\\ Home page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
di Redazione (pubblicato il 03/10/2016 alle  14:04:49, nella sezione CRONACA,  520 letture)

umberto iLa Federazione "X Siracusa", rappresentata da Giancarlo Confalone, Michele Mangiafico, Concetto La Bianca, Franco Zappalà, Carmelo Fileti e Raimondo Raimondi ha espresso il proprio apprezzamento per la scelta da parte del Consiglio comunale di Siracusa dell'area ex ONP per la costruzione del nuovo ospedale. Tale decisione risponde ai criteri della buona amministrazione e fa risparmiare alla collettività fino a 16 milioni di euro. Taluni personaggi della politica siracusana tendevano ad avvalorare la tesi della non fruibilità dell'area sostenendo fosse gravata da un vincolo di tutela della Soprintendenza che ne avrebbe impedito l'edificabilità . Invece l'area di cui trattasi non rientra in alcun modo nella tutela ambientale esercitata dalla Soprintendenza con il gravame di vincoli, bastava visionare l'apposito piano di tutela ambientale per rendersene conto. La tutela degli edifici del vecchio manicomio è infatti esercitata nell'ambito di un generico vincolo culturale che insiste su ogni edificio (pubblico e/o privato) che abbia la vetustà degli edifici di cui si tratta e comunque la tutela del vincolo culturale viene esercitata in maniera discrezionale da parte della Soprintendenza, prevedendo la possibilità, perfino da parte del privato proprietario di un edificio su cui grava, in via di principio, il suddetto vincolo culturale, di chiedere alla competente Soprintendenza se intenda esercitare o meno tale vincolo. La Federazione per Siracusa, ha indetto per martedì 4 ottobre alle 10 una Conferenza stampa nella sede di Siracusa via Arno, 7 per discutere anche su alcune proposte per l'impiego del cospicuo risparmio e presentare proposte di utilizzo, una volta costruito il nuovo ospedale, dell'attuale struttura. In campo anche proposte migliorative della ztl di Ortigia per ottenere una fruizione meno caotica del centro storico senza danneggiare imprenditori e cittadini.

Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 02/10/2016 alle  12:22:09, nella sezione CRONACA,  433 letture)

plemmirio fotoRiceviamo in redazione un arguto comunicato di Marcello Lo Iacono che vogliamo pubblicare perchè riteniamo faccia riflettere su un certo modo di essere cittadini siracusani.

Scrive Marcello Lo Iacono: Da diversi mesi mancano i due cassonetti per l'indifferenziata che erano posizionati in via Mallia angolo via del Corindone in territorio del Plemmirio. Da allora si assiste ad una scena che ha del grottesco se non fosse maledettamente reale e tragica. I nostri pseudo concittadini, come automi, nonostante non vi siano i cassonetti, depositano i sacchetti con i rifiuti nello stesso posto dove erano soliti conferire. Nessuno raccoglie i rifiuti abbandonati per l'intera settimana affidati alle amorevoli cure dei nostri randagi (finti cani di quartiere) che si occupano della loro apertura con evidente disseminazione in tutto il circondario del contenuto e restano in vigile attesa che l'IGM con Camion e Pala Meccanica, in perfetto stile Napoli, raccolgano tutto ciò che è rimasto, compreso tutti quegli ingombranti che nella stessa settimana altri nostri pseudi-concittadini lasciano in bella vista, quasi con delicatezza. Questa scena si ripete da mesi sempre uguale. In tutto questo tempo la nostra Amministrazione paga l'IGM che non svuota più i cassonetti che non ci sono; paga di nuovo l'IGM per l'intervento di emergenza settimanale che costa parecchi soldini e tutto è cristallizzato in una forma che si può così condensare: il cittadino disonesto sporca, il Comune ordina a IGM di pulire ed il Cittadino Onesto paga. Un osservatore esterno non avrebbe difficoltà ad appellare i responsabili di ciò con una definizione che, nel gergo dialettale, si utilizza molto ad indicare colui che non gli funziona bene la testa o, se riesce a comprendere le sfumature del nostro carattere isolano, direbbe che siamo usciti da "Così è se vi pare" di Pirandello. Ma è possibile che si facciano passare impunemente questi comportamenti in una Città proiettata ad una percentuale di differenziata stratosferica? E' possibile mettere in moto un meccanismo, costi quel che costi,del tipo "colpirne uno per educarne cento"? Oppure dobbiamo "tistiari" (dondolare la testa) per riconosciuta manifesta incapacità dei preposti? Eppure potrebbero essere utilizzati, non dico l'esercito che non ci si raccapezzerebbe ma almeno una "tinta" macchina civetta con vigili a bordo (distogliendoli dai compiti istituzionali facendo finta che per un giorno non sono andati al lavoro) per sanzionare " a sangu di papa" quei cittadini discoli irriducibili e magari procedere, con i soldi delle multe che vengono comminate, all'acquisto di due bei cassonetti nuovi fiammanti da posizionare in bella mostra e ridare così il servizio normale sperando che non si ripeta il TU SPORCHI, LUI PULISCE ed IO PAGO.

Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2

 1538 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARTE (233)
ASTROLOGIA (8)
CINEMA (59)
COSTUME E ATTUALITA' (116)
CRONACA (731)
CULTURA (199)
EDITORIALI (26)
EVENTI (335)
LIBRI (202)
SPORT (24)
VIDEO (18)

Catalogati per mese:
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018

Gli interventi pił cliccati

< dicembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           


Titolo

 



Titolo
fotografie (3)
intestazione (1)

Le fotografie pił cliccate


Titolo


16/12/2018 @ 06:53:49
script eseguito in 264 ms