\\ Home page : Articolo : Stampa
OLTRE 200 PARTECIPANTI AI CASTING PALAZZOLESI DEL CORTO "LA SCELTA"
di Redazione (pubblicato il 17/05/2014 alle  14:27:54, nella sezione CINEMA,  810 letture)

CASTING 1Si è concluso il primo step dei casting del cortometraggio “La scelta”, prodotto da Nino Gibilisco e diretto da Giorgio Nanì la Terra. Oltre 200 gli intervenuti ai provini a Palazzolo Acreide, un numero che lascia ben presagire l’ottimo risultato di Mariarosa Grasso di Acicatena, che si è occupata della direzione dei casting e che sta effettuando la scelta degli attori che interpreteranno i ruoli nel cortometraggio. 

"La Scelta" è un cortometraggio che racconta una storia realmente accaduta a Siracusa, un piccolo film di 15 minuti circa ma dalle realizzazione impegnativa dal punto di vista produttivo perché ambientata in un contesto storico (sul finire degli anni '50).

CASTING 2A riguardo, ecco le dichiarazioni del regista: "Ringrazio Santo Nigro, palazzolese, titolare di un vecchio Molino adibito a pub e ristorante, partnership del progetto, per aver trovato tutte le automobili d’epoca che durante la realizzazione del corto permetteranno di inscenare perfettamente, insieme a scenografia e costume, la quotidianità del paese. A giorni comunicherò una seconda giornata di casting dove si ricercheranno gli attori per i ruoli mancanti e nel contempo per effettuare dei provini più specifici per i selezionati della giornata precedente. Stefano Frassetto direttore di produzione, e Pino Merez si sono occupati dell’aspetto tecnico del set, delle luci e dell’acquisizione delle candidature mentre Soriana e Loredana D’amico del coordinamento logistico degli intervenuti, che essendo stati tanti, ha richiesto precisione e tempismi perfetti. Il tutto si è svolto con fluidità e seppur davanti all’ex biblioteca di Palazzolo, sede dei casting, si fosse formata stabile una piccola folla, nessuno ha aspettato più del dovuto. Non smetterò mai di ringraziare la cittadinanza palazzolese per questa ospitalità in primis il Sindaco Carlo Scibetta per il Patrocino del Comune e le autorizzazioni concessomi per svolgere il cortometraggio in un Paese che è davvero un set a cielo aperto, teatro e protagonista infatti anche in passato, di numerose ed importantissime produzioni cinematografiche.