ruolo di Ortensia. Tutti giovani i ballerini che con grande grinta e spirito di sacrificio hanno affrontato le dure prove, in un lavoro di squadra degno delle più importanti produzioni. Il Teatro Stabile di Augusta, che da due anni ha dato alla luce anche lo spazio del “Piccolo”, l’elegante teatro portachiavi di trentacinque posti, protagonista per la città di Augusta di momenti di arte con nomi anche nazionali in cartellone, continua il suo trentennale impegno, regalando spazio alla cultura e alla musica e naturalmente al teatro con la voglia che da sempre lo contraddistingue e lo spirito di fare sempre di più e sempre di meglio.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

 443 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARTE (252)
ASTROLOGIA (8)
CINEMA (60)
COSTUME E ATTUALITA' (117)
CRONACA (733)
CULTURA (199)
EDITORIALI (26)
EVENTI (353)
LIBRI (205)
SPORT (24)
VIDEO (18)

Catalogati per mese:
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi più cliccati

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         


Titolo

 



Titolo
fotografie (3)
intestazione (1)

Le fotografie più cliccate


Titolo


13/12/2019 @ 22:55:50
script eseguito in 297 ms