Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
di Redazione (pubblicato il 03/12/2012 alle  20:45:27, nella sezione EVENTI,  2810 letture)

La festa dell’Immacolata, che avrà il suo clou sabato 8 dicembre, prosegue a Siracusa per tutta la settimana con liturgie pastorali assai sentite dai fedeli e festeggiamenti che includono vari momenti di intrattenimento e cultura. La soprano Jennifer Schittino (nella foto) ha incantato il pubblico con la sua la voce in un concerto assieme a Nunzia Luca. Spazio anche alle bancarelle con dolci tipici nella festa organizzata dalla parrocchia guidata da padre Marco Tarascio insieme alla Compagnia dei pupari Vaccaro e Mauceri. Sabato la processione del simulacro dell'Immacolata.

Jennifer Schittino, soprano leggero, si diploma nel 2004 con il massimo dei voti in Canto presso l’Istituto Musicale “V.Bellini” di Catania. Nel 2008, presso lo stesso Istituto, consegue la Laurea di 2° livello in Discipline Musicali con il massimo dei voti e la lode. Nel 2006 è vincitrice del 1° premio assoluto per la musica da camera al XII Concorso Internazionale “G. Campochiaro” di Pedara e nel 2008 è insignita 1° premio assoluto al Concorso Internazionale “V. Scaramuzza” di Crotone. Nel 2003 si diploma presso la Scuola d’Arte Drammatica “U. Spadaro” di Catania. Dal 2002 al 2008 partecipa a numerose produzioni del Teatro Stabile di Catania e del Piccolo Teatro sia in qualità di attrice che di cantante. Dal 2008 entra a far parte della compagnia del Teatro Biondo Stabile di Palermo, prendendo parte, sia in qualità di attrice che di cantante, a produzioni quali Amleto, La Locandiera, Festival della Canzone Napoletana, Marionette, che passione!, Sarto per signora, eseguendo le composizioni del M° Matteo D’Amico. Il 1 Giugno 2011 prende parte in qualità di cantante all’inaugurazione della LIV Biennale d’Arte di Venezia, eseguendo improvvisazioni vocali durante l’installazione luminosa “Notte di Luce” dell’artista Marco Nereo Rotelli con letture di Sabrina Colle e la performance alla tromba di Massimo Donà. È allieva del M° Luca Dordolo, del M° Sonia Prina e del M° Lavinia Bertotti nella classe di Canto Rinascimentale e Barocco presso il Conservatorio “V.Bellini” di Palermo. Si perfeziona con il basso Ugo Guagliardo e il mezzosoprano Monica Bacelli all’Accademia Filarmonica Romana.

 
di Redazione (pubblicato il 15/11/2012 alle  15:08:51, nella sezione EVENTI,  885 letture)

Il Kiwanis Club di Augusta organizza, in occasione della Giornata Mondiale per i diritti dell'Infanzia, una manifestazione che avrà luogo in piazza Duomo ad Augusta il 20 novembre dalle ore 16,00 alle 20,00, e che prevede l’installazione di un gazebo, l’apporto di animatori, la distribuzione di materiale stampato ed altro per sensibilizzare i ragazzi sul progetto Eliminate del Kiwanis Internazional per la raccolta di fondi da destinare all’acquisto di vaccini contro il tetano neonatale nei paesi del terzo mondo. All’evento parteciperanno gli alunni degli Istituti Comprensivi di Augusta “Costa”, “Principe di Napoli” e “Todaro”. Alla manifestazione prenderanno parte in maniera fattiva i giovani del Kiwanis Junior. Gli obiettivi di questa attività sono quelli di ricordare alle Istituzioni che i bambini sono soggetti di diritti; coinvolgere direttamente i bambini, rendendoli protagonisti; presentare il Kiwanis come l'organizzazione che è al "servizio dei bambini di tutto il mondo"; lanciare iniziative successive nelle quali il Kiwanis raccoglierà fondi per salvare più bambini possibili dal tetano materno/neonatale; dare visibilità al club, sul territorio, incontrando i bambini delle scuole. « Se crediamo in quello che facciamo – afferma il presidente del Kiwanis Club di Augusta Dott. Gaetano Roggio (nella foto) - dobbiamo mettercela sempre tutta, specie quando ci rivolgiamo ai bambini. Ciò comporta un impegno ed una passione particolare da parte di tutti i soci, ma in particolare dei presidenti di club che, quest'anno, hanno l'onore e l'onere di guidare il club. Alla fine saremo sicuramente più soddisfatti per quanto (nel nostro piccolo) avremo portato alla grande causa del Kiwanis e del suo service internazionale ». L'iniziativa della “Giornata Mondiale per i diritti dell’infanzia” vuole anche richiamare l’attenzione sulle tante violenze che l’infanzia subisce e si propone di sollecitare il mondo adulto, rappresentato dalla famiglia, dalla scuola, dalla società e dalle Istituzioni, ad un preciso impegno nel tutelare i fanciulli da ogni sopruso e per dare loro la possibilità di preparare con serenità il loro domani.

 
di Redazione (pubblicato il 30/09/2012 alle  10:21:25, nella sezione EVENTI,  1362 letture)

Sabato 29 Settembre si è svolta a Siracusa, dalle 19 alle 23 nel rione della Graziella nel cuore di Ortigia, la manifestazione “Com’è profondo il mare…un tuffo alla Graziella”. Una festa per il mare, per la tutela dell’ambiente e delle risorse ittiche, tra arte, folklore, religiosità, paganesimo e attualità – così hanno ulteriormente definito questo evento gli organizzatori. Un' idea lanciata online, su Facebook, che nel giro di poche ore ha raccolto centinaia di adesioni, proposte e tanto entusiasmo. L'idea è stata quella di organizzare a Siracusa una festa per il mare, per celebrarlo, in semplicità. Sono scese in campo le forze associative, il volontariato sociale e attraverso l'unione di diverse forze, aggregate dalla pura voglia di creare un evento di promozione turistica, di celebrazione e "tutela dell'ecosistema marino e delle risorse ittiche”, è nato un programma che ha visto rivivere il rione marinaro, che soffre di un antico abbandono, con bancarelle di artigianato vario, artisti, musicanti e sapori della cucina tradizionale siciliana e non solo. Musica popolare siciliana ma anche africana, e di contaminazione, laboratori del gusto, degustazione del pesce di stagione, video-documentari sulla pesca locale e l’ambiente marino. Ancora filmati e conferenze per rivivere la memoria storica, con la rappresentazione teatrale rievocativa di leggende pagane legate al mare e alla pesca ma anche al “sacro”. Il quartiere è stato allestito con una scenografia creata con le attrezzature della pesca tradizionale, reti, nasse, e oggetti dei lavoratori del mare. Notevoli le prestazioni artistiche di Giovanni Anzalone (voce recitante) e Laura Vinciguerra (arpa), del “RAMZI HARRABI ENSEMBLE” (Musica Tunisina & Cibo Berbero), di Cesare Politi che ha interpretato ”Il mito di Colapesce ed altre storie irriverenti”, di Claudio Giglio col suo SOUTH MUSIC ” QUARTET (Jazz Etnico) e del percussionista Paolo Greco. Interessanti video sono stati proiettati nei cortili interni: Quando a Siracusa si faceva (forse) il garum di Enzo Bongiovanni; Thalassa – uomini e mare di Gianluca Agati; Il sogno di zio Ciano di Christian Bonatesta, con Alessio Di Modica; Lognina di Elena Russo e Paolo Conti; Il pianeta dei bambini di Roberto Raffaele; La pesca tradizionale della lampuga di Enzo Incontro e Alici di menaica - ricordo di Angelo Vassallo …il Sindaco pescatore.

 
di Redazione (pubblicato il 02/09/2012 alle  17:17:48, nella sezione EVENTI,  1129 letture)

Brucoli in festa, magari un po’ fuori stagione visto che, tutto sommato, la kermesse organizzata dall'associazione "Amunì” non ha registrato in prima serata un pienone di visitatori pari a quello che, si può ipotizzare, ci sarebbe stato se la manifestazione fosse avvenuta durante l’estate piena. Comunque, per due giorni Brucoli è stata animata da musicisti e artisti di strada che hanno intrattenuto grandi e bambini in diversi punti del borgo marinaro. Abbiamo rivisto nell’occasione il vecchio amico Giovanni Anzalone, eclettico attore e cantastorie originario di Carlentini, che ha recitato brani della tradizione leggendaria siciliana accompagnato dalla bravissima arpista umbra Laura Vinciguerra. Gran finale sabato sera con la band augustana "Oltre il silenzio" che si è esibita nella piazzetta ed ha attirato un pubblico più numeroso. In ultima analisi un bilancio positivo per l’associazione che ha organizzato il tutto coinvolgendo tutti gli esercenti locali, con una finalità di attrazione turistica e tentando di vivacizzare la deliziosa frazione marinara che però avrebbe bisogno di una maggiore attenzione da parte dell’amministrazione comunale per migliorarne viabilità, parcheggi, pulizia e controllo da parte della polizia municipale. Il turismo possibile di questa zona passa attraverso la valorizzazione culturale dei siti, primo tra tutti il castello di Brucoli che, recentemente aperto al pubblico, non pare abbia trovato una giusta dimensione attrattiva per i cittadini e i visitatori.

 
di Redazione (pubblicato il 28/08/2012 alle  13:09:45, nella sezione EVENTI,  940 letture)

Dal 4 al 6 settembre si svolgerà a Siracusa, nell’aula consiliare di via del Labirinto, il Workshop internazionale “Asy-Eos 2012” che affronterà problemi avanzati di fisica moderna con riferimento all’evoluzione della dinamica delle interazioni fondamentali tra ioni pesanti. Si tratta di studi che vanno dal microcosmo invisibile fino a problematiche stellari di astrofisica nucleare con un approccio interdisciplinare. Tra le finalità del workshop vi è il radicamento della cultura scientifica e della fisica nel territorio siracusano. Proprio per questo motivo una speciale sezione-evento, parte integrante del workshop, sarà dedicata alla figura di Archimede, genio dell’umanità. La conferenza stampa di presentazione ha visto presenti il presidente del Consiglio provinciale, Michele Mangiafico (nella foto), Paolo Russotto, Santo Reito, Giuseppe Verde, ricercatori dell’Istituto nazionale di fisica nucleare e Gioachinpaolo Tortorici direttore scientifico dell’Associazione Fondazione Archimede e della rete scuole Siracusa. Michele Mangiafico ha parlato del significato del workshop che tra l’altro si propone di dare risalto al genio di Archimede, considerato il padre putativo della scienza e accennando alla cosiddetta particella di Dio ha ricordato che duemila e trecento anni fa Archimede riuscì a calcolare la grandezza dell’Universo. Va ricordato infine che giovedì 6 settembre dalle 16 alle 19 presso l’auditorium del museo archeologico Regionale “Paolo Orsi” avrà luogo l’evento dedicato ad Archimede “Eureka! Creatività, genio e mistero in Archimede precursore della ricerca scientifica moderna”.

 
di Redazione (pubblicato il 18/08/2012 alle  10:59:17, nella sezione EVENTI,  1208 letture)

Dal 22 al 26 agosto si svolgerà a Siracusa la manifestazione culturale, sportiva e turistica organizzata dall’associazione culturale “Il Gozzo di Marika”, che culminerà nelle due le regate in programma nelle acque dei due porti siracusani, il porto piccolo e il porto grande, con gare di remo e di vela.. Gareggeranno le tipiche barche in legno siracusane, che l’associazione tutela insieme alle tradizioni marinare del nostro territorio, e veloci barche a vela d’altura. L’evento avrà inizio il 22 agosto con l’apertura del “Villaggio della Regata”, presso il piazzale IV Novembre, dove si svolgerà per 5 giorni una kermesse gastronomica che vedrà come prodotto principe il pesce, oltre che pizza, dolci e altre prodotti tipici locali.

Una conferenza stampa si terrà il 21 agosto, alle ore 10,30, nella sala stampa Archimede in piazza Minerva 5, con la partecipazione del sindaco di Siracusa Roberto Visentin, del presidente della Provincia Nicola Bono e del comandante della Capitaneria di porto, capitano di vascello Luca Sancilio. Si tratta della Sesta edizione della “Regata dei quartieri storici di Siracusa”, evento di grande interesse sportivo, storico, turistico e di recupero delle tradizioni siracusane legate al mare.

 
di Redazione (pubblicato il 29/07/2012 alle  12:01:35, nella sezione EVENTI,  1244 letture)

Oggi 29 Luglio 2012, alle ore 20:30, sull’emittente Video66 (dopo il tg66 delle 19:15) sarà trasmessa una sintesi dell’esibizione canora presentata da Salvo Bottaro “INSIEME”, dove i due cantanti protagonisti Alessandro Spitaleri e Luca Franzò (nella foto a fianco)hanno ricevuto il plauso della folta platea intervenuta ad assistere. Teatro e splendida cornice di questo avvenimento, il ristorante pizzeria “Pacevilla Beach” di Ognina (Siracusa). Alessandro Spitaleri aggiunge così un’altra preziosa esperienza, affermandosi sempre di più nell’ambìto settore canoro: già al lavoro per la registrazione di nuovi brani, è parallelamente impegnato nella produzione dei relativi videoclip. Luca Franzò, alla sua prima esibizione ufficiale, si è rivelato degno di lode per le sue interpretazioni vocali, ma si è anche distinto per la proposta di un brano inedito dal titolo “Siracusa” (scritto per lui da Gaetano Salice, ospite della serata), ovviamente dedicato alla città aretusea: con minuziosa capacità narrativa Franzò ha rivolto l'attenzione verso gli aspetti più quotidiani e popolari dei suoi quartieri.  

 
di Redazione (pubblicato il 23/07/2012 alle  14:46:46, nella sezione EVENTI,  1571 letture)

Prosegue lo svolgimento del consistente carnet di appuntamenti, denominato “Mare e dintorni 2012…la cultura non va in ferie!”, organizzato dall’Assessorato alla Cultura, Settore 13°, presso il litorale di Marina di Priolo. Per l’intera giornata del 21 luglio, nei pressi della Biblioteca di spiaggia, si è tenuta la presentazione dell’importante progetto turistico “In volo su Priolo”, con la possibilità per gli interessati di ammirare, al riparo dalla calura sotto appositi gazebo, le esposizioni illustrative relative alle bellezze storico-paesaggistiche del territorio priolese. All’evento culturale hanno partecipato: il sindaco di Priolo Gargallo, Antonello Rizza, l’assessore ai Beni Culturali e alla Pubblica Istruzione, Salvatore Leanza, e alcuni rappresentanti di Lipu, di Legambiente, delle associazioni culturali Koinè e AmaPriolo, alcune attive realtà territoriali che, alla stregua dell’Enel, della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e delle associazioni Aidia e Lamba Doria, hanno sottoscritto il protocollo d’intesa a supporto del progetto “In volo su Priolo”.

«Nella giornata odierna attestiamo l’ennesima dimostrazione della buona partecipazione della cittadinanza – ha affermato il dirigente del Settore alla Cultura, dott. Domenico Mercurio – e dell’interesse dimostrato nei confronti del progetto “In volo su Priolo”, che ha richiamato, sino ad ora, anche parecchi studenti forestieri. Oggi, i priolesi hanno avuto la possibilità di conoscere più da vicino un progetto che appartiene a loro stessi: un itinerario che nasce per stimolare la visita e la conoscenza dei luoghi locali, che erano rimasti per troppo tempo sconosciuti».

Il progetto, ideato dal responsabile della Lipu territoriale, Fabio Cilea, ha riscontrato un notevole successo, in quanto, solamente lo scorso anno, ha avvicinato al territorio più di 11 mila visitatori. Il percorso turistico ha previsto la visita della Riserva delle Saline di Priolo, dei Monti Climiti, di Thapsos, della Guglia di Marcello, delle catacombe di Manomozza, della Basilica di San Foca, della mostra degli Antichi Mestieri, della centrale Enel “Archimede” e, da quest’anno, sono stati inseriti anche il neo quadrante solare, la torre d’avvistamento di penisola Magnisi e la batteria militare del secondo conflitto mondiale. Nel contempo, i bagnanti hanno avuto la possibilità di effettuare un’escursione guidata alla scoperta delle piante alofite e psammofite, a cura di Legambiente di Priolo Gargallo. Inoltre, i bambini, nel corso del consueto appuntamento estivo “Favoleggiando sulla spiaggia”, organizzato dall’associazione culturale “Arciragazzi”, hanno dedicato uno striscione a Paolo Borsellino, in ricordo dei vent’anni dalla morte del magistrato, e hanno preso parte ad un laboratorio manuale di pittura, relativo ad un progetto sulla legalità, ideato in memoria delle vittime della mafia.

 
di Redazione (pubblicato il 19/07/2012 alle  15:50:09, nella sezione EVENTI,  1407 letture)

Si terrà giovedi 26 luglio alle 20,30 presso il Paceville Beach di Ognina (Siracusa), il concerto dei cantanti Alessandro Spitaleri e Luca Franzò dal titolo “Insieme”. Due giovani siracusani che predicano l’umiltà e la semplicità e che con la loro voce calda e passionale intendono imporsi come nuovi fenomeni di quel filone cosiddetto “neomelodico”, in cui le difficoltà della vita vengono superate grazie al conforto delle canzoni d’amore intonate da chi, come loro, ha uno stretto rapporto con la strada e la sua gente. La tradizione della musica popolare napoletana e siciliana rivive in chi, come loro, spera magari un giorno di abbandonare la dimensione ristretta del suo quartiere, della sua città, per poi magari, come Gigi D’Alessio, guadagnarsi enorme fama nazionale e internazionale. Sentirli parlare è come ascoltare un amico al bar, un fratello per cena, un vicino di casa. Parlano di magia, di amore, di brividi alle pelle e di sussulti al cuore e si capisce come mai certe ragazze imbevute di romanticismo ne ascoltino le canzoni con grande piacere. Poi viene fuori anche la loro determinazione, la loro capacità organizzativa, la loro competenza per quanto riguarda le regole del gioco, della macchina dello spettacolo che deve sempre andare avanti, nonostante tutto. Hanno mogli che adorano e a cui dedicano tutto quello che fanno, si capisce che cantano d’amore perché l’amore ha un ruolo considerevole nella loro esistenza. A dimostrazione dell’interesse che i due ragazzi stanno cominciando a suscitare, va segnalato che un’emittente locale trasmetterà una sintesi dello spettacolo.

 
di Redazione (pubblicato il 05/07/2012 alle  20:53:43, nella sezione EVENTI,  1539 letture)

Domenica 8 luglio, organizzato dalla Società Dante Alighieri, comitato “Vitaliano Brancati” di Pachino, avrà luogo un concerto dal titolo “Ciak Si Cilia”, musiche da film interpretate dal pianista Salvino Strano (nella foto). L’evento sarà ospitato presso il Palmento Di Rudinì a Marzamemi con inizio alle 19,30. Salvino Strano, augustano, sin da giovanissimo ha mostrato spiccato interesse verso la musica classica. All’età di otto anni ha iniziato a suonare il pianoforte. Nel corso degli anni ha ampliato i propri interessi verso la musica leggera e da film. Nel frattempo ha migliorato la tecnica pianistica ed ha appreso la teoria musicale, studiando da autodidatta. Ha vissuto per alcuni anni a Reggio Calabria, dove nel 1986 si è laureato in Architettura. Attualmente vive e lavora a Siracusa, dove insegna disegno tecnico presso l’Istituto Industriale “E. Fermi”. Parallelamente agli studi musicali ha sviluppato un forte interesse verso la composizione, mostrando una particolare predilezione per la melodia. Nel 1982 si è iscritto alla SIAE come compositore e, fino ad oggi, ha depositato più di trenta brani di propria creazione. Ha firmato alcune colonne sonore appositamente scritte per lavori teatrali e cinematografici e ha curato le scelte musicali per vari spettacoli teatrali. Ha inciso il CD “Nausicaa”, in cui ha raccolto varie composizioni, da lui arrangiate ed eseguite, tra cui i temi dai lavori cinematografici ed alcune melodie di carattere popolare. Da diversi anni si dedica, come pianista, a concerti classico-leggeri, con particolare interesse verso la musica per film (Rota, Morricone, Piovani, Mancini, Williams, Nyman), genere da lui sempre amato, parallelamente alla passione per il cinema, e da lui considerato di grande valore artistico e interesse culturale. All’attività pianistica affianca quella di fisarmonicista, collaborando con altri artisti nel campo della musica popolare siciliana e cantautorale italiana. In tale veste ha partecipato a vari programmi televisivi e ad eventi culturali anche di livello internazionale, come “Sizilien zu gast”a Wurzburg (Germania), “Italcanada Festival 2004” a Toronto (Canada), “Cabaret vers les etoiles” a Mons (Belgio), “Festival Cap Sud 2006” a Bruxelles, “Festa italiana” a Lubecca nel 2008.

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 13/06/2012 alle  19:37:37, nella sezione EVENTI,  2054 letture)

Alcuni giorni fa si è svolto nella sala «Costanza Bruno» della Provincia Regionale di Siracusa il congresso nazionale dei Cavalieri di Pitia. Presente il Gran Cancelliere dottor Stefano Di Mauro (nella foto), rabbino della comunità ebraica di Siracusa, il quale ha parlato dei principi universali del sodalizio pitiano, un’associazione nata negli Stati Uniti d’America dove conta più di 3000 logge e da pochi anni impiantatasi anche in Italia con sede principale proprio a Siracusa, dove si originò la leggenda di Damone e Pitia, personaggi simbolo dell'amicizia e della fratellanza tra gli uomini, unico valore che può garantire la crescita civile e spirituale della società. Presente anche il segretario organizzativo dell’associazione, GianCesare Cacciola. Avvincente l'intervento dell’avvocato Ettore Del Vecchio, che, in forma recitativa ed ispirata, ha messo in risalto il ruolo dei Pitagorici nella Siracusa del IV secolo a. C., uomini che “si astenevano, per quanto fosse possibile, da gemiti, lacrime, da adulazioni, preghiere, suppliche e cose simili. Questo non significa che fossero impassibili agli eventi della vita, ma che intendessero un'accettazione consapevole della stessa». L'amicizia profonda tra Pitia e Damone, la saggezza e la generosità di entrambi di fronte al pericolo della morte è un valore da recuperare in questi tempi di individualismo e di corruzione. E su questo valore ha focalizzato l'attenzione il Gran Cancelliere Stefano Di Mauro, valore che presume una presa di coscienza da parte dell'uomo sulla qualità della propria vita. Per Di Mauro, i Cavalieri di Pitia hanno il dovere di assumersi quelle responsabilità che la società odierna consente spesso ad ogni individuo di ignorare e il compito di portare avanti la regola dell'amicizia e della compartecipazione. Ha fatto seguito l’intervento di Giovanni Iozzia, giornalista televisivo catanese, che ha passato poi la parola a Carlo Lo Re, giornalista finanziario e saggista, il quale ha sapientemente tratteggiato gli accadimenti storici degli ultimi quattro anni di vita pubblica italiana dal punto di vista economico e sociale. Interventi non preordinati del pubblico presente, attento e interessato, hanno concluso la giornata congressuale.

 
di Redazione (pubblicato il 27/05/2012 alle  09:26:38, nella sezione EVENTI,  1365 letture)

Il Palazzo Zuppello di Augusta ha ospitato venerdì pomeriggio un convegno sul tema "Il porto di Augusta- Una grande risorsa da valorizzare" voluto da Giovanni Ranno, socio fondatore della fondazione "Nuovo Mezzogiorno" che fa capo a Salvo Andò. Il convegno voleva mettere a fuoco le azioni da intraprendere per valorizzare questa grande risorsa augustana che dovrebbe diventare un hub competitivo nel sistema dei trasporti del Mediterraneo. Relatori del convegno Francesco Russo, docente di trasporti e logistica presso l'università Mediterranea di Reggio Calabria, Francesco Frisone comandante del porto di Augusta, Aldo Garozzo presidente dell’autorità portuale, Luigi Mastroviti, presidente dell’Assoporto e Salvo Andò, presidente della fondazione "Nuovo Mezzogiorno". Francesco Russo è stato lapidario: "l'Europa parla di scambi merci e passeggeri, ma per entrare in questi mercati occorrono strategie strutturali e istituzionali più precise. La regione Sicilia fino al 2004 aveva fatto bene, poi si è distratta”. Francesco Frisone ha spiegato che il porto sta attraversando un trend negativo, di non crescita, registrando un aumento delle merci liquide e una diminuzione delle merci solide. A questi numeri si aggiunge una diminuzione del 9% degli approdi. Da ciò si capisce che c'é l'urgente necessità di intervenire. La strada maestra è quella della progettualità per raccogliere finanziamenti. Aldo Garozzo ha parlato della creazione di un’area commerciale che comprenda tre porti e due aeroporti, progetti megagalattici che ci sembra mal si sposino con la realtà piuttosto esangue del porto di Augusta dove sbarcano poche merci solide che sono quelle che concorrono al mantenimento dell'ente come prevede la legge 84, che fissa i requisiti minimi del volume di traffico di merci non inferiore a tre milioni di tonnellate annue. Luigi Mastroviti ha sottolineato come la partita si giochi sulla creazione di infrastrutture efficienti a servizio dei carichi secchi e della cantieristica. La rinascita del porto di Augusta deve partire da uno snellimento delle pratiche burocratiche che devono assicurare a chiunque intenda investire in qualità dei servizi una velocità ed efficienza di realizzazione. Salvo Andò, presidente della fondazione, ha infine concluso il convegno tirando le somme e precisando che compito della fondazione è dare un contributo alla società. “I temi affrontati questa sera sono certo ritorneranno nel tempo”, ha detto Andò, e di questo nella platea erano tutti convinti visto che della tematica del porto augustano tanto si parla ma poco si conclude..

 
di Barbara Becheroni (pubblicato il 19/05/2012 alle  11:00:08, nella sezione EVENTI,  1063 letture)

L’Accademia di Discipline Bio Naturali - Centro Incontri Magatama, importante punto di riferimento per tutti coloro che a Siracusa praticano lo yoga, ha organizzato un seminario interessantissimo. Si tratta di tre giorni di lezioni, dove la pratica e la teoria saranno fuse in un tutt’uno e in cui si alterneranno relatori di chiara fama. Annabella Genovese, presidente ADBN e responsabile didattico dei Corsi di Formazione Professionale dell’Accademia di Discipline Bio Naturali di Siracusa, nonché istruttrice Yoga e operatore Shiatsu, ha dedicato molto tempo ed energia a organizzare questo seminario. «Volevo dare la possibilità a tutti gli interessati che vivono a Siracusa e dintorni di confrontarsi con maestri di livello così elevato, senza dover per questo affrontare trasferte economicamente care e dispendiose. Inoltre mi auguro che questo evento entri nel cuore della mia città, tanto da rinnovarsi ciclicamente, fino a far parte della tradizione culturale di Siracusa. Potrebbe addirittura diventare meta di turismo, perché le persone che si dedicano alle attività che noi proponiamo sono sempre di più, in tutto il mondo.» Il Seminario “Viaggio nella Percezione” si terrà al Ristorante La Spiaggetta, a Fontane Bianche, in una zona riservata e sul mare, dall'1 al 3 giugno. Oltre ad Annabella Genovese, interverranno Roberto Miletti, Claudio Parolin e ci saranno dei momenti di musica dal vivo con Paolo Greco, percussionista e studioso di musicoterapia. In particolare, Roberto Miletti è considerato uno dei tre leaders mondiali di nuove forme contemporanee di yoga, e proporrà lezioni sul suo stile che trova ispirazione dal moto dell’oceano e delle sue onde. Claudio Parolin è il più “antico” praticante di Shiatsu in Italia, cominciato nel 1976 sotto la guida del maestro Yuji Yahiro. Per informazioni www.magatama.it - http://mailto: centroadbn@gmail.com

 
di Redazione (pubblicato il 11/05/2012 alle  09:56:38, nella sezione EVENTI,  858 letture)

Come ormai consuetudine da sabato 12 maggio alle ore 9.00 fino a domenica alle ore 19.30 il Parco dell'Hangar di Augusta ospiterà la Terza Festa dell’Aria con un programma di tutto rispetto:

Sabato 12 Maggio

09,00 – 13,00 Visite guidate del monumento Hangar. Esibizione degli Aquilonisti Internazionali. Laboratorio didattico di aquiloni per ragazzi. Attività sportive. Competizione di remoergometro a cura dell'ASD Juvenilia.

14,00 – 18,30 Esibizione degli Aquilonisti Internazionali.

15,30 – 18,30 Secondo Torneo Provinciale di MINI PARKVOLLEY a cura dell'ASD Pallavolo Augusta. Esibizione di aeromodelli dinamici a cura del gruppo GAMI. Corsa campestre per ragazzi a cura dell'ASD Atletica Augusta. Spazio tenda: presentazioni e proiezioni video.

18,30 – 19,30 Fiabe tra gli alberi con Anna Passanisi e Tiziana Bellassai (attori del piccolo Teatro di Catania).

Domenica 13 Maggio

09,00 – 12,30 Visite guidate del monumento Hangar. Preparazione al volo della Mongolfiera a cura dello Skydive Sicilia. Voli frenati in Mongolfiera: battesimo del volo. Attività sportive. Artisti di strada. Spazio Tenda: incontri, presentazioni e proiezioni video.

12,30 - 13,00 Esercitazione di pronto intervento a cura della Misericordia di Augusta.

16,00 - 19,00 Voli frenati in Mongolfiera. Spazio Tenda: incontri, presentazioni e proiezioni video. La festa è un evento organizzato dall’Hangar Team di Augusta.

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 08/05/2012 alle  09:44:46, nella sezione EVENTI,  977 letture)

Bellissima serata domenica 6 maggio nei locali di Galleria Roma in piazza S. Giuseppe, dove l’attrice Bibi Bruschi ha messo in scena un recital di poesie dal titolo “Per amore, solo per amore”. Il tema dell’amore in poesia è un tema inesauribile, dalle mille sfaccettature, un tema che ha coinvolto e coinvolge gli uomini di ogni tempo. Il canto del poeta è un canto di emergenza l’emergenza del cuore che non contiene oltre i propri bisogni, siano essi per la libertà, per l’anima o per l’amore. E se i poeti scrivono, gli attori recitano. Gli attori ci aiutano a meglio comprendere il senso delle parole, il senso dei versi. Come direttori di un orchestra di parole, gli attori fanno vibrare ora questa, ora quella, ora il silenzio. Gli attori sanno quando i versi devono essere gridati e quando bisbigliati, quando tacere e quando srotolare la partitura in un andante travolgente. Bibi Bruschi ha sapientemente fatto tutto questo, ha svolto il suo compito di attrice nella religiosa attenzione di un pubblico presente che ha bevuto dalla bocca della valente interprete i versi magici di Saffo, di Neruda, di Garcia Lorca e di Edgar Lee Master fino alla prosa madida di passione della scrittrice francese Colette, verso cui l’attrice ha dichiarato affinità elettive che ineluttabilmente uniscono le anime di due donne che hanno interpretato la vita per ciò che è, nella sua immodificabile verità, fatta di passione, di gioia ma anche di amarezze e di sconfitte.

 
di Redazione (pubblicato il 02/05/2012 alle  20:10:30, nella sezione EVENTI,  988 letture)

Giovedì 3 maggio nei locali di Galleria Roma in piazza s. Giuseppe, alle ore 18,30, l’attrice Bibi Bruschi reciterà un monologo tratto dalle pagine del romanzo “L’erede” scritto da Gaetano Gulizia. Un gesto d’affetto nei confronti di un amico scomparso da poco tempo ed esternato alla maniera di chi ha vissuto e vive sul palcoscenico. Le comuni esperienze condivise in una Siracusa di qualche anno fa, ricca di fermenti culturali e sociali forse mai maturati e soprattutto il rapporto d’amicizia, si condenseranno nella performance di giovedì che si inserisce nella mostra di pittura dedicata allo stesso artista Gulizia, in corso presso la Galleria Roma, organizzata da Anna Rudilosso, compagna di Tanino per tutta una vita. La lettura recitata di Bibi Bruschi, che lei stessa ha tratto dalle pagine del romanzo, scorre in un susseguirsi di scenografie tutte siracusane, imbevute di mito e di storia, in cui i personaggi, anch’essi dai forti tratti locali, vivono storie comuni alle nostre, angosce e gioie, amori e tradimenti quasi fossimo noi stessi a raccontare la nostra vita in un eterno presente in cui l’antico convive con il moderno. Ed è in tal modo che personaggi dai nomi antichi come Amiclea o Fillide simbolizzano i valori dei sentimenti umani in un contesto attuale evidenziando il contrasto tra l’eterno e l’effimero per aiutarci un poco a capire anche la nostra storia e forse pure il senso delle cose in questa nostra città dalle tante contraddizioni e dalle tante potenzialità inespresse.

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 29/04/2012 alle  19:01:16, nella sezione EVENTI,  1011 letture)

Si è svolta a Siracusa sabato 28 aprile e domenica 29 una manifestazione dedicata alla cultura tunisina, nell'ambito della quarta “Carovana artistica Sicilia-Tunisia”, coordinata come sempre dall'artista tunisino Ramzi Harrabi. La carovana si è esibita, con il patrocinio del Comune di Siracusa, in vari luoghi per dare vita a un incontro di civiltà nella città di Siracusa, per la pace e per sostenere anche la libertà del popolo tunisino, appena conquistata con una rivoluzione. Sabato sera concerto in piazza Duomo e subito dopo nei locali della Galleria Civica di Montevergini dove si sono esibite con percussioni, suoni e danze tipiche tunisine le band: Abadallah Dhouadi Troupe, Sofien Safta e Ramzi Harrabi Ensemble. Durante la manifestazione si sono potuti fare assaggi di cibi e dolci della Tunisia. Presenti l’Assessore alla Cultura del Comune di Siracusa Mariella Muti e Dario Scarfì. Le suggestive sonorità della musica araba e nordafricana hanno allietato spettatori e turisti che numerosi hanno affollato il cortile interno di Montevergini. L’indomani, domenica 29 aprile, lo spettacolo è stato reiterato di mattina, alle ore 10,00, nella piazza S. Lucia di Siracusa.

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 27/04/2012 alle  15:00:10, nella sezione EVENTI,  1260 letture)

Si terrà ad Augusta, presso la Sala Congressi dell’Hotel Palazzo Zuppello, il prossimo 30 Aprile alle ore 20,00, il concerto in forma semiscenica “L’opera in Italia dalla seconda metà dell’800 ai primi venti anni del 900” con la regia di Alberto Paloscia e Sergio Licersi. Il concerto, organizzato dal baritono Giovanni Di Mare, vedrà esibirsi alcuni cantanti di varie nazionalità che sono apprezzati interpreti dell’opera italiana nel mondo: il tenore Stefan Mullan (scozzese), il soprano Azuza Dodo (giapponese), il mezzosoprano Giulia Kunyavskaya (russa) il tenore Dario Adamo (siciliano), il baritono Salvatore Terrazzino (agrigentino) ed il padrone di casa Giovanni Di Mare. Il concerto, in forma semiscenica, ha la prestigiosa regia di Alberto Paloscia direttore artistico da oltre vent’anni del Teatro Goldoni di Livorno, musicologo e ricercatore, scopritore di voci, il quale ha legato il suo nome a doppio filo ala riscoperta del Mascagni minore, che durante la direzione artistica di Paloscia è stato rappresentato sul palcoscenico della sua città natale, Livorno. Il maestro Paloscia sarà coadiuvato da un'altra prestigiosa figura del Teatro Italiano il M° Sergio Licersi, drammaturgo e regista, che ha firmato spettacoli, teatrali, lirici e cinematografici di successo. Pianisti accompagnatori saranno William Grosso compositore, pianista, direttore di coro catanese dal prestigioso curriculum e Alberto Maniaci pianista, compositore e direttore d’orchestra palermitano. Il concerto è organizzato dall’associazione culturale “I.S.D.A.M.S.” Barone Emanuele D’Astorga di Augusta in collaborazione con l’associazione “Sicilia Opera Academy”. Il concerto costituisce il lavoro finale da portare al pubblico, del laboratorio teatrale, che ha visto come docenti Alberto Paloscia, Sergio Licersi, e i due maestri William Grosso e Alberto Maniaci. Il laboratorio che si è svolto nel nostro territorio nei giorni precedenti, ha elaborato lo spettacolo, attraverso l’approfondimento tra maestri e solisti, delle tematiche culturali della Storia del Teatro lirico a cavallo dell’800 e del 900, delle tematiche interpretative dal punto vista vocale e scenico. “Sicilia Opera Academy” è un’associazione culturale con sede a Catania, che ha come scopo sociale quello di mettere in contatto i giovani cantanti lirici con il mondo del lavoro, invitando Direttori artistici di Enti lirici, agenti lirici e importanti operatori del settore a svolgere master classes e audizioni.

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 19/04/2012 alle  17:46:30, nella sezione EVENTI,  1604 letture)

Gli studenti del 4° Istituto comprensivo “Domenico Costa” hanno partecipato in massa all’incontro sul tema: “La solidarietà: i mille modi di aiutare gli altri”, organizzato dal Kiwanis Club di Augusta, presieduto dall’avvocato Silvia Rita Feccia. Si è trattato del momento iniziale della manifestazione “La settimana del fanciullo” intitolata “…con i giovani per la legalità e la solidarietà”. Ospiti del dirigente dell’Istituto prof. Michele Accolla sono intervenuti per portare la loro testimonianza ai giovani, volontari di varie associazioni cittadine che operano in diversi campi: giovani educatrici che si occupano di bambini a rischio, volontari del Buon Samaritano che ogni giorno cucinano pasti caldi per i poveri sempre più numerosi, rappresentanti della Fratres di Misericordia e dell’Avis, che hanno parlato della donazione di sangue e della donazione di organi come atti di generosa solidarietà cui bisogna sensibilizzarsi fin da piccoli. Educare i giovani a questi gesti di compartecipazione con il prossimo più bisognoso è necessario e propedeutico per una società futura migliore e solidale. Sempre nell’ambito della manifestazione seguirà venerdì 20 aprile alle ore 20,00 presso il Teatro Comunale di Augusta messa in scena da parte della compagnia “L’Allegra Brigata” della commedia “La buon’anima di mia suocera” di Giambattista Spampinato. L’incasso della serata sarà devoluto in beneficenza per la riparazione del pulmino delle suore di S. Anna e per il progetto Eliminate del Kiwanis International. Sabato 21 aprile ci sarà la raccolta di provviste alimentari dinanzi ai maggiori supermercati di Augusta destinata alle associazioni “Il buon Samaritano” e “Sacro Cuore di Brucoli”; sabato 28 aprile dalle ore 9,30 in poi, presso il Teatro Comunale, incontro dibattito con Claudio Luca Mammano, funzionario esperto in informatica del Compartimento della Polizia Postale di Catania che intratterrà gli studenti del Liceo classico-scientifico “Megara” prima, e del 1° Istituto comprensivo “Principe di Napoli” poi, sul tema “Internet e non solo. Nuovi ed attuali mezzi di comunicazione: pregi e pericoli”.

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 17/04/2012 alle  13:56:32, nella sezione EVENTI,  980 letture)

Ha avuto luogo martedì 17 aprile la conferenza stampa di presentazione dell’evento “La settimana del fanciullo” organizzato anche quest’anno, come ormai consuetudine, dal Kiwanis Club di Augusta presieduto dall’avvocato Silvia Rita Feccia. Quest’anno il titolo è “…con i giovani per la legalità e la solidarietà” e tutta la manifestazione sarà articolata secondo il seguente calendario delle attività: giovedì 19 aprile alle 10,30 alcuni volontari delle associazioni cittadine in diversi settori incontreranno gli studenti del 4° Istituto comprensivo “Domenico Costa” sul tema: “La solidarietà: i mille modi di aiutare gli altri”; venerdì 20 aprile alle ore 20,00 presso il Teatro Comunale di Augusta la compagnia “L’Allegra Brigata” metterà in scena la commedia “La buon’anima di mia suocera” di Giambattista Spampinato. L’incasso della serata sarà devoluto in beneficenza per la riparazione del pulmino delle suore di S. Anna e per il progetto Eliminate del Kiwanis International. Sabato 21 aprile ci sarà la consueta raccolta di derrate alimentari dinanzi ai maggiori supermercati di Augusta destinata alle associazioni “Il buon Samaritano” e “Sacro Cuore di Brucoli” delle Suore del Centro Oreb; sabato 28 aprile dalle ore 9,30 in poi, presso il Teatro Comunale, incontro dibattito con Claudio Luca Mammano, funzionario esperto in informatica del Compartimento della Polizia Postale di Catania che intratterrà gli studenti del Liceo classico-scientifico “Megara” prima, e del 1° Istituto comprensivo “Principe di Napoli” poi, sul tema “Internet e non solo. Nuovi ed attuali mezzi di comunicazione: pregi e pericoli”. A tutte le fasi salienti della manifestazione collaboreranno con i soci senior i giovani del Kiwanis Junior di Augusta presieduti dalla dottoressa Laura Bassetto.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

 928 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARTE (246)
ASTROLOGIA (8)
CINEMA (60)
COSTUME E ATTUALITA' (117)
CRONACA (733)
CULTURA (199)
EDITORIALI (26)
EVENTI (352)
LIBRI (205)
SPORT (24)
VIDEO (18)

Catalogati per mese:
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             


Titolo

 



Titolo
fotografie (3)
intestazione (1)

Le fotografie più cliccate


Titolo


20/10/2019 @ 03:11:34
script eseguito in 240 ms