Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
di Redazione (pubblicato il 13/03/2015 alle  19:23:23, nella sezione ARTE,  1260 letture)

tp1Serata finale giovedì 12 marzo al Palazzo della Cultura di Catania della rassegna internazionale di Arte Espressiva “Top Model”, organizzata da Giuseppe Apa, purtroppo assente per indisposizione, ma egregiamente sostituito da Giovanna Trefiletti, supportata dal critico d’arte dott. Raimondo Raimondi e dalla professoressa Francesca Raffone. Coinvolgente la performance del famoso percussionista Paolo Greco che ha fatto da colonna sonora della serata, che ha anche ospitato una seduta work in progress di body art realizzata dall’artista Eleonora Catania, avvalendosi di una splendida modella .

tp2Lunga la cerimonia di premiazione che ha visto chiamare per la consegna delle targhe premio i tanti artisti che hanno partecipato alla riuscitissima kermesse d’arte: Lello Abbina, Giuseppe Apa, Lino Baio, Lisa Barbera, Gaetana Barbagallo, Santa Battaglia, Pia Bellissimo, Silvio Candela, Anna Cannata, Erika Cardano, Eleonora Catania, Adelina Castro, Silvana Consoli, Floriana Currao, Dora D’Andrea, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Maria Emanuele, Loredana Fogazza, Salvatore Fichera, Elisa Garziano, Antonella Greca, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Alessia Imperdonato, Miriam tp3Innoceta, Concetta Lorenti, Mario Minutolo, Armando Nigro, Melina Pizzuco, Pia Previti, Romolo Pricoco, Alberto Privitera, Vincenzo Pulizzi, Joseè Rabito, Marinella Raniolo, Francesca Raffone, Lella Raimondi, Giuseppe Ranno, Salvo Rizzo, Romualda Sciuto, Alice Severini, Giuseppe Spampinato, Mario Stagno, Steven Salerno, Giampietro Sorgato, Patrizia Trefiletti, Cetty Urso, Angela Vasta e Rosario Zaffarana. Premio speciale alla pittrice Vanessa De Grandi, per la sua opera che riesce a trasfondere nella figura umana l’estremo dinamismo quasi gestuale del movimento, agli scultori Santo Paolo Guccione e Vito Guardo, ai pittori Patrizia Trefiletti, Giampietro Sorgato e Gaetana Barbagallo, al fotografo Sebastiano Dipasquale e a Pia Bellissimo per la grafica.

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 16/03/2015 alle  15:28:25, nella sezione ARTE,  788 letture)

dipasquale2Ha suscitato meraviglia, durante la mostra “Top Model” al Palazzo della Cultura di Catania, la magica atmosfera senza tempo delle fotografie d’arte di Sebastiano Dipasquale (al centro della foto durante la premiazione), scatti passati al filtro di una sensibilità artistica e cromatica che non ha eguali. Una capacità di cogliere l’attimo fuggente in un ritratto allorché il fotografo, partecipe di quel momento, carpisce uno sguardo, uno stato d’animo, e lo rende ai nostri occhi rinfocolando momenti della memoria e atmosfere d’ambiente come paradisi perduti. dipasquale1E’ un mondo il suo ai confini della realtà, rielaborato dall’intensità del bianco e nero, dalla malinconia della scala dei grigi che ritaglia uno spazio silenzioso, solitario e felice, sorgente di luminosità creativa, la cui memoria stratificata si esprime con la modernità del linguaggio, del mezzo tecnico, liricamente sereno o drammaticamente compartecipato.

 
di Redazione (pubblicato il 04/04/2015 alle  10:21:03, nella sezione ARTE,  811 letture)

trefiletti e raimondiDa un’idea del critico d’arte Raimondo Raimondi e della professoressa Giovanna Trefiletti (entrambi nella foto a sinistra) nasce il progetto “Versus Arte Contemporanea” con l’emblematico motto “la bellezza contro la barbarie”. Nasce a Siracusa, ma vi fanno parte artisti di varie provincie siciliane che si dedicano a tante forme d’arte visiva: pittura, scultura, fotografia, digital art e altro. Fanno parte del sodalizio Salvatore Barbagallo, Lisa Barbera, Giovanni D’Amico, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Rita Marta Massaro, Armando Nigro, Raimondo Raimondi, Marinella Raniolo, Elena Rizza, Giovanna Trefiletti e Patrizia Trefiletti.

“Dall’incontro tra sensibilità artistiche diverse - scrive Raimondo Raimondi - è nata l’idea di aggregare un gruppo di creativi che si esprimono nelle varie forme delle arti visive: pittura, scultura, fotografia, installazioni, digital e body art e quant’altro le moderne tecnologie, affiancate alle più classiche tecniche, possono fornire quale mezzo di realizzazione di tutte quelle idee che turbinano nelle menti di coloro che sono posseduti dal male oscuro dell’irrequietezza intellettiva. Il sodalizio, che unisce artisti di varie città siciliane, ha come scopo lo scambio di idee e di opinioni, la reciproca conoscenza umana ed artistica, l’organizzazione comune di manifestazioni, dibattiti, mostre, attività e ricerche per il raggiungimento e la diffusione di obiettivi culturali ed artistici e per la valorizzazione delle opere di ognuno degli appartenenti al gruppo, esplorando ogni aspetto della creatività umana. Questi compagni d’avventura, ai quali altri si aggiungeranno certamente in corso d’opera, vogliono dimostrare come sia ancora possibile al giorno d’oggi fare arte con caparbia convinzione ed eccellenti risultati, regalando a tutti emozioni ottiche e sensoriali, facendo vibrare gli animi, scuotendoli dall’appiattimento della passività imperante nella società massificata e televisiva. In questo senso VERSUS - conclude il critico d’arte - è una intitolazione che esprime il sentimento di chi come noi non si dispera, ma reagisce CONTRO la ripetitività, l’imitazione e la noia, CONTRO l’incapacità di dare sfogo alle proprie emozioni, comunicando attraverso l’opera d’arte con lo straordinario mondo che ci circonda”.

logoversusGiovanni D’Amico è un artista visionario, eccentrico e creativo, Vanessa De Grandi ha alle spalle una solida preparazione accademica, Sebastiano Dipasquale è un fotografo d’arte che realizza scatti passati al filtro di una sensibilità artistica e cromatica che non ha eguali, Giovanna Trefiletti si basa prevalentemente sul disegno e sul colore, elementi unificati dal collante delle sue emozioni e sensazioni, Raimondo Raimondi ha maturato in decenni di studio, di sperimentazione e di ricerca un personale linguaggio artistico, Marinella Raniolo si esprime nella sua tematica di sempre che è la figura umana, il nudo femminile, la suggestione degli sguardi, l’erotismo delle forme, Rita Marta Massaro è un’artista sempre in divenire, multidisciplinare, laureata in scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, Santo Paolo Guccione scultore del legno, dell’argilla e della pietra, canta la vita semplice e dura ad un tempo, una vita però in cui non si è mai soli, Vito Guardo anch’egli scultore sa liberare il palpito stesso del materiale, Patrizia Trefiletti esprime nelle sue tele una capacità realistica che non riesce a celare la sua profonda emotività, Lisa Barbera fin da piccola ha dimostrato un enorme interesse per l’arte, conseguendo la maturità artistica prima e il diploma accademico dopo presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, Salvatore Barbagallo con una approfondita ricerca personale si dissocia da ciò che sono le convenzioni dell'arte classica e abilmente gioca con la punta della sua immaginazione, Elena Rizza è una giovane artista che si definisce fashion photographer e icona di stile ed è Art Director di un locale che si chiama Violet Live, dove espone le sue opere d’autore, infine il pittore Armando Nigro che si esprime mediante l'antica disciplina della pittura figurativa ad olio su tela mescolata con la sua sensibilità di romantico e sognatore che si ispira alla bellezza femminile come musa ispiratrice del suo mondo immaginifico. Questi i 14 iniziatori di un sogno, di un progetto d’arte aperto cui, strada facendo, potranno unirsi tutti coloro che vorranno condividere, avendone le qualità, il sentimento racchiuso nel motto “la bellezza contro la barbarie”. In questi tempi cupi e terribili soltanto lo scudo dell’Arte può salvarci dal degrado delle coscienze.

 
di Redazione (pubblicato il 15/04/2015 alle  14:45:48, nella sezione ARTE,  644 letture)

assembleaSi è svolta a Siracusa domenica 12 aprile l’assemblea generale dei soci di Versus Artecontemporanea negli storici locali della Mediterranea Art Gallery di Via Dione, dove gli artisti del gruppo hanno dato il benvenuto ad una new entry, la pittrice catanese Anastasia Guardo. Rinfoltito il gruppo si pensa già ad una collettiva che avrà luogo tra maggio e giugno, ospitata negli ampi saloni del Palazzo del Governo di via Roma, opportunamente concessi dalla Provincia regionale di Siracusa. La mostra si intitolerà “Versus/contro”, sarà curata dal critico d’arte Raimondo Raimondi e dalla professoressa Giovanna Trefiletti e presenterà al pubblico siracusano le opere di Salvatore Barbagallo, Lisa Barbera, Giovanni D’Amico, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Anastasia Guardo, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Rita Marta Massaro, Armando Nigro, Raimondo Raimondi, Marinella Raniolo, Elena Rizza, Giovanna Trefiletti e Patrizia Trefiletti. Le suggestive percussioni di Paolo Greco, famoso musicista anch’egli in forza al gruppo Versus, accompagneranno gli artisti in questa loro impresa.

 
di Redazione (pubblicato il 28/04/2015 alle  15:06:20, nella sezione ARTE,  931 letture)

locandinaDomenica 10 maggio 2015 sarà inaugurata a Floridia la mostra collettiva d’arte contemporanea dal titolo "Incanto Siciliano", organizzata dall’Associazione “Trinacria Arte”, presieduta dalla pittrice Marinella Raniolo (nella foto mentre riceve un premio da Raimondo Raimondi). L’evento sarà ospitato nelle sale del Palazzo Raeli, nella centralissima Piazza Del Popolo di Floridia. La serata inaugurale sarà presentata dal critico d’arte e scrittore Raimondo Raimondi e registrerà la presenza di numerosi artisti e ospiti tra i quali Laura Alessi, Giuseppe Apa, presidente dell’associazione “Arte No Stop” di Catania, il maestro Giovanni Longo e il poeta dialettale Fabio Messina. ranioloSaranno messe in mostra opere di numerosi pittori, tra i quali la rappresentanza femminile è prevalente a dimostrazione della grande sensibilità verso l’arte che le donne riescono più facilmente ad avere. Saranno quindi presenti all’evento artistico: Laura Alessi, Lory Bella, Nelly De Caro, Vanessa De Grandi, Vincenza Favaloro, Alessandra Ferraro, Lorena Galazzo, Rita Gambilonghi, Mary Gibilisco, Elisa Gozzo, Stefania Grasso, Antonella Greca, Miriam Innoceta, Rosa Iorio, Giovanni Longo, Armando Nigro, Danila Parisi, Sebastiano Quattropani, Marinella Raniolo, Mariella Ricca, Salvo Rizzo, Giusy Romano, Agatina Salina, Davide Scalora, Luzia Tata, Maria Tata e Maurizio Villari. La mostra resterà aperta dal 10 al 17 Maggio con orari di apertura tutti i giorni dalle 18.00 alle 21.00.

 
di Redazione (pubblicato il 29/04/2015 alle  20:41:18, nella sezione ARTE,  644 letture)

Dal 28 al 30 aprile l’Antico Mercato di Siracusa, in Ortigia, ha ospitato il “Waiting Jazz Day & International Jazz Day” alla sua prima edizione, che, oltre naturalmente all’esibizione di tanti gruppi musicali ha registrato anche un evento artistico, la mostra della “Jazz Art” dell’artista augustano Nuccio Garilli. Si trattava di tele raffiguranti i volti dei grandi del Jazz (nella foto), ritratti rivisitati con grande maestria e originalità di tecnica da uno dei più interessanti artisti augustani, ricco di particolare personalità. Giuseppe Mandalari, direttore artistico della manifestazione, e Stefania Altavilla, presidente di Arca (Associazione Rinascimento Culturale Archimedeo), l’associazione che ha organizzato l’evento, hanno presentato in prima serata Raffaele Genovese che si è esibito insieme alla cantante Daniela Spalletta. Il secondo concerto ha visto l’esibizione del sassofonista Gianni Gebbia insieme al pianista palermitano Diego Spitaleri, con l’apporto della batteria di Carmelo Graceffa e del contrabbasso di Gabrio Bevilacqua. Nella seconda serata nuovamente sul palco il pianista Raffaele Genovese affiancato dal sax di Antonio Bonasera, che hanno proposto il progetto "Tra Folk e Jazz”, con l'esecuzione di alcuni brani della tradizione siciliana riletti in arrangiamenti moderni, contaminati dal jazz e da altre sonorità. Ha fatto seguito il “No game quintet” con il sassofonista Claudio Giambruno e la vocalist Daniela Spalletta, assieme a Claudio Guarcello al pianoforte, Giovanni Villafranca al contrabbasso e Antonio Leta alla batteria. Stasera la serata finale. Numeroso il pubblico intervenuto, in maggioranza turisti stranieri, che hanno ben accolto questo intrattenimento musicale e artistico loro offerto col patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

 
di Redazione (pubblicato il 12/05/2015 alle  08:59:07, nella sezione ARTE,  615 letture)

mostra floridiaTaglio del nastro a Floridia per la mostra collettiva d’arte contemporanea "Incanto Siciliano”. Domenica 10 maggio Marinella Raniolo, presidente dell’Associazione “Trinacria Arte”, ha aperto le porte delle sale di Palazzo Raeli, nella centralissima Piazza Del Popolo, con un brillante discorso di apertura, alla presenza del sindaco avvocato Orazio Scalorino e del critico d’arte e scrittore dott. Raimondo Raimondi, contornati da una folla numerosa di artisti e di ospiti tra i quali la pittrice Laura Alessi, Giuseppe Apa, presidente dell’associazione “Arte No Stop” di Catania, il maestro Giovanni Longo, gli artisti catanesi Vito e Anastasia Guardo e il poeta dialettale palazzolese Fabio Messina, che ha declamato alcuni versi della sua ultima raccolta in vernacolo “Musa d’amuri”.

In mostra le opere di ben 31 pittori, tra cui Armando Nigro e Vanessa De Grandi del gruppo Versus di Siracusa, cui appartiene la stessa Raniolo. Nutrita la rappresentanza femminile a dimostrazione della grande sensibilità verso l’arte che le donne riescono più facilmente ad esprimere. Il sindaco Scalorino ha parlato del rilancio di Floridia nelle sue manifestazioni culturali ma soprattutto nelle sue tradizioni tra cui il famoso palio dell’Ascensione, tradizionale corsa di cavalli sospesa da qualche anno a questa parte e che egli spera di poter ripristinare presto, adeguando questa manifestazione tanto sentita dai floridiani alle norme di sanità pubblica e di sicurezza imposte dalla legge vigente. Il critico Raimondo Raimondi ha parlato del messaggio che gli artisti partecipanti hanno inteso dare a tutta la cittadinanza, dimostrando come al di là di ogni guerra e di ogni miseria umana sia possibile attraverso l’arte elevarsi verso una maggiore spiritualità. La mostra resterà aperta dal 10 al 17 Maggio con orari di apertura tutti i giorni dalle 18.00 alle 21.00.

 
di Redazione (pubblicato il 21/05/2015 alle  11:00:49, nella sezione ARTE,  856 letture)

BORGHETTO CTA breve, il 30 maggio, prenderà il via un evento unico nel suo genere, la Mostra di pittura, scultura, fotografia, digital art, moda, performance e body art dal titolo “Artisticamente”, organizzata da Giuseppe Apa, presidente dell’associazione catanese Artenostop, manifestazione multidisciplinare pubblicizzata sui quotidiani regionali e con riprese televisive e interviste a cura di Zeronove Webtv, media partner dell’evento, al quale prenderanno parte circa 60 artisti delle varie discipline che metteranno in mostra le loro opere. Contemporaneamente si svolgeranno performance di body art affidate all’artista Eleonora Catania che dipingerà sui corpi di tre modelle, nonché interventi musicali eseguiti dal percussionista Paolo Greco autore di emozionanti melodie dell’anima. Sempre durante la serata avrà luogo la manifestazione ShootingArt – arte e bellezza dentro uno scatto – con la partecipazione di Modella TVBORGHETTO CT, durante la quale dieci fotografi scatteranno 100 fotografie alla modella Greta Bertone e ad altre giovani bellissime modelle per raccontare l’arte che sposa la bellezza al femminile. In pratica le ragazze verranno fotografate davanti alle opere d’arte creando una magia mediante la quale la bellezza delle giovani donne diventa il quadro e l’opera d’arte la sua cornice, una vera e propria alchimia che inverte i ruoli in un interessantissimo e ardito esperimento estetico.

Ospiti dell’attesa serata inaugurale saranno: Raimondo Raimondi, noto critico d'arte e direttore di Dioramaonline, che è anche media partner dell’evento, Paolo Greco, famoso cantante e musicista, Giuseppe Ranno, maestro d'arte, Giovanni Longo, maestro Iconografo, Giovanna Trefiletti, docente di Storia dell'Arte, Greta Bertone, Miss Europa in Italia 2015, Francesca Raffone, docente di Arti Plastiche, Giovanni Sessa, scultore. Madrina dell'evento sarà la vincitrice di Miss Europa in Italia 2015 che taglierà il nastro sabato 30 maggio alle ore 18.30 negli spazi espositivi del Borghetto Europa di Catania. La mostra resterà poi aperta fino al 6 giugno.

 
di Redazione (pubblicato il 28/05/2015 alle  10:52:40, nella sezione ARTE,  712 letture)

cottoneDal 20 giugno al 4 luglio 2015, con il patrocinio della Città di Agrigento, si svolge la Rassegna Internazionale d'Arte Contemporanea, denominata “The Credentials of Art con annesso Premio Agrigento Arte”. La stimolante Rassegna Artistica è organizzata dall’Associazione Culturale "Spazio Arte di Torino" e curata dal Maestro in scultura Angelo Cottone (Presidente) con la collaborazione della referente locale, sig.ra Laura Di Fede ( poetessa). L’evento è ospitato presso il Museo Palazzo dei Filippini, sito in via Atenea ad Agrigento. L’evento sarà accompagnato da avvincenti performances collaterali appositamente allestite. La suggestiva valenza artistica dello storico Museo che ospita una varietà di illustri artisti del passato siciliano e non solo gratifica non di poco i qualificati interpreti selezionati ad esporre le proprie opere in questa rassegna. Gli Artisti prescelti che espongono le loro opere offrono agli spettatori un irripetibile ed entusiasmante itinerario, che unisce passato, presente e futuro che coesistono allo stato puro, in una silente atmosfera metafisica. La rassegna prevede l’assegnazione del premio Agrigento Arte (appositiva mente creato per l’occasione), ad un gran numero di artisti che più si saranno distinti nel realizzare una nuova opera ispirata ad Agrigento monumentale e storica. Saranno assegnati altri numerosi riconoscimenti e premi per categoria e stili. La rassegna è destinata ad esaltare la gestualità oggettiva dell'evolvere continuo creativo e artistico, rivolta alle istanze esistenziali della vita e dell'amore universale fra i popoli.

 
di Redazione (pubblicato il 01/06/2015 alle  22:01:08, nella sezione ARTE,  684 letture)

artisticamenteDopo l’animata e coinvolgente inaugurazione di sabato 30 maggio, continua fino all’8 giugno la mostra di pittura, scultura, fotografia, digital art, moda, performance e body art dal titolo “Artisticamente”, organizzata da Giuseppe Apa, presidente dell’associazione catanese Artenostop, manifestazione multidisciplinare che è stata un vero evento artistico di notevole rilevanza cui hanno preso parte circa 60 artisti delle varie discipline che hanno messo in mostra le loro opere. La mostra è ospitata negli ampi spazi espositivi del Borghetto Europa di Catania e ha tra i suoi media partners l’emittente Zeronove Webtv che ha mandato in onda il video dell’evento. Durante la serata inaugurale si sono svolte performance di body art affidate all’artista Eleonora Catania, che ha dipinto sui corpi di alcune modelle e realizzato installazioni viventi, e gli interventi musicali del famoso percussionista Paolo Greco autore ed esecutore di emozionanti melodie dell’anima. artweb2Sempre durante la serata inaugurale si è svolta la manifestazione ShootingArt “arte e bellezza dentro uno scatto” con la partecipazione di Modella TV, durante la quale dieci fotografi hanno scattato 100 fotografie a Greta Bertone, Miss Europa in Italia 2015, e ad altre tre giovani e bellissime modelle per raccontare l’arte che sposa la bellezza al femminile. Le ragazze sono state fotografate davanti alle opere d’arte creando una magia mediante la quale la viva bellezza delle giovani donne è diventata l’opera d’arte e il quadro dipinto la sua cornice, una vera e propria alchimia che ha invertito i ruoli in un interessantissimo e ardito esperimento estetico, commentato nella sua presentazione dell’evento da Raimondo Raimondi, noto critico d'arte e direttore di Dioramaonline, che è anche media partner dell’evento. Erano presenti all’inaugurazione, tra gli altri, i noti artisti Giuseppe Ranno, Giovanni Longo, Giovanna Trefiletti, Francesca Raffone e lo scultore Giovanni Sessa.

Il video della mostra è visibile al link: http://www.zeronove.tv/zntv/video/videocultura/a-catania-apre-i-battenti-artisticamente-mostra-multidisciplinare-con-oltre-sessanta-artisti/

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 12/06/2015 alle  21:44:29, nella sezione ARTE,  1010 letture)

uprootedBella mostra d’arte intercultura quella in corso a Siracusa presso la restaurata chiesa di Gesù e Maria in via Capodieci, nei pressi del Museo Bellomo. La mostra, organizzata da Intercultural Studies Center, è stata inaugurata giovedì 11 giugno con un concerto interetnico e porta il titolo UPROOTED – All’insegna della coesistenza – e resterà aperta fino all’11 luglio. Presenta le opere dell’inglese Elizabeth Atkinson, del tunisino Ramzi Harrabi e dell’ortigiano Salvatore Accolla. Tema trattato l’integrazione delle diverse culture e la questione dei migranti, temi cari anche al rettore della chiesa, una splendida cappella medioevale perfettamente restaurata, don Alfredo Andronico, che ha concesso i locali per la significativa manifestazione. Elizabeth Atkinson, inglese che ha scelto di vivere ad Ortigia da cui è affascinata, ha una pittura pregna di ingenuità, e recupera il senso di antichi stupori, di inquietudini non sopite, di felicità fanciullesche mai scordate. fotoPuò essere anche il mezzo per trasferire in un non-luogo, il un giardino della mente, in una terra di mezzo, sogni e tensioni che sarebbero insopportabili se vissuti nel quotidiano presente. Ciò avviene, in questa giovane artista, attrezzata di solida preparazione accademica, avendo conseguito una laurea in belle arti, e stimolata da esperienze di viaggio, attraverso un figurare poetico fatto di semplicità e di minimalismo, in cui la delicatezza del messaggio conferisce status simbolico all’evanescenza dell’essere. La pittura concettuale del tunisino Ramzi Harrabi presenta un comportamento artistico anomalo ed originale, carico della particolare inquietudine di questo artista che ha saputo mixare la cultura e la tradizione islamica con le espressioni d’arte più tipiche dell’occidente. Queste sue ultime opere non sono che, in definitiva, le ultime scelte del suo nomadismo pittorico, unificate dalla tematica: le barche dei migranti stilizzate e ripetute in modo seriale in una iterazione simbolica assai incisiva. Del resto la sua capacità di mestiere, il precoce talento di giovane pittore alle prese col piacere del colore e con l’intellettualismo dei concetti da esprimere, chiesa gesu marianon è lontano da una consapevolezza linguistica e caratterizza l’avvio di un percorso che prende le mosse dalla difficile convivenza tra culture diverse anche allorquando l’artista si esprime attraverso la musica, eseguendo i ritmi ossessivi delle percussioni, di cui è abile interprete, e attraverso la poesia, mescolando anche qui le sonorità della lingua araba col verseggiare italiano. Salvatore Accolla, conosciutissimo ortigiano, è un pittore spontaneo affetto da una frenesia creativa che lo porta a dipingere quadri che espone sui marciapiedi di corso Matteotti ai tanti suoi estimatori che hanno dimostrato di apprezzare la sua arte, la sua vena creativa a volte visionaria, a volte frutto di palpabili tormenti interiori. Nel tempo Accolla ha fatto passi in avanti esponendo le sue opere in varie gallerie d’arte. Le sue tele raffigurano animali, barche, gatti, tetti, arlecchini e rivisitazioni personalissime di opere famose, come l’Urlo di Munch, un infinito caleidoscopio di figurazioni cromatiche ma tutte con una personalissimo linguaggio che, già di per se, è un risultato difficile da raggiungere in campo artistico: la riconoscibilità immediata dei suoi quadri.

 
di Redazione (pubblicato il 15/06/2015 alle  11:35:20, nella sezione ARTE,  754 letture)

locandina versusSarà ospitato negli ampi saloni del Palazzo del Governo di via Roma a Siracusa, opportunamente concessi dalla Provincia Regionale, il primo appuntamento del Gruppo artistico VERSUS con il suo pubblico. La mostra, che sarà inaugurata sabato 20 giugno alle ore 18,30, si intitola “Versus/contro” ed è curata dal critico d’arte Raimondo Raimondi e dalla professoressa Giovanna Trefiletti che presenteranno insieme le opere dei pittori, fotografi e scultori aderenti al sodalizio.

Si tratta di Lino Baio, Salvatore Barbagallo, Mariaconcetta Birrico, Giovanni D’Amico, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Anastasia Guardo, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Gaetano Interlandi, Rita Marta Massaro, Armando Nigro, Raimondo Raimondi, Marinella Raniolo, Giovanna Trefiletti, Patrizia Trefiletti e Cetty Urso. All’inaugurazione di sabato 20 giugno parteciperà Paolo Greco, famoso musicista anch’egli in forza al gruppo Versus, con le sue suggestive musiche “percussion live”. Saranno presenti il presidente di INFORUM EUROPA Giacinto Avola e il presidente di ARTENOSTOP Giuseppe Apa.

L’esperienza del Gruppo Versus nasce da un’iniziativa di arte e cultura ideata da un gruppo di artisti siciliani, provenienti da formazioni diverse, che si sono uniti intorno a un progetto di aggregazione artistica intraprendendo un percorso comune di condivisione di principi e di visioni, pur mantenendo la loro individualità di stili, linguaggi e tecniche, confrontando le loro esperienze di vita e d’arte per meglio comprendere la realtà contemporanea nella sua varietà di fenomeni, di accadimenti e nella sua complessità di codici interpretativi.

La mostra resterà aperta fino al 27 giugno col seguente orario: tutti i giorni dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 20,00 escluso la domenica. Dopo questa esposizione di Siracusa il Gruppo Versus ha già in programma varie mostre nei mesi a seguire e più precisamente nel mese di luglio ad Avola nel Refettorio dei Domenicani, nel mese di agosto a Noto nelle sale di Palazzo Nicolaci e in settembre tutto il gruppo parteciperà a un evento artistico ospitato nel Museo del Castello di Castelmola.

 
di Redazione (pubblicato il 17/06/2015 alle  12:58:44, nella sezione ARTE,  771 letture)

fotoL’A.R.C.A. di Siracusa, allo scopo di promuovere e diffondere la conoscenza della cultura mediterranea musicale, artistica, pittorica quale libera espressione ed affermazione della creatività umana nel territorio siciliano, ha presentato un calendario di eventi tra cui la Mostra pittorica dell’artista internazionale Irene Lopez De Castro, che sarà ospitata nell’isola di Ortigia a Siracusa, dove il Comune e l’Assessorato alla Politiche Culturali, con il loro patrocinio, hanno concesso la Galleria Civica Montevergini. La personale pittorica dell’artista spagnola sarà inaugurata sabato 4 luglio e resterà aperta fino al 2 agosto. Il titolo della mostra è FROM AFRICA TO SICILY – COLORS OF THE MEDITERRANEAN. Si tratta di opere realizzate specificatamente per la presentazione siciliana ed ispirate alla Sicilia e al Mediterraneo. La rassegna sarà curata e presentata dal Prof. Luigi Amato e sarà arricchita dalle proiezioni di video dei viaggi africani che hanno ispirato buona parte delle realizzazioni pittoriche. Pittrice di origine madrilena, appassionata ai viaggi in terra d’Africa, ha rappresentato su tela le impressioni, i colori, gli odori e le sensazioni raccolte, presentando le sue opere con cadenza annuale dal 1999 ad oggi, nelle più rinomate città del mondo, da Madrid, a Parigi, a Miami, a Tokio, a Venezia, a Milano. Per la prima volta in Sicilia ha voluto riportare su tela i colori, tanto simili all’esperienza africana, con i volti delle donne ed i paesaggi che si rifanno ai paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Quale evento di collegamento tra la mostra FROM AFRICA TO SICILY ed il territorio, verrà organizzato dall’ 8 al 10 luglio il primo ORTIGIA SKETCHES, una passeggiata per le vie di Ortigia, accompagnati da IRENE LOPEZ DE CASTRO, per immortalare, armati di taccuino e matita, i più suggestivi angoli dell’isola. Con questo evento, l’A.R.C.A. si unisce all'organizzazione internazionale degli URBAN SKETCHERS. L’obiettivo di chi pratica questa forma d’arte è, come recita il loro manifesto, “raccontare il mondo, un disegno alla volta”. Armati di taccuini o album, con una attrezzatura ridotta all’essenziale, pochi semplici attrezzi da disegno o acquerelli, gli urban sketchers si aggirano per il mondo. Si tratta di una organizzazione, un gruppo, che vuole esprimere il valore artistico, narrativo ed educativo del disegno sul posto, promuovendone la pratica e collegando le persone che disegnano i luoghi in cui vivono e in cui viaggiano. In questo modo si collega idealmente alla tradizione del carnet de voyage.

 
di Redazione (pubblicato il 21/06/2015 alle  11:15:01, nella sezione ARTE,  823 letture)

foto di gruppo versusInaugurata sabato 20 giugno negli spazi espositivi del Palazzo del Governo di Siracusa la mostra del Gruppo artistico VERSUS curata dal critico d’arte Raimondo Raimondi e dalla professoressa Giovanna Trefiletti che hanno presentato le opere degli artisti aderenti al sodalizio: pittori, fotografi e scultori provenienti dalle province di Catania e di Siracusa. Si tratta di Lino Baio, Salvatore Barbagallo, Mariaconcetta Birrico, Giovanni D’Amico, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Anastasia Guardo, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Gaetano Interlandi, Rita Marta Massaro, Armando Nigro, Raimondo Raimondi, Marinella Raniolo, Giovanna Trefiletti, Patrizia Trefiletti e Cetty Urso. Splendida cornice all’inaugurazione le suggestive musiche eseguite “percussion live” da Paolo Greco, famoso musicista anch’egli in forza al gruppo Versus.

inaugurazione mostraL’esperienza del Gruppo Versus nasce da un’iniziativa di arte e cultura ideata da un gruppo di artisti siciliani, che si sono uniti intorno a un progetto di aggregazione artistica intraprendendo un percorso comune di condivisione di principi e di visioni, pur mantenendo la loro individualità di stili, linguaggi e tecniche, confrontando le loro esperienze di vita e d’arte per meglio comprendere la realtà contemporanea nella sua varietà di fenomeni, di accadimenti e nella sua complessità di codici interpretativi.

La mostra resterà aperta fino al 27 giugno col seguente orario: tutti i giorni dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 20,00 escluso la domenica. Dopo questa esposizione di Siracusa il Gruppo Versus ha già in programma varie mostre nei mesi a seguire e più precisamente nel mese di luglio ad Avola nel Refettorio dei Domenicani, nel mese di agosto a Noto nelle sale di Palazzo Nicolaci e in settembre tutto il gruppo parteciperà a un evento artistico ospitato nel Museo del Castello di Castelmola.

All’inaugurazione ha partecipato come ospite d’onore il noto pittore gelese Giovanni Iudice, autore di un grande dipinto emblematico esposto alla Biennale di Venezia dal titolo “L’umanità”, apprezzato da Vittorio Sgarbi. Diplomi di partecipazione sono stati consegnati ai vari artisti e un catalogo delle opere è stato distribuito ai numerosi appassionati d’arte intervenuti all’evento che si svolge nel cuore di Ortigia, in via Roma, una delle vie più eleganti e più frequentate dai tanti turisti presenti in questo periodo di inizio estate, attratti dalla bellezza della città di Archimede, dal fascino antico di Ortigia e dagli spettacoli classici al Teatro Greco di Siracusa.

 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 28/06/2015 alle  20:05:02, nella sezione ARTE,  1073 letture)

blandi1Prima mostra di Antonello Blandi a Siracusa. L’artista palermitano è ospite dell’Antico Mercato di Ortigia dal 27 giugno al 5 luglio 2015, con l’esposizione dal titolo “Sulle Onde dei colori”. Blandi è un artista particolarmente apprezzato dai divi di Hollywood, i suoi quadri decorano e colorano le ville di celebrità, come Sylvester Stallone e Michael Bublè. Questa sua personale siracusana ripropone, attraverso più di trenta tele, i temi caratteristici della Sicilia, dove irregolari forme fluttuano su onde e vividi colori. Tra i diversi dipinti è presente “Il Viaggiatore”, che evoca scenari immaginari e fantastici, dove si intrecciano prospettive irreali delle forme architettoniche di case e cromie favolose, arricchite di luce e calore. La casa è uno dei soggetti ricorrenti nelle opere dell’artista, poiché simboleggia la famiglia. Proprio per lo spazio siracusano l’artista ha creato importanti opere che esaltano alcuni dei temi centrali del suo stile. Tra queste "Palermorama”, uno dei cinque esemplari rifiniti a mano, pannello di dimensioni 2 x 0,8m, realizzato in massello di plexiglass puro colato, levigati singolarmente con bordo lucido e stampati con tecnologia latex, a cui si aggiunge un secondo pannello dedicato alla città di Siracusa. Inoltre un nuovo quadro inedito, dedicato a Ortigia, renderà esclusiva la location, grazie a una simbiotica armonia tra dorate pale di ficodindia e caratteristiche case colorate. “E’ la tipica casa siciliana mediterranea bassa, - ha affermato il pittore - colorata di vita, di natura e di storia, in particolare ripropongo la dimora dei miei bisnonni”.

La mostra è promossa e patrocinata dal Comune di Siracusa e dall’associazione culturale Le Interferenze che si occupa dell’organizzazione delle Feste Archimedee, appuntamento ormai noto e giunto alla quinta edizione. L’organizzatrice e curatrice della mostra è Lucia Gennaro, con esperienze pregresse nel settore, maturate nel contesto romano.

 
di Redazione (pubblicato il 05/07/2015 alle  18:38:44, nella sezione ARTE,  727 letture)

locandina mostraSecondo appuntamento del Gruppo Versus Artecontemporanea sabato 25 luglio alle 18,30 negli spazi espositivi dell’ex Refettorio dei Domenicani di Avola (sala intitolata al maestro Corrado Frateantonio), con ingresso da Piazza Teatro. Dopo il successo della recente mostra al Palazzo del Governo di Siracusa il gruppo si presenta al pubblico avolese in occasione della festa della patrona S. Venera. Anche questo evento, patrocinato dal Comune di Avola, Assessorato Fund Raising, Politiche Sportive e Artistiche, è curato dal critico d’arte Raimondo Raimondi e dalla professoressa Giovanna Trefiletti che presenteranno le opere degli artisti aderenti al sodalizio: pittori, fotografi e scultori provenienti dalle province di Catania e di Siracusa. Essi sono: Lino Baio, Salvatore Barbagallo, Mariaconcetta Birrico, Giovanni D’Amico, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Anastasia Guardo, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Gaetano Interlandi, Rita Marta Massaro, Armando Nigro, Raimondo Raimondi, Marinella Raniolo, Giovanna Trefiletti, Patrizia Trefiletti e Cetty Urso.

L’esperienza del Gruppo Versus nasce da un’iniziativa di arte e cultura ideata da un gruppo di artisti siciliani, che si sono uniti intorno a un progetto di aggregazione, intraprendendo un percorso comune di condivisione di principi e di valori. Versus si esprime nella lettura critica della contemporaneità, ricorrendo alla bellezza come antidoto contro la barbarie, idea che ritiene verità assoluta alla quale ogni artista deve ispirarsi applicando comunque un proprio codice di significati e un proprio linguaggio estetico, in piena libertà ma in armonia con il gruppo cui aderisce. Versus accoglie aderenti per i quali l’Arte è essenziale alla vita, una vita ricca di pulsioni interiori e di comunicazione del proprio “io” a un contesto sociale di riferimento. “L’Arte – ha scritto nella Charter di Versus, una sorta di manifesto programmatico, il critico d’arte Raimondo Raimondi, cofondatore del gruppo - è testimonianza del proprio esistere in questa terra e in questo tempo, posseduta ed espressa con gioia e insieme con sofferenza, come memoria e ricordo, come consapevolezza di se e riunione con l’immensità del creato, come capacità di uscire dalla monotona quotidianità esistenziale e incontrarsi con l’infinito”. La mostra resterà aperta fino al 30 luglio. All’inaugurazione presenzierà il sindaco di Avola Luca Cannata e l’assessore comunale alle Politiche Sportive e Artistiche, Fund Raising, Sebastiano Baccio.

 
di Redazione (pubblicato il 26/07/2015 alle  19:15:12, nella sezione ARTE,  659 letture)

mostra avolaVernissage del Gruppo Versus Artecontemporanea, sabato 25 luglio ad Avola, negli ampi spazi espositivi dell’ex Refettorio dei Domenicani alla presenza del sindaco Luca Cannata e dell’assessore comunale alle Politiche Sportive e Artistiche Seby Baccio. Dopo il successo della recente mostra al Palazzo del Governo di Siracusa il gruppo Versus continua il suo programma di esposizioni. Versus è nato da un’iniziativa di arte e cultura ideata da un gruppo di artisti siciliani, che si sono riuniti attorno a un progetto di aggregazione, intraprendendo un percorso comune di condivisione di principi e di valori. Dopo il saluto del sindaco Cannata, che ha ribadito la volontà dell’amministrazione in carica di supportare e incentivare le iniziative artistiche e culturali, il critico d’arte Raimondo Raimondi e la professoressa Giovanna Trefiletti, ideatori e ispiratori del movimento artistico, hanno presentato e illustrato al numeroso pubblico presente in sala le opere degli artisti in mostra, pittori, fotografi e scultori provenienti dalle province di Catania e di Siracusa: Lino Baio, Salvatore Barbagallo, Mariaconcetta Birrico, Giovanni D’Amico, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Anastasia Guardo, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Rita Marta Massaro, Armando Nigro, Raimondo Raimondi, Marinella Raniolo, Giovanna Trefiletti, Patrizia Trefiletti e Cetty Urso.

“L’Arte – ha detto il critico d’arte e giornalista Raimondo Raimondi, cofondatore del gruppo - è testimonianza del proprio esistere in questa terra e in questo tempo, posseduta ed espressa con gioia e insieme con sofferenza, come memoria e ricordo, come consapevolezza di se e riunione con l’immensità del creato, come capacità di uscire dalla monotona quotidianità esistenziale e incontrarsi con l’infinito. L’artista di Versus – ha aggiunto - è un pioniere, ha curiosità e inventiva, sperimenta nuove forme, nuovi colori, nuove materie, nuove tecnologie, allarga i suoi confini e lo fa come individualità che, però, fa parte di un organismo cui regala qualcosa di se e riceve in cambio incoraggiamento e stimolo”. Momenti di buona musica eseguiti dal fisarmonicista Corrado Strano e dal batterista Carmelo Scalora hanno accompagnato i visitatori cui è stato offerto un ricco cocktail. Carmelo Greco il fotografo ufficiale dell’evento, che è stato ripreso dall’emittente televisiva Canale 8.

 
di Redazione (pubblicato il 25/08/2015 alle  15:27:00, nella sezione ARTE,  655 letture)

manifestoContinuano le performance di quell’infaticabile organizzatore e artista che è Giuseppe Apa, presidente dell’associazione catanese Artenostop. Dopo la mostra di pittura, scultura, fotografia, digital art, moda e body art “Artisticamente”, manifestazione multidisciplinare che si è svolta nel giugno scorso negli ampi spazi espositivi del Borghetto Europa di Catania, ora è la volta della rassegna a tema “Acqua” che si svolgerà al Museo del Castello di Mola (Castelmola) dal 5 settembre fino al 13 settembre 2015.

La partecipazione è riservata agli Artisti invitati o selezionati da una Commissione Artistica dopo aver esaminato la documentazione inviata. Opere di pittura, scultura, fotografia, installazioni e altre espressioni artistiche saranno presenti a questa rassegna che culminerà in una premiazione a giudizio insindacabile di una Commissione Artistica formata da Esperti e da Critici d’Arte i cui nominativi saranno resi noti alla conclusione della Rassegna.

giuseppe apa al centroLa Rassegna verrà pubblicizzata tramite giornali, emittenti tv, manifesti e siti web online. Durante la serata inaugurale si svolgeranno performance di body art affidate all’artista Eleonora Catania, che dipingerà come sempre sui corpi di alcune modelle e realizzerà installazioni viventi, interventi musicali e uno ShootingArt con la partecipazione delle bellezze di Modella TV, tra cui Greta Bertone, Miss Europa in Italia 2015, e ad altre giovani e bellissime modelle per raccontare l’arte che sposa la bellezza al femminile.

Ospite tra gli altri Raimondo Raimondi, critico d'arte e direttore di Dioramaonline. Saranno presenti all’inaugurazione noti artisti, personalità del mondo dell’arte e della cultura e appassionati d’arte provenienti da ogni parte della Sicilia per questo evento imperdibile che dà l’opportunità anche di visitare un luogo bellissimo e caratteristico come il piccolo comune di Castelmola arroccato sul monte che domina Taormina, da cui si può ammirare un paesaggio unico al mondo.

 
di Redazione (pubblicato il 28/08/2015 alle  16:32:56, nella sezione ARTE,  707 letture)

claudio cavallaroIl MAR, Modulo A Residenza, è un progetto curato dall’artista Cristina LaRocca, ubicato in Ortigia, quartiere storico di Siracusa, e nato da un'idea di rigenerazione urbana di una vecchia abitazione ultrapopolare abbandonata fino al 2011. Lo spazio ricavato è destinato alle residenze artistiche e ad ospitare e supportare percorsi di ricerca e di sperimentazione nell'ambito delle pratiche delle Arti Contemporanee.

Il progetto Mar ha inaugurato nel 2012 con Present Revolutions (documents of an action) intervento di Zafos Xagoraris in occasione della VIII Giornata del Contemporaneo promossa da Amaci. In questi giorni ospita una installazione dell’artista siracusano Claudio Cavallaro (nella foto), “Costellazione Ortigia”, che è un opera site-specific che prende spunto dalla mappa dei percorsi sotterranei ed ipogei di Ortigia, reinterpretati e trasformati in una costellazione, invertendo così la visione dello spazio: il sottosuolo diventa cielo. La visione dell’opera sarà duplice durante la giornata, di giorno sarà quasi impercettibile e per tre ore ogni notte sarà illuminata da luci di wood che caricando la pittura fosforescente la renderanno visibile anche a distanza.

E’ stato anche bandito dal MAR uno Special Project, la II edizione del concorso Artist in Residence: si tratta di una sezione del progetto Mar Modulo A Residenza dedicata all’arte pubblica. Ogni anno un artista viene invitato a realizzare un opera site specific da istallare all’ esterno del Mar. L’opera rimane visibile al pubblico per un anno. Il periodo di residenza inizia nel gennaio 2016.

 
di Redazione (pubblicato il 02/09/2015 alle  14:19:22, nella sezione ARTE,  845 letture)

streghe monteverginiSabato 5 settembre Siracusa ospiterà negli spazi espositivi della Galleria Civica Montevergini la mostra fotografica "CHIAMATECI STREGHE" che resterà aperta fino al 27 settembre. L’evento è curato da Marilisa Yolanda Spironello e Carmen Cardillo e metterà in mostra i lavori dei giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Catania, Dipartimento di progettazione e arti applicate - Scuola di fotografia. La mostra è il risultato dei lavori artistici degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania, prodotti in seno ad una tematica delicata e attuale quale è quella della violenza di genere. Gli allievi hanno tracciato un percorso per immagini, racchiuso in una mostra di denuncia sugli abusi e sulle violenze subite dalle donne. L’intento progettuale è stato quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su questi drammi che spesso sono taciuti e nascosti. Pur essendo quotidiana e cocente, tale realtà è portata all'attenzione solamente in seguito a trattazioni mediatiche, eppure il fenomeno è costantemente in aumento con casi di donne che arrivano a perdere la vita a causa dei maltrattamenti subiti. Il progetto nasce dall’idea di chiamare in causa l'utilità della fotografia in ambito sociale: parlare attraverso le immagini, di qualcosa che, in realtà, interessa tutta la società civile, raccontare una condizione e sensibilizzare le persone a certe tematiche eticamente non ignorabili. Il progetto si propone di evidenziare il lato propositivo che un'operazione di sensibilizzazione delle coscienze può creare, suggerendo con forza che dal vortice della violenza si può provare ad uscire senza temerne né vergogna, né umiliazione perché è nel silenzio che si alimenta la forza, il senso di potere e l'impunità dell'aguzzino. Una narrazione fotografica che dalla violenza porta al riscatto della donna. Attraverso le immagini si traccia un percorso singolare e nello stesso tempo collettivo, partendo dalla condizione della donna assoggettata alla violenza, attraversando le fasi della presa di coscienza, della richiesta di aiuto fino ad arrivare ad una liberazione interiore ed al contempo fisica e reale: la capacità di dire basta. In un momento storico in cui la violenza di genere ha raggiunto proporzioni allarmanti, i giovani artisti e le giovani artiste hanno elaborato il progetto “CHIAMATECI STREGHE” volto ad accrescere la consapevolezza di un fenomeno così complesso e delicato, con l'intento di sensibilizzare il pubblico, proponendo concretamente un’occasione in cui emerga un deciso no alla violenza sulle donne.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

 575 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARTE (245)
ASTROLOGIA (8)
CINEMA (60)
COSTUME E ATTUALITA' (117)
CRONACA (733)
CULTURA (199)
EDITORIALI (26)
EVENTI (349)
LIBRI (205)
SPORT (24)
VIDEO (18)

Catalogati per mese:
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi più cliccati

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
14
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           


Titolo

 



Titolo
fotografie (3)
intestazione (1)

Le fotografie più cliccate


Titolo


17/09/2019 @ 15:37:43
script eseguito in 286 ms