\\ Home page : Articolo : Stampa
PIPPO SORBELLO DECADE DALLA CARICA DI DEPUTATO REGIONALE
di Redazione (pubblicato il 27/12/2013 alle  10:52:06, nella sezione CRONACA,  979 letture)

Brutto Natale per Pippo Sorbello, deputato regionale melillese. L’Assemblea regionale siciliana ha infatti decretato la sospensione dell’on. Pippo Sorbello in forza della legge Severino applicata con validità retroattiva così come era avvenuto altrove per Berlusconi. Questo avviene a causa di una sentenza di condanna a 4 mesi di reclusione inflitta a Sorbello per il reato di abuso d’ufficio. Sorbello era stato eletto deputato regionale nel 2012 nella lista dell’Udc. Primo dei non eletti in questa lista, e quindi oggi subentrante all’Ars, è il siracusano Edgardo Bandiera detto Edy. Pare che a tutt’oggi comunque Sorbello mantenga la carica di consigliere comunale di Melilli per strani marchingegni della legge italiana. Il caso è abbastanza anomalo anche perché Sorbello è ancora sub iudice, avendo proposto appello contro la sentenza di primo grado che lo condanna a 4 mesi per un reato molto comune a tanti amministratori e quindi in attesa di un pronunciamento della Corte d’appello, che in teoria potrebbe ribaltare la sentenza di primo grado. Il fatto di cui Sorbello fu chiamato a rispondere configurandosi il reato di abuso d’ufficio si concretizzava nell’aver ordinato come sindaco in carica la stampa e la diffusione di una brochure propagandistica per la sua rielezione. Le indagini erano state avviate a seguito della denuncia di un’associazione melillese, indagini che hanno poi portato all’addebito e alla condanna in primo grado. Però ora è pendente il processo di secondo grado e potrebbe anche, nelle more, intervenire la prescrizione, eppure con strano e pregevole tempismo l’Assemblea regionale ha deciso per la sua decadenza, con grande soddisfazione del suo compagno di partito Edy Bandiera, ora in procinto di partire per Palermo per insediarsi nel suo seggio subito dopo le vacanze di Natale.