\\ Home page : Articolo : Stampa
INIZIATIVA DEL KIWANIS CLUB E DELL’UNITRE: UN QUESTIONARIO SULLA QUALITA’ DELLA VITA IN AUGUSTA
di Redazione (pubblicato il 08/11/2013 alle  15:07:03, nella sezione CRONACA,  895 letture)

Nel salone dell’Istituto Comprensivo “Domenico Costa” di Augusta ha avuto luogo la presentazione dei risultati di un questionario che era stato proposto in questi mesi a un campione di cittadini, su iniziativa congiunta del Kiwanis Club di Augusta e dell’Università delle tre età. Il questionario si proponeva di rilevare dati sulla “qualità della vita in Augusta”. Nel salone, gremito da circa 250 soci dell’Unitre, alla presenza del presidente Unitre dott. Giuseppe Caramagno, del past presidente del Kiwanis dott. Gaetano Roggio e dell’attuale presidente in carica dott. Raimondo Raimondi, il dott. Salvatore Cannavà, psicologo, ha illustrato le varie domande poste dal questionario commentandone i risultati che hanno messo in evidenza problematiche sentite dalla popolazione e che spaziano dall’inquinamento dell’aria alla raccolta differenziata, alla fruizione dei servizi sociali e pubblici e così via.

Aria, acqua, rifiuti, spazi urbani, verde pubblico, rumore, servizi sociali, carenze nei servizi, percezione delle criticità in vari uffici pubblici (comune, ospedale, asp, poste, enel, etc.), questi temi hanno registrato risposte del campione intervistato e suddiviso per sesso, età, istruzione e attività che evidenziano i problemi annosi di una cittadina da tempo abbandonata a se stessa a causa della cattiva amministrazione, culminata poi nello scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose. Fatto grave che ha prodotto una ulteriore paralisi amministrativa e i cui effetti protraggono nel tempo tutte le problematiche, che a volte appaiono difficili da risolvere, se non impossibili. Una iniziativa questa del Kiwanis Club di Augusta e dell’Unitre che fotografa uno stato di fatto e i cui risultati verranno presentati ufficialmente agli attuali commissari straordinari del Comune, nella speranza che possano essere utili ad indirizzare interventi ed attività. Sempre che ci sia la volontà di migliorare le cose, per quanto possibile.