\\ Home page : Articolo : Stampa
IL KIWANIS DI AUGUSTA PROPONE “IL GARANTE COMUNALE DEI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA”
di Redazione (pubblicato il 20/11/2013 alle  21:24:52, nella sezione CRONACA,  836 letture)

Il Kiwanis Club di Augusta in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, istituita per ricordare l’omonima Convenzione delle Nazioni Unite sottoscritta a New York il 20 novembre del 1989 pone in evidenza il tema della tutela dei diritti dell’infanzia, che, com’è noto, sta molto a cuore ai kiwaniani, che hanno come principale mission l’operare al servizio dei bambini del mondo.

Il presidente del club di Augusta, dott. Raimondo Raimondi, ha ribadito in una nota: “In questa direzione, sono molte le iniziative concrete e di spessore che ci hanno visti, tutti assieme, coinvolti nella promozione, diffusione e valorizzazione dei diritti dei più piccoli: dal diritto alla vita, al diritto ad essere nutriti, ad avere le necessarie cure sanitarie, al diritto ad avere una famiglia, a quello di ricevere un’istruzione adeguata, al diritto di vivere in una città “a misura di bambino”, ivi inclusa la necessità di avere spazi ricreativi e ludici, e, più ampiamente, il diritto a vivere in una società migliore: sana, giusta, inclusiva e solidale”.

E’ giunto il momento, per il Kiwanis, di fare un ulteriore scatto in avanti: quello cioè di mobilitare persone e strumenti per stare dentro le istituzioni, dentro i centri decisionali, che sono chiamati ad attuare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. In tale ottica il presidente si farà promotore presso il Comune (in atto quindi presso i commissari straordinari e segnatamente presso il prefetto Maria Carmela Librizzi che fa le veci di sindaco) dell’istituzione della figura del “Garante Comunale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”. Una figura con funzioni consultive, propositive, di vigilanza, monitoraggio ed attuative dei diritti dell’infanzia presso il territorio comunale. Una figura che provenga dal Kiwanis e che abbia le competenze e le doti umane e morali necessarie per ricoprire tale delicato ruolo e che svolga l’incarico in forma volontaria e gratuita. In questo modo il Kiwanis ritiene che, stando dentro le Istituzioni Pubbliche, potrà svolgere un’azione ancora più incisiva ed efficace nella difesa ed attuazione dei diritti dell’infanzia. Una apposita convenzione verrà stipulata tra il Kiwanis e il Comune e dovrà essere adottata con deliberazione dei Commissari straordinari. Il Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, in sinergia con l'Amministrazione Comunale, segnalerà e/o promuoverà tutte le iniziative opportune per assicurare la piena promozione e la tutela dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, con particolare attenzione al diritto alla famiglia, all'educazione, all’istruzione e alla salute.