\\ Home page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 14/10/2018 alle  08:42:30, nella sezione EVENTI,  205 letture)
Inaugurata sabato 13 ottobre la collettiva “Art-igia n. 1. Nuove visioni del contemporaneo”, una mostra, nata da un’idea di Benedetto Speranza e Giuseppe Bombaci, che è stata inserita nel calendario degli eventi organizzati per la quattordicesima Giornata del Contemporaneo, kermesse internazionale indetta dall’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani per promuovere l’arte del nostro tempo attraverso mostre, eventi, laboratori e aperture gratuite di musei in Italia e all’estero. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti e piccole personali che intendono offrire uno sguardo nuovo sull’arte, con venti dipinti degli artisti Evita Andújar, Marco Bettio, Gabriele Colletto, Salvatore Difranco, Demetrio Di Grado, Alessandro Gurciullo, Sarah Ledda, Maurizio Pometti, Samantha Torrisi, Massimiliano Usai. La collettiva non ha un preciso filo conduttore, anzi mette in evidenza proprio le differenze, la diversità di linguaggi e tecniche che caratterizzano lo scenario dell’arte contemporanea. Sono stati selezioni artisti diversi tra loro per origine e formazione: alcuni legati al territorio, altri provenienti da realtà diverse ma che per il loro sentire o per il loro modo di vivere si sono avvicinati alla realtà siciliana e, in particolare, siracusana. Un percorso espositivo ricco e articolato dove va in scena il confronto e la diversità espressiva dei vari linguaggi: i delicati volti di donna tratteggiati dalla matita di Maurizio Pometti, la sensualità degli smalti monocromi di Salvatore Di Franco, le affascinanti e suggestive atmosfere oniriche degli oli di Samantha Torrisi, le sinistre visioni di Gabriele Colletto, i ritratti di donne di Sarah Ledda ed Evita Andújar ci portano per mano in un viaggio breve ma ricco di emozioni.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 12/10/2018 alle  20:04:01, nella sezione EVENTI,  200 letture)
 
Continuerà fino al 20 ottobre la mostra "Fra l'illusorio e la realtà - L'arte dei sentimenti nascosti" presso la Mediterranea Art Gallery di Siracusa, nel cuore di Ortigia. L'evento, coordinato dallo scultore Angelo Cottone con la direzione artistica del critico d'arte Raimondo Raimondi, è stato inaugurato il 6 ottobre con grande affluenza di pubblico e con l'intervento del maestro Paolo Greco, noto musicista siracusano, che si è esibito in una sua performance "percussion live". I dodici artisti, pittori e scultori in mostra, affermati a livello nazionale, sono Gianfranco Bevilacqua, pittore e scultore, nelle cui opere si apprezzano la musicalità del movimento e il verticalismo dei corpi verso l'alto, verso l'infinito; Teresa Borgia, catanese, pittrice figurativa, la cui ricerca artistica parte dalla luminosità solare della terra, per cogliere paesaggi e creare composizioni ricche di cromaticità ed armonia; Badò, nome d’arte di Domenico Battaglia, pittore nativo di Catania, scultore, grafico, incisore, attento conoscitore dei monumenti e della storia della propria città. Acquarellista di dichiarata fama aggiunge a questa tecnica la delicatezza del colore e la sapienza del segno nella rappresentazione di antiche architetture; Angelo Cottone, scultore di Adrano, che ha compiuto studi artistici presso l'Istituto statale d'arte di Catania e oggi si divide tra il Piemonte dove risiede e la sua Sicilia, alternando l'attività artistica con quella di organizzatore di importanti eventi culturali; Cetty Formosa, pittrice siracusana che ama la figura femminile rappresentandola nelle sue opere con campiture cariche di colore e variabili fluttuazioni di luce e densità pittorica: le sue tele delicatamente colorate sono dotate di un senso d’antico e di un romanticismo d’altri tempi e sono percorse da forme che assumono un figurale tessuto narrativo; Salvatore Laudani, pittore figurativo di Catania, caratterizzato da una pittura del colore, che nasce dal colore, vibrante o soffuso, ma sempre sentito in punta di pennello come veicolo mediale che assicura il contatto tra l’artista e il suo pubblico; Pippo Ragonesi, incisore e ceramista di Belpasso, nelle cui opere è centrale la ricerca del colore e l’approfondimento dei valori emozionali, che a volte sottintendono la mutevolezza dell’animo umano. La padronanza del segno e il controllo dei valori cromatici lo portano alla realizzazione di efficaci composizioni, mentre la sua spiritualità lo porta a volte a una interpretazione simbolistica e metafisica; Maurizio Sanfilippo, pittore di Assoro, che rappresenta, con una sapienza tecnica estrema e una sensibilità di matrice impressionista, angoli e scorci di Sicilia, riuscendo miracolosamente a cogliere la luce che penetra nelle antiche pietre, umanizzando lo spazio teatrale delle architetture; Claudia Saraniti, di Cesarò (Messina), pittrice “impressionista” che compie una ricerca continua di mediare tra la massima interiorizzazione possibile e la limpida rappresentazione del soggetto, badando più alla sua intima essenza che all’oggettiva realtà; Rudy Sesti, noto artista siracusano vissuto anche a Roma e prematuramente scomparso. La sua opera pittorica va alla ricerca dell’anima dei soggetti ritratti sulla tela e si basa su forme e cromìe, ambedue elementi unificati dal collante delle sue personalissime emozioni e sensazioni; Vittorio Sodo, pittore che dipinge distac¬candosi dalla realtà quel tanto che basta per ottenere un effetto meta¬fisico, quasi rivisitando le cose vi¬ste con l’occhio attraverso la magi¬ca fantasia del pennello. Propone una pittura basata preva¬lentemente sul gesto e sul colore, elementi di una ricerca sapiente ed elaborata, in cui il dato pittorico viene filtrato attraverso l’interpretazione dell’artista; Giselle Treccarichi, infine, artista di Cesarò (Messina), pittrice affermata di matrice strettamente realistica e figurativa. Il suo realismo però interpreta, attraverso un simbolismo pittorico profondo, paesaggi mozzafiato che si avvalgono di sfumature di colore affascinanti e sfruttano la sapienza del gesto pittorico dell’artista per ricreare suggestive alternanze di luce.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 03/10/2018 alle  09:00:51, nella sezione EVENTI,  210 letture)
Venerdì prossimo, 5 ottobre, a partire dalle ore 15, e sabato 6 ottobre, dalle 9,30 alle 13, al Teatro Massimo Comunale di Siracusa, in Ortigia, in Via del Teatro, 15, i vertici nazionali e regionali dei Consulenti del lavoro e della Fondazione Lavoro si confronteranno col governo regionale, con Inps e Inail della Sicilia e con l’Ispettorato nazionale del lavoro. Si partirà dal nuovo rapporto dei Consulenti del lavoro sull’occupazione in Sicilia, che sarà presentato in questa occasione, con l’obiettivo di analizzare quanto di buono si fa nelle altre Regioni e, quindi, di condividere criteri diversi sui quali definire politiche attive del lavoro innovative ed efficaci nell’Isola. “Madrina” del Quinto congresso regionale su “Sfide e opportunità in un mercato del lavoro dinamico”, organizzato dalla Consulta siciliana degli Ordini dei consulenti del lavoro con l’Ordine di Siracusa, sarà la presidente nazionale Marina Calderone. Il Rapporto sarà illustrato dal presidente della Fondazione Studi, Rosario De Luca. Il confronto politico col governatore Nello Musumeci e con l’assessora regionale alle Politiche del lavoro, Mariella Ippolito, sarà coordinato dal presidente regionale della categoria, Leonardo Giacalone; mentre quello tecnico con i vertici burocratici della Regione (Marco Montoro, dirigente Programmazione, e Francesca Garoffolo, dirigente generale dipartimento Lavoro) sarà gestito dal presidente nazionale della Fondazione Lavoro, Vincenzo Silvestri. Sabato mattina saranno di scena gli effetti del “decreto Dignità”, con l’analisi, fra gli altri, di Danilo Papa, direttore centrale della Vigilanza dell’Ispettorato nazionale del lavoro, e della senatrice Nunzia Catalfo (M5s), presidente della commissione Lavoro di Palazzo Madama.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 03/10/2018 alle  08:54:08, nella sezione EVENTI,  226 letture)
Uno sguardo differente sulle origini della salute, della malattia e delle dipendenze, attraverso gli insegnamenti di un laico tedesco: Bruno Gröning (Danzica 1906–Parigi 1959). Se ne parla a Siracusa, venerdì 5 ottobre alle ore 18, presso la Sala Helios, Corso Timoleonte, 101. L’incontro sul tema: “Aiuto e Guarigione per via spirituale” è organizzato dal “Circolo per l’Aiuto Naturale nella Vita”, associazione internazionale senza scopo di lucro ed aperta a tutti. La figura di Bruno Gröning, noto nella Germania del dopoguerra, fece discutere per le numerose guarigioni documentate dalla stampa dell'epoca. Il Circolo, aconfessionale, è stato fondato da Grete Häusler una ventina di anni dopo la morte di Gröning. Lei stessa ebbe modo di sperimentare nella sua vita gli effetti benefici della via indicata da Gröning e da allora si impegnò per far conoscere questo insegnamento in tutto il mondo. La conferenza sarà l'occasione per conoscere l’insegnamento di Bruno Gröning anche attraverso dirette testimonianze. Grazie al suo impegno nella promozione della pace e tolleranza, il Circolo nel 2013 a New York, nella sede dell' Onu ha ricevuto il Peace Pole Award.
Articolo Articolo   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1

 1335 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARTE (231)
ASTROLOGIA (8)
CINEMA (59)
COSTUME E ATTUALITA' (116)
CRONACA (732)
CULTURA (198)
EDITORIALI (26)
EVENTI (332)
LIBRI (199)
SPORT (24)
VIDEO (18)

Catalogati per mese:
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018

Gli interventi pił cliccati

< ottobre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             


Titolo

 



Titolo
fotografie (3)
intestazione (1)

Le fotografie pił cliccate


Titolo


17/10/2018 @ 02:55:13
script eseguito in 214 ms