\\ Home page : Articolo : Stampa
"TRE IN UNO!": LA SICILIA CHE SCRIVE OSPITE DELLA LIBRERIA VICOLO STRETTO DI CATANIA
di Redazione (pubblicato il 06/03/2014 alle  15:06:38, nella sezione CULTURA,  823 letture)

locandina lscsSi svolgerà domani, venerdi 7 marzo con inizio alle 17.30, l’incontro “Tre in uno! La sicilia che scrive”, presso la libreria Vicolo Stretto di Catania in via Santa Filomena 38, a pochi passi da via Umberto. Moderati dalla giornalista Assia La Rosa, tre scrittori, l’acese Salvo Cavallaro, la catanese Valentina Carmen Chisari e il siracusano Luca Raimondi, si confronteranno su vari temi inerenti la cultura e l’editoria siciliana, la scrittura, e presenteranno le loro più recenti fatiche letterarie.

Salvo Cavallaro, (classe 1979) è un avvocato con la passione per la lettura e la scrittura. Ha pubblicato recentemente il florilegio di racconti “Date da mangiare ai pesci” (Carthago 2013). Ha anche pubblicato: "Ma di cosa stiamo ancora parlando?" (Carthago 2011), il racconto "L'ultima lettera" all'interno dell’antologia "Sopra le righe" (Inkwell 2012), “Don’t Worry Be Happy (devi stare calmo)” per l’antologia “La Telefonata” (L’Erudita- Perrone editore 2013), “28.04.1945” per l’antologia “Storie in 100 parole” (L’Erudita- Perrone editore 2013). Ha scritto per L’Inchiostro Mensile, Il conformista e il Corriere dei popoti. Collabora con numerose testate giornalistiche: CHair magazine, Fazione Magazine, MeridianaMegazine e Nuove Edizioni Bohemien. Collabora attivamente con la casa editrice Carthago e altre associazioni culturali nell’organizzazione di eventi su arte e letteratura. Tiene una rubrica di letteratura siciliana “Culturalmente” su Lapisnet.

Trentadue anni vissuti a Catania, Valentina Carmen Chisari si laurea in Scienze Politiche nel 2005 discutendo una tesi sperimentale sul giornalismo e riportando il massimo dei voti. Nello stesso anno ottiene l’iscrizione all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti a seguito di una partecipazione nel 2003 ad un corso di avviamento alla professione giornalistica; al termine del corso, viene selezionata come stagista presso il quotidiano “La Sicilia”, testata con la quale collabora ancora oggi come redattrice di articoli di cronaca. Dal 2010 è addetta stampa dell’associazione di volontariato autobiografico “Le stelle in tasca”, nello stesso anno inizia anche la collaborazione come redattrice con il quotidiano on line www.siciliamediaweb.it; nel 2011 partecipa al corso di alta formazione “Gestire la comunicazione - corso per uffici stampa e media relations” organizzato da I-Press, Neatos e Edu Training. Nel 2012 inizia la collaborazione con www.chairmag.it; nello stesso anno si classifica settima con il racconto “L’innocenza segreta” al concorso letterario “Cambio di rotta” organizzato dall’associazione culturale “The Freak”.La sua passione è da sempre la scrittura, del gennaio 2013 è la pubblicazione del suo primo libro di racconti illustrati per bambini "Racconti dall'isola magica. La Sicilia e i suoi colori", a breve verrà realizzato uno spettacolo teatrale per bambini tratto dal testo. Nel 2014 si classifica seconda come giornalista e scrittrice per il Premio Epoca88 di Leonforte.

Luca Raimondi è nato nel 1977 ad Augusta, in provincia di Siracusa. Presso l’Università di Catania si è laureato in Filosofia nel 2000 e in Scienze dell’educazione nel 2003. Ha pubblicato con le Edizioni Dell’Ariete i romanzi “Cerniera lampo” (1996) e “Cuore del vuoto” (1998), con Aracne “Marenigma” (2009), con Melino Nerella il lungo racconto contenuto in “Amore, rabbia e verità” (2009) e quello più breve in “Le eccellenze del gusto” (2011). Il suo ultimo romanzo è "Se avessi previsto tutto questo. In cerca d'amore nella Catania di fine millennio" (Edizioni Il Foglio). È autore anche di alcuni saggi, tra cui “Nient’altro che un sogno. Pasolini e la Trilogia della vita” (Bastogi, 2005), “Il pensiero pedagogico di Pier Paolo Pasolini” (Sampognaro & Pupi, 2006) e “Comunicare la cultura” (Bonanno, 2007). Regista, montatore e sceneggiatore, tra il 2002 e il 2008 ha diretto sei edizioni del festival “Corto Siracusano” (www.cortosiracusano.it), nel cui ambito ha pubblicato il volume “Fronte del corto. Scenari siciliani del film breve”.