\\ Home page : Articolo : Stampa
LA TRAGEDIA SIRIANA AL VERMEXIO
di Redazione (pubblicato il 24/04/2014 alle  09:46:25, nella sezione EVENTI,  871 letture)

ricucciSabato 26 aprile, alle 18, a Siracusa, nel salone Borsellino di palazzo Vermexio, avrà luogo la conferenza dal titolo “YallaYalla Siria. Il coraggio e la dignità del popolo siriano. Tre anni di conflitto ignorato”. Si parlerà di una guerra a due passi da noi che ha già causato oltre 150 mila vittime e più di 2 milioni e mezzo di rifugiati. Tra di loro oltre un milione di bambini. La tragedia che sta vivendo il popolo siriano sarà rievocata dal giornalista Rai Amedeo Ricucci (nella foto), rapito in Siria il 3 aprile del 2013 e poi rilasciato dopo 11 giorni. Ricucci da inviato speciale ha seguito i più importanti conflitti degli ultimi 20 anni in zone di guerra come Algeria, Somalia, Bosnia, Afghanistan, Iran, Iraq e Siria. Oltre a Ricucci, interverranno la giornalista italo-siriana Asmae Dachan e la cooperante internazionale israelo-siriana Tytty Cherasien che tracceranno il quadro di quanto sta accadendo in Siria. L’incontro sarà anche un’occasione per fare il punto sull’emergenza sbarchi che ha investito la Sicilia e le coste della provincia di Siracusa fino ad Augusta. A parlarne saranno il Capitano di fregata Ernesto Cataldi, che descriverà l’azione portata avanti per prestare soccorso ai migranti che affrontano viaggi a bordo di “carrette del mare” per raggiungere le coste siciliane, e il giornalista Gaspare Urso che si è occupato del fenomeno degli sbarchi sul territorio di Siracusa e provincia. Coordinerà il dibattito Joshua Evangelista, direttore di Frontiere News, interverranno il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo e l’Assessore comunale alle Politiche Culturali Alessio Lo Giudice.