Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
di Redazione (pubblicato il 08/08/2013 alle  10:27:49, nella sezione EVENTI,  887 letture)

concorsoL’Associazione Fotografica AUGUSTA PHOTO FREELANCE, presieduta da Romolo Maddaleni, organizza per i club cittadini Rotary – Kiwanis – Lions – Fidapa – Inner Wheel e Circolo Unione un concorso fotografico sul tema: “ Le immagini dell’estate 2013”. Il Concorso è aperto a tutti i soci dei club e ogni autore potrà parteciparvi con un massimo di n. 3 fotografie digitali. Le foto, sia a colori che in bianco e nero, dovranno avere una risoluzione tale da consentire la stampa in formato cm 30x40 e dovranno indicare il titolo dell’opera, il Nome e Cognome dell’autore, il Club di appartenenza e l’indicazione del luogo della foto. Non sono consentite fotografie manipolate pesantemente con programmi di fotoritocco. Ogni autore è responsabile di quanto forma oggetto delle foto presentate e salvo espresso divieto scritto, ne autorizza la eventuale pubblicazione gratuita, su catalogo, su TV locali e nazionali, riviste specializzate, CD/DVD e su Internet, da parte dell’Organizzazione o Enti Patrocinanti per attività senza finalità di lucro. Le opere dovranno essere presentate e consegnate a mano, in formato digitale entro il 6.9.2013, presso la sede di APF di Ronco Rossi 12, non verranno restituite e rimarranno di proprietà dell’organizzazione, che le utilizzerà per la realizzazione di un archivio fotografico.

L’ inaugurazione della mostra delle opere scelte, da una apposita commissione cui faranno parte n.1 socio per club partecipante e da n. 3 soci di APF, avverrà il giorno 29.9.2013 alle ore 17,00 presso i locali dell’Hotel Zuppello. Le foto rimarranno esposte dal 29/9 al 6/10 sempre presso i locali dell’Hotel Zuppello. Il giorno 6.10 saranno premiati le tre migliori opere, individuate da una apposita commissione tecnica formata dal Delegato Provinciale FIAF e da due noti fotografi professionisti locali. I tre premi consisteranno in coppe, targhe e medaglie; eventuali altri premi saranno comunicati preventivamente.

 
di Redazione (pubblicato il 27/07/2013 alle  17:44:02, nella sezione EVENTI,  1181 letture)
#nd#
 
di Michela Italia (pubblicato il 22/07/2013 alle  11:51:51, nella sezione EVENTI,  917 letture)
#nd#
 
di Redazione (pubblicato il 10/07/2013 alle  11:53:14, nella sezione EVENTI,  866 letture)
#nd#
 
di Redazione (pubblicato il 03/07/2013 alle  10:32:50, nella sezione EVENTI,  1563 letture)

ornella giustoOrnella Giusto (nella foto col direttore di Diorama), attrice nata a Catania ma trasferitasi a Roma, ha deliziato i soci del Lyons Club di Augusta, riunitisi a Palazzo Zuppello per la tradizionale Charter, interpretando magistralmente alcuni passi della “Storia di una capinera” di Giovanni Verga. La Giusto, che ho conosciuto durante il Taormina BNL Film Fest 2004, nel quale frequentò un master class di recitazione con illustri docenti quali Peter Weir, Margarethe Von Trotta, Jane Campion, Francesco Rosi, Michael Douglas, Luigi Magni e altri, riconfermando la sua presenza un anno dopo in Lezioni di Cinema del Taormina BNL Film Fest 2005 con Virna Lisi, Malcolm McDowell, Hugh Hudson, Bob Rafelson, Irene Papas, Laura Morante, ha lavorato per il cinema con diversi registi di fama internazionale, italiani e stranieri, tra cui possiamo citare Giuseppe Tornatore (Malèna), Paolo Virzì ("My Name Is Tanino"), Emidio Greco ("Il Consiglio d’Egitto"), Guerino Sciulli, ("Sei Come Sei - L’Ospite" che ha partecipato ai Festival di Berlino, Mosca, Toronto e premiato al Festival di Montreal), e Mel Gibson ("The Passion"). Per la Rai ha interpretato "L’Attentatuni- il grande attentato e Soldati di pace" diretti dal regista Claudio Bonivento.

La “Storia di una capinera” è un romanzo epistolare. La trama, probabilmente ispirata a un fatto vero, racconta le vicende della giovanissima Maria, adolescente siciliana orfana di madre, che il padre, succube della nuova moglie, ha destinato ad una vita di clausura in un convento catanese. La monacazione forzata era all’epoca assai diffusa, e Verga focalizza la sua attenzione sulla figura femminile principale e sulle sue molteplici reazioni intime. Infatti, quando un’epidemia di colera costringe Maria a soggiornare provvisoriamente presso la famiglia, in campagna, alla scoperta appassionata della bellezza del mondo naturale segue l’incontro con Nino, un vicino di casa di cui l’ingenua ragazza s’innamora immediatamente. Lo scrittore usa la forma epistolare nell’opera, che si compone delle lettere tramite cui la protagonista confessa i propri turbamenti ad un’altra educanda, Marianna. In particolare, lo strumento della missiva serve a far emergere in primo piano la personalità tormentata della giovane, esaltando le componenti di pathos melodrammatico della vicenda, che Ornella Giusto nella sua lettura ha opportunamente messo in evidenza. Al divieto da parte della matrigna di frequentare Nino, seguono la malattia di Maria e il rientro a Catania e alla vita conventuale. Qui le sofferenze della protagonista assumono fosche tinte per la notizia che Nino si sposerà con la sorellastra Giuditta, il che altera definitivamente il suo fragile equilibrio psichico: Maria cade nella follia, e l’esplosione dell'ossessione maniacale della protagonista (che dal “belvedere” del convento può, per una perfida ironia della sorte, contemplare la casa dei due sposi) la conduce ad un estremo tentativo di fuga e alla reclusione nella “cella della monaca pazza”, dove la giovane morirà.

 
di Giorgio Nanė La Terra (pubblicato il 25/06/2013 alle  13:44:35, nella sezione EVENTI,  989 letture)

LUCA FRANZòDa un anno a questa parte il giovane siracusano Luca Franzò ha conquistato con vigore la scena aretusea con le sue interpretazioni canore di genere neomelodico. Dopo il grande successo del brano “Siracusa” che ha ottenuto numerose visualizzazioni sul web, tutto è pronto per il suo primo spettacolo live. Sarà il “Sentiero degli amanti” di Siracusa, il 28 giugno, ad ospitare l’evento. La presentatrice sarà Ilenia Schiavo e numerosi gli ospiti che a turno si esibiranno durante la serata. Un appuntamento organizzato con minuziosa cura dallo stesso Luca che non ha di certo trascurato il minimo dettaglio. “My Passion” è il titolo della serata e non è stato scelto a caso questo nome, che non lascia dubbi sul fatto che per Luca cantare sia una vocazione artistica e personale. Gli ospiti della serata saranno Carmela La Rosa, Giuseppe Pappalardo, Mirko Fazio, Gianluca Roccaro, Luciano Bottaro, Denise Mandragona ed infine l’ospite d’eccezione Alessandro Spitaleri. Inoltre la scuola di ballo di Cassibile, la “Tendance” di Laura Pollini, proporrà due esibizioni di hip hop e breakdance.

 
di Redazione (pubblicato il 15/06/2013 alle  10:46:55, nella sezione EVENTI,  819 letture)

carcere di augustaDal 25 al 28 giugno 2013 alle ore 17,30 presso il cortile della Casa di Reclusione di Augusta si terrà un concerto a scopo benefico del coro formato dagli stessi detenuti. L’ingresso è su prenotazione direttamente alla casella mail spettacolireclusioneaugusta@hotmail.it entro il 16/06/2013 indicando cognome, nome, data di nascita, tipo ed ente che ha rilasciato il documento e numero di documento valido che verrà presentato all'ingresso e specificando se si è già fatto ingresso nell'Istituto in occasione di altre iniziative simili. E' necessario inoltre indicare la data del concerto a cui si vorrebbe assistere e attendere conferma dell'avvenuta approvazione. L’ingresso è consentito ai maggiori di anni 14; i minori di 14 anni potranno accedere solo se accompagnati dai genitori o da chi ne fa le veci. Nelle date del concerto occorre presentarsi almeno mezz'ora prima muniti del documento di riconoscimento comunicato nella prenotazione.

Il concerto è gratuito, ma all’ingresso sarà possibile per chi lo desidera effettuare donazioni all’Associazione “IL BUON SAMARITANO DI AUGUSTA – ONLUS” che destinerà le somme raccolte all’acquisto di climatizzatori per le sale colloqui dei familiari dei detenuti. L’iniziativa è sostenuta dal Direttore del Carcere dr. Antonio Gelardi, non nuovo a ospitare progetti che coinvolgano i detenuti. Già nei giorni scorsi la Casa di Reclusione di Augusta aveva ospitato la rappresentazione teatrale "Quel bandito sono io ", farsa in 3 tempi di Peppino De Filippo, nell’ambito del Progetto "Educare alle legalità" - "Il Carcere va a scuola". La rappresentazione teatrale era stata realizzata da studenti del 2° Istituto di Istruzione Superiore “Arangio Ruiz” di Augusta, in collaborazione con i detenuti (sez. A.S.) della Compagnia ”Voci dal Palcoscenico”. Un evento teatrale quest’ultimo nato tre anni fa come progetto di legalità, che ha permesso di creare una interazione fra carcere e scuola, carcere e società civile. Legalità all'insegna dei principi di solidarietà, di responsabilità e del rispetto del singolo; nello specifico il singolo è il detenuto che necessita di cure da parte del mondo esterno. La solidarietà di tutti può essere lenitiva delle sue sofferenze e di supporto nel difficile percorso di rieducazione che il detenuto vive all'interno della realtà carceraria.

 
di Redazione (pubblicato il 08/06/2013 alle  14:17:40, nella sezione EVENTI,  943 letture)

Domenica 16 giugno all'Auditorium dell’Istituto Musicale Privitera di Siracusa, alle ore 19,00, concerto di Francesco Branciamore (foto) dal titolo “Remembering B.E.”, tributo al grande pianista jazz Bill Evans con musiche composte, arrangiate e dirette dallo stesso Branciamore ed eseguite dalla formazione di musica classica “Crossover Ensemble”. Il progetto dedicato alla musica del pianista jazz Bill Evans, ideato dal musicista Francesco Branciamore per sestetto classico (flauto, clarinetto, violino, violoncello, pianoforte,contrabbasso), prende spunto da un'attenta analisi di tutto ciò che è stato tributato al grande pianista. Fino ad oggi nessun gruppo e nessuna formazione di questo tipo è stata mai ideata da un organico come quello che eseguirà le musiche del musicista americano. L'ultimo esperimento è stato fatto dal Kronos Quartet con Eddy Gomes circa 20 anni fa. Per questo progetto il compositore Francesco Branciamore ha lavorato sull'anima classica di Bill Evans esaltando le sue influenze di pianisti quali Chopin, Ravel, Debussy e Satie, evidenziando le varie sfumature, ecco perché il suono del sestetto di musica da camera che ha scelto è assolutamente appropriato e originale. L'assenza poi di parti improvvisate negli arrangiamenti si prestano a musicisti di musica classica di alto profilo. I brani orchestrati e arrangiati per l’ensemble sono composizioni di Bill Evans ma anche noti standard jazz da lui frequentemente suonati che nelle sue mani sono diventate vere e proprie composizioni del suo repertorio oltre a due brani inediti che Branciamore gli ha dedicato. La parte del piano è interamente tratta da trascrizioni originali di Bill Evans, le parti per gli altri 5 strumenti sono state composte e arrangiate ad hoc per questo progetto.

 
di Redazione (pubblicato il 26/04/2013 alle  09:07:17, nella sezione EVENTI,  1094 letture)

TOLOKIN 1Si è svolto il 24 e 25 aprile 2013 presso la sede del Centro Studi MURO di Siracusa, in via Dione 21, il seminario sul tema "Respiro di Vita", tenuto da Oleg Tolokin, spiritualista e sensitivo russo, psicologo professionista, direttore dell’Associazione Sociale Internazionale di Beneficenza «Collaborazione», in questi giorni ospite della città di Siracusa. Il seminario è stato organizzato dall’Associazione INFORUM Europa e vi hanno partecipato numerosi appassionati provenienti da tutta Italia e dall’estero, richiamati dalla fama internazionale del maestro Tolokin. “Viviamo per imparare a vivere meglio. – ha detto Tolokin - Se una persona apprende come risolvere i suoi problemi, poi non ha più nulla da fare su questa terra e sarà il momento di prepararsi a un mondo migliore. Il nostro mondo è per sua natura vibratorio. Viviamo secondo le leggi della risonanza. Ognuno di noi emette una vibrazione. TOLOKIN 2Perché siamo attratti da un certo gruppo di persone con le quali ci sentiamo piacevolmente a nostro agio? Perché le loro vibrazioni coincidono con le nostre. Quando non c’è questa risonanza, le persone non si capiscono l'un l'altre, hanno difficoltà a comunicare fra di loro. Le migliori qualità creano pensieri belli e puri che facilmente e immediatamente si realizzano”. Sulle guarigioni prodigiose che si possono ottenere Tolokin dice: “Un miracolo lo può vedere solo chi è preparato per questo. Non c'è niente da dimostrare a nessuno. Ciò deve essere sperimentato. Meglio non rifiutare niente, fino all’acquisizione di una certa esperienza. Questo non significa che dobbiamo credere ad ogni sciocchezza, ma è necessario raccogliere informazioni, anche se sembrano inverosimili, ed estrarre da esse la verità, se volete capire il mondo e voi stessi”.

 
di Redazione (pubblicato il 10/04/2013 alle  14:04:15, nella sezione EVENTI,  1392 letture)

Il 23 Aprile 2013 alle ore 16,00 presso la Sala Multimediale della Provincia Regionale di Siracusa di Via Brenta 41, si terrà la Conferenza "Respiro di Vita", tenuta da Oleg TOLOKIN (nella foto), spiritualista e sensitivo russo, psicologo professionista, Direttore dell’Associazione Sociale Internazionale di Beneficenza «Collaborazione», in questi giorni ospite della città di Siracusa.

Riportiamo qui di seguito alcuni brani di una intervista di Eugene Ogurtsov al maestro Tolokin.

D - Oleg Alexandrovich, purtroppo, l'uomo moderno guarda meno le stelle, poche volte tenta di capire se stesso e il suo ruolo in questo mondo, preferendo alla propria filosofia, un surrogato, una mezza verità virtuale tratta dalle istituzioni pubbliche, da internet e da altri mass media. Come vede Lei il pianeta uomo e lo spazio interiore?

R - L’uomo e il mondo che lo circonda sono belli, ma questa realtà non viene compresa dalle persone. Ciò pone dei problemi nella relazione con il mondo e in particolare fra gli individui. Il mondo diventerà migliore quando ci renderemo conto della grandezza e della bellezza della natura.

D - Lei allude al fatto che ognuno dovrebbe amare se stesso?

R - Certamente. L'amore nasce nell’uomo e poi si diffonde all’esterno; se non ami te stesso, allora non potrai mai amare il tuo prossimo.

D - E' facile dire: prova amore per te stesso. La mattina ti guarderai allo specchio e ricordando le cose fatte la sera prima, sentirai "l’amore" verso te stesso tanto che ti verrà voglia di sputare nello specchio.

TOLOKINR - Non importa quali errori hai fatto ieri, è importante come inizi la giornata di oggi e come la concludi. La sofferenza del male fatto in precedenza non porta niente di buono a te o agli altri. Giudicare i propri sentimenti - non è creazione, ma distruzione. Comprendi il tuo errore e immediatamente lo correggerai, ma non soffrire per le tue imperfezioni. La sofferenza e’ autocommiserazione, ma la pietà umilia. Tutte le persone senza eccezioni commettono errori. Viviamo per imparare a vivere meglio. Se una persona apprende come risolvere i suoi problemi, poi non ha più nulla da fare su questa terra ed sarà il momento di prepararsi a un mondo migliore. Si dice spesso: "E’ un uomo buono, e’ una persona di talento ed e’ scomparso così presto....". Visto che e’ venuto a mancare, vuol dire che il suo programma di vita e’ stato compiuto: egli ha imparato a rapportarsi con la gente, amare il mondo e se stesso e non fare tragedie per i suoi errori.

D - Oleg Alexandrovich, so che Lei ha la Sua filosofia, i suoi discepoli, i suoi collaboratori, ma il Suo punto di vista concettuale non è così semplice da capire per le persone che non si sono mai poste il problema. Quindi, Le chiedo sostanzialmente e francamente: c'è vita dopo la morte? L’uomo muore per sempre o trapassa verso un’esistenza diversa da quella fisica, in una materia più fine?

R - Ciò, può essere definito come stato extracorporeo della coscienza. Nella Bibbia c'è un’enunciazione dell'apostolo Paolo: "Non tutti moriremo, ma tutti saremo cambiati...." Il mondo dove andremo dopo la morte sarà determinato dalle qualità che ciascuno di noi è stato in grado di acquisire durante la vita mortale.

D - Ah, il proverbiale inferno e paradiso, sono predisposti per ogni essere secondo le proprie azioni?

R - Si dice. Il nostro mondo è per sua natura vibratorio. Viviamo secondo le leggi della risonanza. Ognuno di noi emette una vibrazione. Perché siamo attratti da un certo gruppo di persone con le quali ci sentiamo piacevolmente a nostro agio? Perché le loro vibrazioni coincidono con le nostre. Quando non c’è questa risonanza, le persone non si capiscono l'un l'altre, hanno difficoltà a comunicare fra di loro. La persona ha accumulato una certa somma di qualità ed e’ "attirato" dalla struttura, dove queste qualità sono vibranti – nell’universo o nell’universo parallelo, chiamatelo come volete. Per me è chiaro, perché ho esperienza di ciò.

D - Mi scusi, Lei sta parlando della Sua morte?

R - Beh, non della morte, ma dell’uscita dal corpo fisico nell’universo parallelo. C’era, in televisione, un programma "Life After Death" che presentava molte testimonianze di persone che hanno vissuto la morte clinica, ma sono ritornate alla vita fisica. Lei ricorda, tutti i soggetti hanno parlato di un corridoio luminoso, di parenti morti da molto tempo che hanno incontrato in quel luogo. Queste persone in realtà hanno visitato il confine fra il nostro e l’altro universo. Ho avuto la possibilità di andare oltre e vedere l’universo parallelo. E' davvero bello perché non vi sono le vibrazioni pesanti dell'imperfezione umana. Le tue migliori qualità creano pensieri belli e puri che facilmente e immediatamente si realizzano. Tuttavia, avevo la consapevolezza di aver bisogno di una famiglia, di colleghi, di studenti e di coloro che posso aiutare nella vita e ciò mi ha portato in questo mondo. Quindi, il mio programma personale sulla terra non è ancora compiuto.

D - Si tratta di cose assolutamente fantastiche, difficili da credere. Lei ne ha una prova? Lei può fare un miracolo?

R - Un miracolo lo può vedere solo chi è preparato per questo. Non c'è niente da dimostrare a nessuno. Ciò deve essere sperimentato. Meglio non rifiutare niente, fino all’acquisizione di una certa esperienza. Questo non significa che dobbiamo credere ad ogni sciocchezza, ma è necessario raccogliere informazioni, anche se sembrano inverosimili, ed estrarre da esse la verità, se volete capire il mondo e voi stessi.

 
di Redazione (pubblicato il 08/04/2013 alle  14:13:40, nella sezione EVENTI,  1012 letture)

locandinaContinuano le manifestazioni del Kiwanis Club di Augusta dedicate alle “Settimane della gioventù”. Dopo la conferenza di venerdì 5 aprile a Palazzo San Biagio sul tema "I diritti dei minori e i doveri dell'adulto nella società civile" che ha visto quali relatori la professoressa Carmela Pace presidente del Comitato provinciale Unicef di Siracusa, la professoressa Roberta Oteri, docente di Lettere nell’Istituto Comprensivo Todaro di Augusta, l’avvocato Antonello Forestiere, e il dottor Francesco Cannavà, psicologo, lunedì 15 aprile presso l’Isituto A. Ruiz verrà presentato un questionario sulla qualità della vita ad Augusta che costituirà il fulcro di una ricerca effettuata in collaborazione con la sezione locale dell’Unitre. Mercoledì 17, sempre presso l’Istituto di istruzione Ruiz, si svolgerà un incontro tra gli studenti del triennio sul tema “Prevenzione e sicurezza stradale”, relatori Filippo Rinaldi e Salvatore Cannavà. Seguirà una simulazione di soccorso a cura dei volontari della Misericordia di Augusta. Nella stessa giornata lo psicologo dottor Francesco Cannavà intratterrà gli studenti del quarto e quinto anno sul tema “Relazioni adolescenziali: istinti, ormoni, pensieri”. Sabato 20 aprile, infine, presso i supermercati SIDIS di Monte Tauro e Megara Alimentari di Riva della Darsena si svolgerà la consueta raccolta alimentare in favore delle famiglie indigenti di Augusta e Brucoli.

 
di Redazione (pubblicato il 07/04/2013 alle  18:52:51, nella sezione EVENTI,  979 letture)

LOCANDINA EVENTOPer la ricerca contro la fibrosi cistica, le associazioni Leo Club Acireale, Rotaract Club Acireale e Aletheia, si riuniscono presso l'esclusiva cornice del San Biagio Resort, per un evento curato da Alessandro Caristia dell'agenzia Thinkcreate. A fare da sfondo all'incantevole chiostro sito all'interno del Resort (da cui il nome dell'evento, "IN-CHIOSTRO D'ARTE"), ci saranno le opere degli artisti Giuseppe Tommasello e Giuseppe Corradino, la musica del maestro Severini e un contrometraggio dei fratelli Urso. Nella sala conferenze, si terrà "IN-CHIOSTRO LETTERARIO", sezione organizzata da Salvo Cavallaro (coadiuvato da Cristina Torrisi e Sergio Valastro) e nella quale saranno presentati i lavori di Luca Raimondi, Valentina Carmen Chisari e Carmelo Pinna, con la partecipazione di Luigi D'Amico.  Inoltre una degustazione deil vini Al-Cantara accompagnati da formaggi selezionati di Altagamma e le confetture Boscod'aci, introdurrano alla cena. Per l'occasione il Ristorante Chiostro San Biagio ha pensato un menù ad hoc per fondere la maestria ed il prestigio della sua cucina con quelli degli artisti ospiti.

 
di Barbara Becheroni (pubblicato il 03/04/2013 alle  13:36:42, nella sezione EVENTI,  1416 letture)

Equiraduno, fotoIl giovane Centro Ippoterapeutico Avolese, sfidando la crisi e le bizzarrie atmosferiche, ha organizzato un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di turismo equestre. Categoria tenace, viste le difficoltà in cui continuamente incappa, stretta tra la morsa di assurdi redditometri e la difficoltà di ritagliarsi il giusto tempo libero da dedicare al proprio amico a quattro zampe.

Si tratta di una lunga passeggiata a cavallo che toccherà luoghi di grande valore paesaggistico e naturalistico nell’entroterra avolese, fino a raggiungere Avola Antica, dove la comitiva si rifocillerà nell‘agriturismo Le mangiatoie di re Giordano, contrada Cammarelle.

Paolo Di Pietro, uno dei fondatori del Centro Ippoterapeutico Avolese, da sempre “malato di cavalli in maniera incurabile”, ci spiega come è nata l’idea di organizzare un evento così impegnativo:

«Per prima cosa ho voluto creare un punto di riferimento ad Avola per chi pratica l‘equitazione e l‘ippoterapia, poi ho pensato che fosse importante far conoscere a tutti la bellezza del nostro territorio. Naturalmente in sella ad un cavallo, per unire l‘emozione di paesaggi mozzafiato a quella di poterli ammirare “tra le orecchie di un cavallo“, che non è cosa di tutti i giorni.»

D) Quali sono le peculiarità del percorso?

R) Secondo me, a prescindere dalla bellezza dei luoghi che attraverseremo, la cosa importante è che stiamo cercando di recuperare antiche trazzere e mulattiere che si stavano perdendo a causa del mancato utilizzo. Riaprire queste vie per poterne usufruire a cavallo sarà un vantaggio anche per chi si muove a piedi, infatti alcuni tratti erano invasi dalla vegetazione, altri deturpati da chi pratica il motocross selvaggio. L’itinerario attraverserà le contrade Mammaneddi, Sant’Elia, Noto Antico, Pirrera, Avola Antica fino al belvedere dei laghetti di Cava Grande, poi prenderà la strada Tangi e arriverà in contrada Cammarelle per il pranzo. Infine percorreremo l’antica mulattiera di contrada Petrara, che si disimpegna tra le montagne rosa, così chiamate per la caratteristica e unica colorazione della roccia, fino a tornare al centro ippico.

 
di Redazione (pubblicato il 02/04/2013 alle  21:40:38, nella sezione EVENTI,  804 letture)

paceIl Kiwanis Club di Augusta presieduto dal dottor Gaetano Roggio ha organizzato per venerdì 5 aprile alle ore 18 a Palazzo San Biagio una conferenza sul tema "I diritti dei minori e i doveri dell'adulto nella società civile". Relatori la professoressa Carmela Pace (al centro nella foto), presidente del Comitato provinciale Unicef di Siracusa, che parlerà sul tema “I diritti dei minori - non minori diritti”, la professoressa Roberta Oteri, docente di Lettere nell’Istituto Comprensivo Todaro di Augusta, che relazionerà sulla “Funzione educativa: relazione tra docente e discente”, l’avvocato Antonello Forestiere, penalista, che illustrerà la “Legislazione e tutela del minore” e il dottor Francesco Cannavà, psicologo e consulente di coppia, che concluderà la conferenza parlando della “Tutela del minore conteso”.

 
di Redazione (pubblicato il 29/03/2013 alle  15:17:07, nella sezione EVENTI,  1421 letture)

LeonardoIl Kiwanis club Noto Barocca, presieduto da Giuseppe Lo Presti, celebrerà la giornata dedicata al Kiwanis presentando, insieme all’Associazione culturale Leonardo Da Vinci, la Mostra delle Macchine di Leonardo che sarà inaugurata il 5 Aprile alle 18,00 presso la Sala Gagliardi in Via Cavour a Noto. Per la prima volta saranno presentate le Macchine di Leonardo, attraverso prototipi di straordinario interesse, ricostruiti fedelmente, sulla base dei disegni dei Codici Vinciani. In esposizione circa 30 opere realizzate in legno, metallo, cordame e stoffe dell’epoca, con la supervisione del Prof. Carlo Pedretti, esperto dei Codici Vinciani nonché Direttore del centro “Armand Hammer” dell’Università della California. Due teche di Anatomia, che riguardano gli studi, sul feto umano ed il cuore, arricchiranno ancor di più la mostra. Su questo argomento il Kiwanis di Noto ha voluto l’intervento dell’amico, nonché socio kiwaniano del club di Scicli, Antonio Davì che parlerà degli aspetti clinici del tetano materno e neonatale. Un'esperienza che abbraccia storia, scienza, meccanica e fisica, invenzione e innovazione.

 
di Luca Raimondi (pubblicato il 23/03/2013 alle  09:06:18, nella sezione EVENTI,  983 letture)

MARIO VENUTISi è tenuta ieri, venerdi 22 marzo, presso l’Antico Mercato di Siracusa, la manifestazione “Save Ortigia Film Festival Live”, un evento promosso dall’associazione “Sa.Li.Rò” con il patrocinio del Comune di Siracusa allo scopo di raccogliere i fondi necessari ad una delle più importanti manifestazioni cinematografiche cittadine. Il programma ha visto in scaletta i djset di Mirko Fanciullo, Angelo Billabong ed Enzo Bauso, la musiche dal vivo di Paola Pisanelli, in tandem con il chitarrista Saro Guarracino, e di Peppe Cubeta (accompagnato alle percussioni da Filippo Alessi). L’attrice Lucia Sardo si è impegnata in una breve “incursione teatrale”. Il momento più atteso ed applaudito è stato il vero e proprio mini-concerto tenuto da Mario Venuti (a destra nella foto e sotto nel video), da solo sul palco con la sua chitarra.

L’ex cantante dei Denovo ha proposto brani vecchi e nuovi del suo repertorio, da “Fortuna” del ’94, suo primo successo da solista, fino alla recente “Fammi il piacere” passando per brani ormai diventati classici della musica italiana, come “Crudele”, “A ferro e fuoco”, “Qualcosa brucia ancora”, “Mai come ieri”, “Veramente” e “Un altro posto nel mondo”. Venuti, nato a Siracusa, ha inoltre ricordato i suoi anni giovanili trascorsi nella città aretusea, quando abitava prima in via Brenta e successivamente in via Polibio. Tutti gli artisti hanno partecipato a titolo gratuito per salvaguardare una manifestazione che, in questi anni, ha ottenuto numeri e consensi importanti.

 
di Giorgio Nanė La Terra (pubblicato il 12/02/2013 alle  20:45:29, nella sezione EVENTI,  1261 letture)

Alessandro SpitaleriS’intitola “No limits” il nuovo concerto di Alessandro Spitaleri (nella foto a destra), cantante siracusano in ascesa che in questi giorni sta preparando anche il suo primo videoclip musicale per il brano inedito che proietterà in occasione del suo show. La cornice sarà una cena spettacolo. E’ definita con sicurezza invece la data fissata appunto per il 20 di Aprile con inizio alle ore 20:30. La cornice: un noto locale nostrano, ovvero il ristorante Sahara. Presentatrice d’eccezione la bellissima Ilenia Schiavo (nella foto a sinistra), già nota le sue apparizioni sul piccolo schermo e per la sua bravura nelle danze orientali, bravura che l’ha portata a competere in concorsi nazionali con lusinghieri risultati. Ilenia sarà anche coreografa e ballerina nella serata e guiderà il suo gruppo di danza “Iaset e le Perle Del Nilo”. L’evento sarà ripreso e messo in onda in differita da Video66, canale 286 del digitale terrestre. ILENIA SCHIAVONel frattempo è in produzione uno spot pubblicitario che anticiperà l’evento con la presenza dei professionisti del team di AS record di Alessandro Spitaleri. Il service audio e luci è affidato alla S.B. audio di Seby Bianca, confermato dopo lo straordinario successo dei suoi effetti luce al Pacevillabeach, che ha ospitato il concerto “Insieme”, che vide Alessandro Spitaleri dividersi la scena con Luca Franzò (ospite anche in questa nuova occasione). Alle tastiere suonerà il Maestro Pucci . Fotografia video e di scena a cura di Elojsa’s Photo.

 
di Redazione (pubblicato il 11/01/2013 alle  15:25:04, nella sezione EVENTI,  1019 letture)

logo 5 stelleOggi e domani dalle ore 18.00 alle ore 21.00 iniziativa di sensibilizzazione in Piazza Duomo ad Augusta organizzata dal locale Movimento Cinque Stelle, che sarà in piazza con un gazebo per incontrare i cittadini e parlare di sensibilizzazione in difesa delle vittime di violenza realizzando “un'attività in cui sarà protagonista la solidarietà". A seguire il prossimo venerdì 18 Gennaio alle ore 18.00 a Palazzo S. Biagio avrà luogo la conferenza dal titolo "CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE", che vedrà come relatori Alessandra Messina (Dr.ssa in Psicologia) sul tema "Lo Stalking", Nunziella Cianci (Presidente Centro Antiviolenza NESEA) su "Come Reagire?", Nunzia Catalfo (Movimento Cinque Stelle CT) su "Mobbing Familiare", Nello Ruscica (Sociologo) su "La Violenza Legata alla Crisi e alla Frenesia dei Nostri Giorni", Raffaella Mauceri (Presidente Regionale Coordinamento Donne Siciliane Contro la Violenza) su "Le Associazioni e la Realtà del C.D.S.". Modererà l’incontro Antonino Di Silvestro (Movimento Cinque Stelle). La Conferenza sarà in diretta Streaming su www.augustaeventi.com, con possibilità di intervenire da casa. L’iniziativa è dedicata a Francesca Ferraguto, la sventurata ragazza augustana assassinata brutalmente qualche anno fa dal proprio fidanzato.

 
di Redazione (pubblicato il 20/12/2012 alle  21:16:05, nella sezione EVENTI,  882 letture)

giovanni di mareSuccesso internazionale per il baritono augustano Giovanni Di Mare, star indiscussa a New Delhi nella prima esecuzione assoluta nella storia dell’India del Don Pasquale di Donizetti. Il baritono Di Mare è stato acclamato da tutte le televisioni nazionali e da tutti i giornali indiani, dopo le sue tre esibizioni nel ruolo di Don Pasquale. Giovanni Di Mare si è distinto per la padronanza di un mezzo vocale di eccezione e ha saputo dare il meglio sia nelle parti gravi quasi da basso che nella zona acuta, strabiliando per la padronanza del sillabato velocissimo, per la espressività del suo linguaggio musicale, dimostrandosi all’altezza nell’interpretare questo ruolo dei grandi del passato che lo hanno preceduto alcuni dei quali, come Enzo Dara e Simone Alaimo, sono stati anche suoi maestri di canto. In particolare il Times Indiano ha rilevato come fosse stupefacente il fatto che il pubblico indiano, pur non comprendendo l’italiano del canto di Giovanni DI Mare, ridesse a crepapelle per la vis comica del baritono. Il successo di Giovanni Di Mare non sarebbe potuto essere tale se non fosse stato affiancato da un team di colleghi d’eccezione, in particolare la Norina di Aude Priya Wacziarg, grande attrice e cantante. L’opera in India era una coproduzione della Fondazione Lirica Sinfonica “Teatro Luigi Pirandello-Valle dei Templi” e della Neemrana Music Foundation di New Delhi prodotta da Francio Warcziarg con la direzione artistica di Onofrio Claudio Gallina ed è andata in scena presso il Kamani Auditorium di New Delhi in tre recite che hanno registrato il tutto esaurito.

 
di Redazione (pubblicato il 17/12/2012 alle  19:17:37, nella sezione EVENTI,  939 letture)

“Il paradiso nella nostra mente” è il titolo dell’ultimo concerto che il pianista Salvino Strano (nella foto) ha presentato al Palmento Di Rudinì di Marzamemi in una serata organizzata dalla Società Dante Alighieri di Pachino, presieduta da Maria Grazia Sena. Il pianista, famoso esecutore di musiche da film ha deliziato la platea con brani tratti da lungometraggi e sceneggiati a tema sacro. Da «Fratello sole, sorella luna» di Riz Ortolani a «The mission» e «Mosè» di Ennio Morricone, passando per il celeberrimo «Gesù di Nazareth» di Zeffirelli, la cui colonna sonora venne composta da Maurice Jarre. L’applauditissimo concerto di Salvino Strano si è concluso con la musica di «Jesus Christ Superstar» di Andrew Lloyd Webber, dall'overture iniziale all'apoteosi finale, nel quale il concertista ha saputo interpretare con grande bravura i passaggi delicati e quelli di matrice tipicamente rock suonando con una tecnica pianistica di altissimo livello. Le immagini proiettate a supporto della musica hanno impreziosito l’evento musicale, con frammenti tratti dai film in questione e proiezione di opere d'arte a tema religioso. Il bis conclusivo, affidato al «Tema per Elena» da “Nuovo Cinema Paradiso” di Morricone, ha chiuso il concerto di Salvino Strano, un evento apprezzato e goduto dai fortunati intervenuti.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

 310 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARTE (252)
ASTROLOGIA (8)
CINEMA (60)
COSTUME E ATTUALITA' (117)
CRONACA (733)
CULTURA (199)
EDITORIALI (26)
EVENTI (353)
LIBRI (205)
SPORT (24)
VIDEO (18)

Catalogati per mese:
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi pių cliccati

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         


Titolo

 



Titolo
fotografie (3)
intestazione (1)

Le fotografie pių cliccate


Titolo


13/12/2019 @ 21:29:16
script eseguito in 292 ms