\\ Home page : Articolo : Stampa
L’ASSESSORE SGARLATA VARA UN INNOVATIVO PROGETTO DI RESTAURO DI BENI CULTURALI
di Redazione (pubblicato il 06/04/2014 alle  20:47:19, nella sezione CULTURA,  976 letture)

sgarlataL’assessore regionale ai Beni Culturali Mariarita Sgarlata (nella foto), presente al “Vinitaly 2014” di Verona, ha presentato ufficialmente nella sala business del padiglione Sicilia il progetto “Gli italiani restaurano l’Italia - la Sicilia”, iniziativa promossa dall’associazione “Amo l’arte, Amo l’Italia” in collaborazione con l’assessorato ai Beni culturali e con il patrocinio dell’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia (IRVOS). L'assessore Sgarlata aveva stipulato nel mese di febbraio una convenzione con l'associazione “Amo l'Arte, Amo l’Italia Onlus” finalizzata al sostegno dei costi per il restauro ed il recupero alla fruizione di beni culturali siciliani attraverso il contributo di imprese vitivinicole operanti nel territorio. Il progetto “Gli italiani restaurano l’Italia” ha infatti lo scopo di raccogliere fondi e contribuire, in collaborazione con le strutture istituzionali, alla tutela, salvaguardia e restauro del patrimonio storico-artistico italiano. Tale progetto coinvolgerà i produttori vitivinicoli siciliani. Le cantine che aderiranno, con pochi centesimi per ogni bottiglia di vino venduta, contribuiranno a creare un fondo destinato al restauro di alcuni beni del patrimonio culturale siciliano.

L’assessore Sgarlata ha presentato anche il progetto “Diodoros: il Vino della Valle”, progetto nato dal connubio tra archeologia, turismo rurale ed eno-gastronomico. “Diodoros: il vino della Valle” è il frutto di una convenzione firmata dall'Autorità del Parco della Valle dei Templi di Agrigento in collaborazione con le strutture produttive del territorio, per riprendere la coltivazione della vite nelle aree demaniali del Parco.

Sono intervenuti all’incontro tra gli altri Dario Cartabellotta, assessore Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea della Regione Siciliana, Giuseppe Parello, direttore generale del Parco della Valle dei Templi, Giovanni Greco, presidente di Viticultori Associati di Canicatti e Lucio Monte, direttore dell’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia.