\\ Home page : Articolo : Stampa
IL KIWANIS CLUB DI VITTORIA IN VISITA AD AUGUSTA
di Redazione (pubblicato il 27/04/2014 alle  21:49:58, nella sezione EVENTI,  787 letture)

kiwanisI soci del Kiwanis Club di Vittoria hanno fatto visita domenica 27 aprile alla città di Augusta, ricevuti da una delegazione del Kiwanis augustano composta dal presidente in carica dott. Raimondo Raimondi, dal vicepresidente amm. Paolo Russotto, dal presidente eletto dott. Salvatore Cannavà e dal past luogotenente ing. Domenico Morello. Presente l’avv. Antonello Forestiere, anch’egli kiwaniano, ma nelle vesti di direttore del Museo della Piazzaforte sito in piazza Duomo che è stato visitato dagli amici di Vittoria i quali hanno potuto ammirare gli interessanti e rari reperti in esso contenuti. E’ stato ricordato il fondatore del Museo della Piazzaforte, l’Ing. Tullio Marcon, e illustrata l’attività del museo. Si continua a lavorare per l'apertura di una terza sala per l'esposizione dei reperti museali e un'attività che viene svolta periodicamente è quella di manutenzione delle armi per preservarle dal deterioramento, così per le divise e per tutto ciò che il tempo logora. In questi ultimi anni numerosi cittadini augustani hanno donato i propri cimeli affinché questa istituzione si arricchisca di nuove testimonianze. Un momento cerimoniale di scambio dei rispettivi guidoncini tra i presidenti dei due clubs, Salvatore Migliore per Vittoria e Raimondo Raimondi per Augusta (insieme nella foto), ha ravvivato la mattinata. Era presente anche il Luogotenente Governatore della Divisione Sicilia Sud Est Luigi Barone. Visitata anche la Chiesa Madre, il gruppo si è spostato alla banchina torpediniere, dove i natanti del gruppo barcaioli hanno caricato i visitatori portandoli nei forti Garsia e Vittoria che sorgono proprio in mezzo al porto di Augusta. Dopo il pranzo in un noto ristorante della città tutto il gruppo si è spostato verso l’hangar per i dirigibili, monumento militare unico nel suo genere in tutta Europa, aperto per l’occasione alla fruizione turistica. L'hangar dirigibili di Augusta, costruito in cemento armato tra il 1917 e il 1920, nel contesto della prima guerra mondiale, rappresenta un'opera ingegneristica di valore storico e tecnico. Il parco circostante, una collina di eucalipti di quasi 30 ettari aspetta ancora di essere valorizzato e consegnato alla fruizione dei cittadini.