Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
di Redazione (pubblicato il 16/10/2017 alle  10:51:34, nella sezione EVENTI,  414 letture)
Anteprima siracusana sabato 21 ottobre alle ore 19,00 del romanzo "Il grande chihuahua", ultima fatica letteraria del duo Luca Raimondi e Joe Schittino, che già avevano prodotto a quattro mani il precedente romanzo "Cerniera lampo". Ora i due autori tornano in pista con "Il grande chihuhaua", romanzo ben più ambizioso e rischioso, piuttosto eccentrico rispetto ai canoni della narrativa italiana contemporanea. Edito da Augh! Edizioni (Gruppo editoriale Alter Ego), sarà disponibile da fine ottobre nelle migliori librerie e on line. Relazionerà sul romanzo la professoressa Mariateresa Asaro, con interventi musicali del percussionista e musicoterapeuta Paolo Greco. Uccidere soltanto perché si può fare. Per il gusto di farlo. È questa la motivazione principale che spinge il protagonista di questa storia irriverente e venata di umorismo grottesco, scritta da Luca Raimondi e Joe Schittino. Giovane universitario catanese, iscritto alla facoltà di Filosofia, di famiglia borghese, sceglie le proprie vittime vagando per le strade meno trafficate dei piccoli paesi limitrofi. Lo fa casualmente, senza alcuna apparente motivazione logica, sfogando in questo modo la sua follia omicida. Una violenza brutale e gratuita. Nessuna legge morale, civile o religiosa, può impedirglielo. Al di là del bene e del male. In sottofondo la musica dei Beatles e al suo fianco il piccolo chihuahua Grande. L’incontro con l’intrigante Carmen F. Beretta, aspirante poetessa, incrinerà alcune delle sue certezze più profonde, spingendolo a scoprire una parte di sé che non avrebbe mai creduto potesse esistere. Ma chi è veramente Carmen? E, soprattutto, cosa sta a significare quella “F”?
Luca Raimondi è nato ad Augusta (Sr) nel 1977. Pedagogista, vive e lavora a Siracusa. Tra le sue pubblicazioni i saggi “Nient’altro che un sogno. Pasolini e la Trilogia della vita” (Bastogi, 2005), “Il pensiero pedagogico di Pier Paolo Pasolini” (Sampognaro & Pupi, 2006), “Comunicare la cultura” (Bonanno, 2007) e i romanzi “Cuore del vuoto” (Edizioni Dell’Ariete, 1998), “Marenigma” (Aracne, 2009), “Se avessi previsto tutto questo” (Edizioni Il Foglio, 2013) e “Tutto quell’amore disperso” (Edizioni Il Foglio, 2014). Joe Schittino (Siracusa, 1977) è laureato in Lettere e diplomato in Composizione all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. La sua musica è edita da Suvini Zerboni, Gamma ed Ebert Musikverlag, e radiotrasmessa ed eseguita in tredici Paesi europei, Russia, Iran, Taiwan e USA. Luca Raimondi e Joe Schittino hanno pubblicato nel 1996 il romanzo “Cerniera lampo”, la cui seconda edizione è uscita nel 2016 per le Edizioni Il Foglio.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 15/10/2017 alle  19:02:16, nella sezione EVENTI,  429 letture)
Il Van Gogh di Floridia ricorda l'artista floridiano Nuccio Vasile con la estemporanea di pittura a lui dedicata giunta alla terza edizione che si è svolta domenica 15 ottobre 2017, a partire dalle ore 9.00 e per l’intera giornata sino alle 18.00, nel locale e lungo la via Maesano. Alla Extempore Van Gogh 3° memorial Nuccio Vasile hanno aderito pittori e scultori che hanno all’attivo mostre personali e che hanno partecipato a numerose collettive ricevendo premi prestigiosi, oltre ad amanti e ad appassionati d’arte. La giuria era composta dal professore Nino Sicari, dall’architetto Paolo Vendetti e dal semiologo Salvo Sequenzia. L’evento, promosso e organizzato da Concetta Bazzano e Martino Failla, ha voluto rendere omaggio alla memoria di un artista molto apprezzato e di grande sensibilità, venuto prematuramente a mancare. Nuccio Vasile, insieme ad altri noti artisti, aveva operato al Van Gogh realizzando alcune riproduzioni d’autore di celebri dipinti. Vasile, dopo la formazione giovanile all’istituto d’arte di Siracusa, perfezionò i suoi studi a Milano, frequentando i corsi di scultura di Luciano Minguzzi e quelli di nudo di Dante Spelta. Esponente della Transavanguardia, negli anni Settanta fu fondatore del Gruppo Studio 7 a Brescia, e, successivamente, alla fine degli anni Ottanta, del laboratorio d’arte contemporanea Gruppo F, insieme allo scultore floridiano Lino Tinè, ai pittori Nino e Tano Brancato, Vittorio Adorno, Nino Burgio e al semiologo Salvo Sequenzia. Nuccio Vasile aveva anche eseguito alcuni dipinti nella chiesa Madre di Floridia. L’estemporanea ha inteso sposare anche un impegno civico di promozione della sensibilità e dei talenti artistici che operano nella comunità locale.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 09/10/2017 alle  07:53:25, nella sezione EVENTI,  418 letture)
Sabato 14 ottobre alle 18,00 altro appuntamento presso il Centro Studi Mediterranea Art Gallery di via Dione 21 in Ortigia, dove avrà luogo un "Incontro con L'Autore". Protagonista Antonio Sparatore che dialogherà con Raimondo Raimondi intorno alle sue numerose opere letterarie, mentre alcuni brani verranno letti da Rosetta Barcio. Sparatore di mestiere è ingegnere, in pensione da alcuni anni e con un pò più di tempo a disposizione, per cui ha iniziato a scrivere libri, tutti pubblicati in self-publishing sul sito della Feltrinelli ilmiolibro.it e reperibili su Amazon. Sono lavori di diverso genere. Quattro di essi, ad esempio, sono gialli con protagonista un ingegnere chitarrista di nome Lo Re (Libro zero, Eris, LoReTrè, Il sogno del sindaco). "Una sera con la musica" è un libretto dedicato a una generazione fortunata: i ragazzi del ‘50. Poi c'è “Matilde”, che verrà presentata sabato in versione illustrata quale ultima sua fatica, una favola già pubblicata senza illustrazioni alcuni anni fa e che oggi è anche in versione illustrata con i disegni di Cristina Rotoloni e in tale nuova veste viene presentata al pubblico per la prima volta. Sparatore è anche un musicista. Suona la chitarra e con i suoi testi fa spettacoli di reading e musica. Se volete saperne di più andate su Google e su Youtube. Cercate Antonio Sparatore. Vi si apriranno parecchie pagine.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 08/10/2017 alle  20:05:48, nella sezione EVENTI,  362 letture)
Sabato 7 ottobre la Mediterranea Art Gallery di via Dione 21 a Siracusa ha ospitato la presentazione del libro di poesie di Raimondo Raimondi dal titolo "Tempo di Fughe", edito da A&A edizioni di Luigi Augelli. E' l'ultima fatica letteraria di questo autore siracusano che segue di stretta misura il romanzo "La cattiveria del silenzio" pubblicato pochi mesi fa per le edizioni Il foglio di Gordiano Lupi, casa editrice toscana. I tanti estimatori dello scrittore Raimondo Raimondi attendevano da tempo una sua nuova silloge poetica. La voce di questo autore (scrittore, giornalista e critico d'arte) si alza dolente e tomentata per raccontare le proprie emozioni ed esperienze di vita, ma anche il sentimento del tempo, il dramma della contemporaneità, il tema delicatissimo e attuale dei migranti, espresso con lirica compartecipazione, il tema del femminicidio, quello poderoso dell'inquinamento dell'ambiente e delle coscienze. "Tempo di fughe" si nutre anche della nostalgia di un tempo passato, il tempo della memoria, della giovinezza trascorsa, irrecuperabile ma vissuta appieno, senza rimpianti né ripensamenti. Una silloge di 64 poesie tutte da godere nel silenzio di una buona lettura che appaga l'anima e fa riflettere. Raimondo Raimondi vive a Siracusa. Giornalista pubblicista, si occupa di letteratura e di critica d'arte. Ha pubblicato numerosi libri di poesia, narrativa e saggistica ed ha, inoltre, curato l'edizione di vari cataloghi d'arte. Ha ricevuto recentemente il prestigioso Premio alla Sicilianità per la poesia Cav. Pippo Bertoni. Durante la serata di presentazione ha relazionato il semiologo prof. Salvo Sequenzia, autore anche della prefazione del libro, ha letto alcune liriche la brava Rosetta Barcio e i numerosi presenti hanno potuto apprezzare interventi musicali live del noto percussionista e musicoterapeuta Paolo Greco. Un ricco cocktail e la tradizionale dedica e firma dell'autore sui libri venduti hanno concluso la serata, in un'atmosfera di arte, cultura e socialità.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 08/10/2017 alle  20:03:28, nella sezione CRONACA,  465 letture)
Movimento 5 Stelle (presidente, Giancarlo Cancelleri): Stefano Zito, Teresa Lauria, Giorgio Pasqua, Fabio Fortuna e Paola Cassese. Lista Cento passi per la Sicilia presidente, Claudio Fava): Marco Arezzi, Gaetano Cancemi, Alessia Piccione, Annalisa Stancanelli, Mariano Storaci. Lista Siciliani Liberi (presidente, Roberto La Rosa): Luna Stella Sole, Cosimo Azzaro, Leda De Angelis, Gianmarco Barraco, Paolo Raudino. Lista civica per il lavoro (presidente, Piera Loiacono): Sebastiano Melluzzo, Nuccia Burgaretta, Maria Alescio, Maria Campanella, Simona Quadrano. Noi Siciliani con Busalacchi – Sicilia libera e sovrana (presidente, Franco Busalacchi): Maria Ventura, Giuseppe Bandiera e Luigi Barbera. Casa Pound (presidente Pierluigi Reale): Franco Napolitano, Pietro Giummo, Giovanna Maria Ferrara Coalizione per il presidente Nello Musumeci: Forza Italia: Edy Bandiera, Antonello Rizza, Franco Zappalà, Rossana Cannata, Veronica Moncada. Udc: Pippo Sorbello, Gianbattista Coltraro, Nicky Paci, Costanza Castello, Carola Parano. Lista idea Sicilia – Popolari e autonomisti: Pippo Gennuso, Eugenio Maione, Daniela Ternullo, Irene Sauro, Sebastiano Dell’Albani. Lista Musumeci Presidente, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini: Paolo Cavallaro, Cetty Vinci, Noemi Agnello, Giuseppe Napoli, Andrea Stefano Falconeri. Coalizione per il presidente Fabrizio Micari: Partito Democratico: Paolo Amenta, Bruno Marziano, Giovanni Cafeo, Ester Galioto, Flora Incontro. Alternativa popolare – Centristi per Micari: Vincenzo Vinciullo, Gaetano Cutrufo, Nadia Sardone, Loredana Spuria, Flora Venezia. Sicilia Futura: Raffaele Grienti, Tiziana Brundo, Gianni Cassarino, Cristian Bosco, Tiziana Deuscit.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 05/10/2017 alle  20:18:10, nella sezione EVENTI,  384 letture)
Un successone di pubblico e di vendite il debutto nella narrativa di Alessandro Marinaro, autore del libro "Storie di presunti imbecilli", con piena soddisfazione anche del suo editore Luigi Augelli, patron delle A&A Edizioni. Mercoledì 4 ottobre, infatti, è stato presentato presso la Libreria Feltrinelli di Catania, in via Etnea, il libro del regista e sceneggiatore catanese davanti a un foltissimo pubblico che, malgrado la pioggia, ha voluto raggiungere la libreria per godersi la serata che ha registrato l'intervento delll’attrice teatrale e cinematografica Evelyn Famà e del giornalista Orazio Vecchio. "Storie di presunti imbecilli" è una raccolta di racconti surreali e grotteschi in cui l’autore, giocando con stilemi desunti da Verga a Pirandello, da Maupassant a Cechov, passando per Gogol, Mann, Buzzati, racconta la Sicilia e i suoi “invisibili”, gente che magari non voleva essere raccontata, ma che sicuramente sarebbe fiera di aver attratto lo sguardo di Marinaro. Personaggi bizzarri e densi di umanità, di cui ridiamo e che compatiamo ma che hanno sempre qualcosa di eroico nel loro “volerci essere” a tutti i costi. Un’insopprimibile volontà di vita che rivendica il diritto di essere imbecilli, a volte costretti dalla vita e dalle circostanze ad apparire tali. Qualcuno lo fa con assoluta innocenza, qualcun altro con una certa baldanza: diversi modi di essere imbecilli che restituiscono l’ampia gamma della fragilità umana.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 29/09/2017 alle  15:14:58, nella sezione LIBRI,  452 letture)
Sabato 7 ottobre alle ore 18,00 la Mediterranea Art Gallery di via Dione 21 a Siracusa ospiterà la presentazione del libro di poesie di Raimondo Raimondi dal titolo "Tempo di Fughe", edito da A&A edizioni di Luigi Augelli. E' l'ultima fatica letteraria di questo autore siracusano che segue di stretta misura il romanzo "La cattiveria del silenzio" pubblicato pochi mesi fa per le edizioni Il foglio di Gordiano Lupi, casa editrice toscana. Sarà presentato dal semiologo professor Salvo Sequenzia, autore della prefazione, mentre alcune poesie verranno interpretate da Rosetta Barcio. Paolo Greco, notissimo musicista e musicoterapeuta siracusano, interverrà con alcuni brani estemporanei di sua composizione per creare una magica atmosfera attorno alle parole in una dimensione sacrale e suggestiva. Raimondo Raimondi scrittore e poeta ben conosciuto non solo a Siracusa è un giornalista pubblicista, che si occupa di letteratura e di critica d'arte. Ha pubblicato numerosi libri di poesia, narrativa e saggistica ed ha, inoltre, curato l'edizione di vari cataloghi d'arte
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 27/09/2017 alle  09:33:58, nella sezione LIBRI,  399 letture)
Mercoledì 4 ottobre alle ore 18, presso la Libreria Feltrinelli di Catania in via Etnea, sarà presentato il libro del regista e sceneggiatore catanese Alessandro Marinaro dal titolo “Storie di presunti imbecilli”, edito dalla A&A Edizioni di Luigi Augelli. Una raccolta di racconti surreali e grotteschi in cui l’autore racconta personaggi bizzarri e densi di umanità, di cui ridiamo e che compatiamo ma che hanno sempre qualcosa di eroico nel loro “voler esistere” a tutti i costi. Un’insopprimibile volontà di vita che rivendica il diritto di essere imbecilli, a volte costretti dalla vita e dalle circostanze ad apparire tali. Qualcuno lo fa con assoluta innocenza, qualcun altro con una certa baldanza: diversi modi di essere imbecilli che restituiscono l’ampia gamma della fragilità umana. Alessandro Marinaro, conosciuto soprattutto come regista cinematografico, ha ottenuto importanti riconoscimenti con i suoi film ma, negli ultimi anni, ha partecipato a diversi concorsi letterari, rientrando fra i 25 vincitori del concorso "Racconti nella Rete" con la breve novella "La scoperta del piccolo Emmanuele", inclusa poi nell'antologia edita da Nottetempo.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 26/09/2017 alle  19:36:20, nella sezione CRONACA,  426 letture)
E' con grande dolore che il Siracusa International Institute for Criminal Justice and Human Rights annuncia la morte del Professor M. Cherif Bassiouni, fondatore dell'Istituto nel 1972, che è venuto a mancare lunedì 25 settembre a Chicago, all'età di 79 anni, circondato dall'affetto della sua famiglia. Con lui, la comunità internazionale ha perso il padre del Diritto Penale Internazionale, uno dei principali fautori della creazione della Corte Penale Internazionale e un infaticabile investigatore delle violazioni dei diritti umani. La scomparsa del prof. Bassiouni lascia un vuoto incolmabile in tutti coloro che hanno avuto l’onore e la fortuna di lavorare al suo fianco. L’Istituto piange la scomparsa del proprio padre, giurista immenso sospinto da una inesausta passione per la difesa della legalità e la protezione dei diritti umani. Anche la città di Siracusa non può non essere grata a un uomo che ha fondato, nel 1972, un istituto di rilevanza internazionale, che gode dello status di organismo consultivo presso le Nazioni Unite e che, nei suoi 45 anni di studio, ricerca e formazione nel campo della giustizia penale internazionale e comparata e dei diritti umani, ha organizzato oltre 600 conferenze, workshop, seminari di formazione e riunioni di esperti, che hanno portato a Siracusa, complessivamente, oltre 51.000 giuristi provenienti da 171 paesi di tutto il mondo. Ha avuto un ruolo insostituibile nella nascita e nella storia del Siracusa International Institute for Criminal Justice and Human Rights, già Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali (ISISC). A partire dal 1975, il Professor Bassiouni ha ricoperto 22 cariche in seno alle Nazioni Unite, ed è stato autore di 24 libri, co-autore di 4 e curatore di 47 pubblicazioni, oltre che autore di 266 articoli in diritto penale internazionale, diritto penale comparato, diritti umani e diritto penale statunitense, che sono stati pubblicati all'interno di vari libri e riviste giuridiche. È stato inoltre autore di 14 monografie di argomento storico, politico e religioso. Ha ricevuto 10 lauree ad honorem da 7 paesi ed è stato premiato con 16 medaglie da 8 paesi, tra cui l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Cavaliere di Gran Croce) nel 2006, l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Grand’Ufficiale) nel 1977, e l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Commendatore) nel 1976. Tra i numerosi premi e riconoscimenti ricevuti ricordiamo la nomina al Premio Nobel per la Pace (1999) per la dedizione e l’impegno profusi a supporto della giustizia penale internazionale e, in particolare, per la creazione di una corte penale internazionale.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 25/09/2017 alle  21:23:29, nella sezione EVENTI,  379 letture)
A un anno di distanza dal primo grande Dialogo in Sicilia sul futuro dell'Europa e sui temi della crisi migratoria, il 13 ottobre il Primo Vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans sarà di nuovo a Siracusa per un confronto aperto con i cittadini e le diverse componenti della la società civile. Come sta l'Europa? Quali nuove sfide dobbiamo affrontare? Come è evoluta la crisi migratoria? C'è più o meno fiducia rispetto ad un anno fa? Le sfide restano complesse, le risposte difficili. Un anno dopo il primo Dialogo, i cittadini potranno confrontarsi direttamente con il Primo Vicepresidente della Commissione europea sui progressi registrati, i problemi irrisolti, gli sviluppi positivi e le nuove sfide per l'Europa. L'incontro si terrà alle ore 17.00 in piazza Duomo. L'evento potrà essere seguito in diretta in webstreaming collegandosi al sito http://ec.europa.eu/italy/index_it.htm o sull'account twitter della Commissione europea, @europainitalia, #EUdialogues.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 25/09/2017 alle  09:27:15, nella sezione EVENTI,  557 letture)
Grande successo di pubblico per la piece teatrale scritta da Luciano Modica dal titolo "#Toomuchmoney" messo in scena domenica 24 settembre dalla regista Erika Barresi nel Chiostro dell'Ex Convento San Francesco d'Assisi in via Gargallo a Siracusa, con i bravissimi attori Giancarlo Latina e Giorgia D'Acquisto. Il lavoro teatrale prende spunto da un tema attualissimo: l’uso irresponsabile del denaro, la tendenza al sovrindebitamento, motivato da un’attitudine alle spese compulsive, supportato da pubblicità e media martellanti e spesso causato anche da patologie legate al gioco d’azzardo nelle sue svariate possibilità di espletamento oramai alla portata di tutti, anche della casalinga che si trova sotto casa agenzie di scommesse, sale Bingo, slot machine posizionate nei bar e nelle ricevitorie traboccanti di biglietti per il gratta e vinci. In un’economia che fonda le sue basi nel consumo e nella circolazione vorticosa del denaro il cittadino viene contagiato da una malattia dilagante: l'esigenza febbrile di poter disporre di quanto più denaro possibile, e su questo agiscono le tante finanziarie che con offerte subdole e allettanti fanno indebitare il malcapitato per un'intera vita a "piccole rate mensili". La pièce è strutturata in quattro scene distinte interpretate magnificamente dagli attori Giancarlo Latina, brilante e pieno di energia, e Giorgia D’Acquisto, deliziosa e autoironica, una vera scoperta in grado di affrontare la scena e tenere avvinto il pubblico con la sua briosa personalità e avvalendosi di una padronanza del corpo fuori dal comune. Interpretazione sopra le righe, il tutto affidato alla sapiente regia di Erika Barresi. che ha perfettamente orchestrato tempi, ritmi, musiche e registri narrarivi. Le luci erano affidate alla professionalità di Paolo Greco. Situazioni comiche e paradossali senza nemmeno un attimo di cedimento o di retorica, il che dimostra la bravura della regista e dei suoi attori, professionalmente al top. Il progetto teatrale è stato realizzato con la sponsorizzazione di Banca Etica, Istituto di Credito che fonda la sua mission proprio sull’uso etico e responsabile del denaro.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 23/09/2017 alle  09:01:53, nella sezione COSTUME E ATTUALITA',  347 letture)
La Direzione Generale Musei del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con circolare n. 54/2016 ha confermato l'ingresso gratuito ai musei e ai luoghi della cultura dello Stato ai giornalisti italiani (professionisti e pubblicisti) e stranieri inclusi negli elenchi speciali annessi all'Albo dei giornalisti (Decreto legislativo 22 gennaio 2016, n. 42, art. 103, comma 3, e Decreto dirigenziale generale 7 settembre 2016). La concessione delle agevolazioni è subordinata alla esibizione alle relative biglietterie, da parte degli interessati, della tessera di appartenenza all'Ordine dei giornalisti, in corso di validità, comprovante l'attività professionale esercitata, con esclusione di ogni altro documento, attestazione o dichiarazione esibita a sostegno dell'attività professionale esercitata. La validità della tessera si accerta a seguito della verifica della presenza del timbro annuale apposto dall'Ordine regionale dei giornalisti o del relativo bollino, riferiti all'annualità in corso. Tali agevolazioni, che avranno validità sino al 7 settembre 2019, rispondono espressamente alla finalità di favorire e promuovere la diffusione e la conoscenza presso il pubblico, attraverso gli organi di informazione, delle attività di valorizzazione del patrimonio culturale nazionale che, a tenore della normativa vigente, sono perseguite istituzionalmente dai musei
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 23/09/2017 alle  08:36:03, nella sezione EVENTI,  452 letture)
La sede estiva del Circolo Unione di Siracusa ospiterà domenica 1 ottobre la V edizione del Premio “L’Arte incontra l’Arte” organizzato come ogni anno dall'Artistica Fondazione di cui è Presidente il noto musicista Paolo Greco, che ha voluto essere ancora una volta promotore di un premio che intende mettere in evidenza l’impegno di quei professionisti e di quegli artisti che si sono contraddistinti nei vari settori di appartenenza, premiando il percorso di ricerca, di studio e di attività attraverso cui costoro riescono a suscitare emozioni e a trasmetterle. Il Premio, arrivato alla sua V edizione, negli anni passati si era spostato in varie località, realizzando anche delle installazioni artistiche che hanno attirato la curiosità del pubblico per l’originalità progettuale, e quest’anno, anche grazie alla collaborazione e alla sensibilità della professoressa Francesca Aliffi, sarà ospitato nella sede estiva del “Circolo Unione” di Siracusa. Il presidente Paolo Greco e la professoressa Aliffi consegneranno le targhe personalizzate ai vari premiati. Tante le categorie, rappresentate da nomi importanti della cinematografia, dell'imprenditoria multimediale e musicale, dell'impegno ecologista, della letteratura, dell'enogastronomia, della fotografia, della musica pop, dell pittura, del teatro, della musica folk, della disciplina Yoga e del volontariato. Una serata esclusiva da non perdere.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 21/09/2017 alle  09:19:24, nella sezione EVENTI,  385 letture)
Sabato 7 ottobre la Mediterranea Art Gallery di via Dione 21 a Siracusa ospiterà la presentazione del libro di poesie di Raimondo Raimondi dal titolo "Tempo di Fughe", edito da A&A edizioni di Luigi Augelli. E' l'ultima fatica letteraria di questo autore siracusano che segue di stretta misura il romanzo "La cattiveria del silenzio" pubblicato pochi mesi fa per le edizioni Il foglio di Gordiano Lupi, casa editrice toscana. I tanti estimatori dello scrittore Raimondo Raimondi attendevano da tempo una sua nuova silloge poetica. La voce di questo autore (scrittore, giornalista e critico d'arte) si alza dolente e tomentata per raccontare le proprie emozioni ed esperienze di vita, ma anche il sentimento del tempo, il dramma della contemporaneità, il tema delicatissimo e attuale dei migranti, espresso con lirica compartecipazione, il tema del femminicidio, quello poderoso dell'inquinamento dell'ambiente e delle coscienze. "Tempo di fughe" si nutre anche della nostalgia di un tempo passato, il tempo della memoria, della giovinezza trascorsa, irrecuperabile ma vissuta appieno, senza rimpianti né ripensamenti. Una silloge di 64 poesie tutte da godere nel silenzio di una buona lettura che appaga l'anima e fa riflettere. Raimondo Raimondi vive a Siracusa. Giornalista pubblicista, si occupa di letteratura e di critica d'arte. Ha pubblicato numerosi libri di poesia, narrativa e saggistica ed ha, inoltre, curato l'edizione di vari cataloghi d'arte. Durante la serata di presentazione interverrà a relazionare il semiologo prof. Salvo Sequenzia, autore anche della prefazione del libro, leggerà alcune liriche la brava Rosetta Barcio e ci sarà spazio per un intervento musicale del noto percussionista e musicoterapeuta Paolo Greco.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 15/09/2017 alle  10:13:53, nella sezione EVENTI,  413 letture)
Una serata dedicata alla poesia dialettale siciliana per rendere omaggio al poeta floridiano Agostino Iaci, al quale l’amministrazione comunale di Solarino ha voluto tributare un premio per la sua attività poetica e di studioso di etno-antropologia e di lingua siciliana. L’evento, che ha richiamato un numeroso pubblico proveniente da tutta la provincia, si è svolto Giovedì 14 settembre nella cornice dell’anfiteatro Rosa Balistreri di Solarino. Le voci recitanti di Maria Aparo, Maria Burgio, Francesco Catinella, Filippo Puglisi, Giusy Sorrenti e Salvo Sequenzia hanno dato vita ai versi di Agostino Iaci, accompagnati alla chitarra dal maestro Fabio Barbagallo, mentre le coreografie di Natascia Sipala hanno ricreato atmosfere di intensa suggestione ispirate al repertorio musicale. La regia dell’evento è stata affidata ad Armando Liistro. Agostino Iaci è una figura di poeta e studioso tra le più importanti e significative delpanorama letterario siciliano contemporaneo. La sua produzione poetica si colloca su uno spartiacque tra tradizione e nuova poesia dialettale siciliana, caratteristica che conferisce a tale produzione un carattere “ibrido”, percorso da una continua sotterranea tensione fra omaggio ai referenti illustri -Martoglio, Meli, Tempio, Buttitta, Vann’Anto’ - e una sperimentazione linguistico-espressiva che lo avvicina alla nuova generazione di poeti dialettali siciliani come Salvo Basso, Massimiliano Magnano, Sebastiano Aglieco e Sebastiano Burgaretta. Il semiologo Salvo Sequenzia, nel suo intervento, si è così espresso nei confronti di Iaci: « Iaci appartiene ad una stagione della cultura letteraria siciliana che eredita gli esiti del “Rinnovamento della poesia dialettale siciliana”, movimento tra i più importanti del nostro Novecento letterario fondato dal poeta Alessio Di Giovanni, che, grosso modo tra il 1945 e il 1958, coinvolse talune aree della poesia dialettale siciliana sul terreno della ricerca e della sperimentazione di nuove vie».
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 14/09/2017 alle  07:40:52, nella sezione COSTUME E ATTUALITA',  383 letture)
Prepara le liste dei candidati all'ARS il movimento “Rinascimento”, fondato da Vittorio Sgarbi. Lo storico e critico d’arte alle regionali in Sicilia del prossimo 5 novembre sarà candidato alla carica di Governatore sostenuto dal “Mir”, i “Moderati in rivoluzione” di Giampiero Samorì. “Altri importanti gruppi di vocazione liberale e popolare – dice Sgarbi che ha già avuto colloqui con sindaci, assessori e consiglieri comunali di numerosi comuni siciliani - nonché personalità dei ceti medi e produttivi, esponenti della cultura e del mondo dell’imprenditoria, hanno già dato la loro adesione e a breve sottoscriveranno un programma tenendo come riferimento i due Luigi, Sturzo ed Einaudi”. Proprio in questi giorni, tra l’alto, è in edicola il nuovo libro di Vittorio Sgarbi dal titolo “Rinascimento”, scritto a quattro mani con l'economista Giulio Tremonti, per i tipi della Baldini & Castoldi, una sorta di manifesto politico e programmatico.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 06/09/2017 alle  17:08:16, nella sezione EVENTI,  336 letture)
Domenica 10 settembre ricorre la Giornata Europea della Cultura Ebraica, durante la quale sarà possibile effettuare visite guidate nell'antico bagno rituale ebraico (Mikvé), dalle 9.30 alle 16.30 in via Alagona 52 alla Giudecca. La manifestazione nazionale ha lo scopo di rivisitare storia, luoghi e tradizioni degli ebrei mediante visite guidate a sinagoghe, musei e quartieri ebraici, con spettacoli, mostre, concerti e altri appuntamenti culturali. La Giornata Europea della Cultura Ebraica è giunta quest'anno alla diciottesima edizione, ed è promossa dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, che fa parte di un network internazionale al quale aderiscono trentacinque Paesi europei. Il tema prescelto è “La Diaspora. Identità e dialogo”, che unisce idealmente tutti gli eventi, con iniziative aperte e gratuite per la cittadinanza in ottantuno località, diffuse da nord a sud in quattordici regioni italiane. La Sicilia è stata quest’anno prescelta quale centro delle iniziative che si svolgeranno in sei diverse località siciliane: Palermo, Catania, Agira (Enna), Camarina (Ragusa), Siracusa e Troina (Enna). L'esistenza in Ortigia di un Mikvé la rende un luogo privilegiato di interesse e di visitazione da parte di chi, per appartenenza religiosa o per ricerca culturale, è affascinato dall'ebraismo.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 04/09/2017 alle  16:47:36, nella sezione CRONACA,  376 letture)
Un'ondata di controlli serrati nel centro storico di Ortigia sta concretizzando il dispositivo di prevenzione voluto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri colonnello Luigi Grasso, che fa seguito alle decisioni prese dal comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal Prefetto Giuseppe Castaldo. Oltre all'impiego della Stazione mobile, presente in tutti i fine settimana estivi, diverse pattuglie sono state schierate sui ponti di accesso e uscita dall'isola di Ortigia. Un controllo meticoloso del transito di persone e mezzi, un'attività che dovrebbe servire a dare sicurezza ai numerosi turisti presenti nell'isola. Le attività si sono estese nel cuore della "movida" con verifiche a esercizi pubblici e controlli vari anche nei pressi di monumenti e chiese, con controlli alla regolarità di licenze e occupazione del suolo pubblico. Nella zone del parcheggio Talete sono stati svolti presidi per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Il comandante Grasso ha dichiarato che "è fondamentale puntare sulla prevenzione attraverso servizi ad alta visibilità. Il dispositivo ha funzionato e, pertanto, continueremo nella strada intrapresa cercando di garantire al cittadino e ai turisti presenti per apprezzare questa splendida isola, la massima sicurezza, in linea con gli obiettivi istituzionali, gli indirizzi del Prefetto e le decisioni assunte in sede di comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica".
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 25/08/2017 alle  15:35:07, nella sezione eventi,  465 letture)
La sera del 21 agosto, nella capiente location del Teatro "Città della notte", con la direzione artistica di Marco Bertoni e la regia televisiva di Luigi Augelli si è svolto in pompa magna il XXIII° PREMIO ALLA SICILIANITA' intitolato all'indimenticato artista PIPPO BERTONI. Ruggero Sardo ha presentato la nutrita rosa dei premiati e i tantissimi ospiti illustri del panorama artistico nazionale ed internazionale. Il tema di quest anno è stato "L'IMMIGRAZIONE... E DOVE I POPOLI SI UNISCONO" significando che da questa unione possono nascere l'arte, la musica, le tradizioni, il tutto condensato in oltre due ore di spettacolo di danza, musica e cabaret, aperto da una performance di danza sul tema dell'immigrazione curata dalla maestra Danila Patania. Sono state premiate quelle eccellenze siciliane che si sono distinte nei vari campi del sociale, dell'imprenditoria e della cultura, insomma i siciliani di Sicilia, assieme ai siciliani della Diaspora, quei siciliani cioè che hanno potuto emigrare per portare in giro per il mondo il nome della SICILIA. L'elenco dei premiati è lungo e consistente: il ballerino Gabriele Baio per la danza, il giornalista RAI Pino Finocchiaro per il giornalismo televisivo, il funzionario della Prefettura Cetty Pappalardo per il sociale, il funzionario di P.S. Paolo Montoneri per l'immigrazione, Carlo Parrini della Procura della Repubblica per la solidarietà, il presidente FIGC Jose Sorbello sez. Catania per lo sport, il sindaco di Priolo Antonello Rizza per l'impegno civile, lo spassoso cabarettista Sebastiano Picone per lo spettacolo, il dottor Francesco Bucca per la medicina, il Duo di Coppe per il cabaret, l'emittente WLTV e Globus Television nella persona del suo patron Enzo Stroscio per la televisione, Natale Zennaro di Antenna Sicilia, regista della trasmissione Insieme, per la carriera televisiva, gli scrittori Raimondo Raimondi e Giampiero Bernardini per la letteratura, Alfredo Lo Faro per la musica, l'attrice Mara Di Maura per il teatro, il famoso chitarrista di fama internazionale Francesco Buzzurro, che a sorpresa ha offerto al pubblico una grande perfomance con la sua chitarra magica. premi speciali a Enzo Incontro, al maestro Antonello Tonna per la carriera musicale e ad Alessandra Ambra per l'imprenditoria. Ospiti che si sono esibiti durante la serata la bravissima cantante Leandra Prato con Cocciu d'amuri e Mimmo Bertoni con Mi votu e mi rivotu, presente assieme ai suoi fratelli nel ricordo struggente del padre, che ha anche eseguito una cover di My Way accompagnato dal giovane e virtuoso violinista Giovanni Di Mauro e da Peppe Cannarella. Un premio anche per Tanya Fiandaca, stilista di borse, per Annamaria Spina e un premio alla memoria del compianto Rino Lazzari, prematuramente scomparso, consegnato al figlio Luigi. La sala era piena e lo spettacolo entusiasmante. Appuntamento all'anno prossimo per la XXIV edizione.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Redazione (pubblicato il 03/08/2017 alle  16:23:00, nella sezione EVENTI,  420 letture)

tabitaAnche quest'anno Noto ospita, sabato 6 e domenica 7 agosto, la seconda edizione del Giacinto–Nature LGTB, un festival dedicato alla cultura omosessuale, la cui direzione artistica è affidata all’attore Luigi Tabita (nella foto col direttore di Diorama). Tra i protagonisti la madrina dell’evento Eva Robin’s, Andrea Pinna e i giocatori della prima squadra di rugby gay inclusiva. Il festival ideato e diretto dall’attore e operatore culturale Luigi Tabita, da sempre in prima linea per le lotte su diritti civili e pari opportunità, prevede due giorni di manifestazioni che con linguaggi differenti racconteranno la realtà omosessuale. La prima edizione del festival – ha detto il direttore artistico Tabita - ha riscosso un grande interesse da parte della stampa nazionale ma soprattutto vi è stata una grande partecipazione di pubblico, quasi 5 mila persone in due giorni“. Il festival quest’anno ha ricevuto per l’apertura il patrocinio della Camera dei Deputati ed è stato riconosciuto “come evento culturale volto a valorizzare il rispetto delle differenze e a contrastare le discriminazi” dall’ UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazione della Presidenza del Consiglio). Inoltre vedrà pure la partecipazione di Amnesty International, circoscrizione Sicilia. Si affronterà il tema tanto poco discusso della transessualità. Ancora oggi, infatti, "la comunità transessuale e transgender, è purtroppo lontana dal raggiungimento di un autentico riconoscimento sociale e culturale ed è vittima di leggende nere e discriminazioni, che la confinano in un mondo parallelo e, per lo più, notturno”. Centro nevralgico del festival sarà il cortile dell’ex Convitto Ragusa, palazzo storico nel cuore della città barocca, ma la manifestazione si estenderà a tutto il centro di Noto con varie iniziative. La seconda edizione prevede un programma ricco di mostre, documentari, spettacoli e incontri con ospiti di eccezione del mondo della cultura, della politica e dello spettacolo.

Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 

 1632 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARTE (236)
ASTROLOGIA (8)
CINEMA (60)
COSTUME E ATTUALITA' (117)
CRONACA (731)
CULTURA (199)
EDITORIALI (26)
EVENTI (338)
LIBRI (204)
SPORT (24)
VIDEO (18)

Catalogati per mese:
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019

Gli interventi più cliccati

< febbraio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
22
23
24
25
26
27
28
     
             


Titolo

 



Titolo
fotografie (3)
intestazione (1)

Le fotografie più cliccate


Titolo


21/02/2019 @ 15:24:12
script eseguito in 282 ms