\\ Home page : Articolo : Stampa
I PREMIATI DEL PRIMO CONCORSO NAZIONALE SULLE MURA DIONIGIANE
di Redazione (pubblicato il 05/11/2013 alle  16:11:47, nella sezione EVENTI,  1345 letture)

la commissioneIl primo premio del Concorso nazionale sulle Mura Dionigiane è stato assegnato al gruppo di progettazione composto da Simone Iannucci e Simona Iachetti di Architettura di Pescara. Il secondo premio è andato agli studenti del Politecnico di Milano Bovisa, il terzo a quelli di Architettura di Ferrara. Il gruppo che si è classificato al secondo posto è composto da Alessandra Nassivera, Alice Citterio, Claudio Giampietro, Carlo Maria Cislaghi e Michela Tettamanti. Mentre gli studenti vincitori del terzo premio sono Francesco Tonnarelli, Giacomo Moretti, Michele Pelliconi, Giacomo Quercia e Matteo Viciani. Al gruppo primo classificato sarà assegnato un premio di 2.500 euro, al secondo classificato andranno 1.500 euro. Il gruppo terzo classificato riceverà un premio di 1.000 euro. Al gruppo di Architettura di Siracusa, composto da Alessio Marino e Paolo Mercorillo, la Commissione giudicatrice ha invece riconosciuto la menzione speciale. Per la menzione sono stati scelti, inoltre, due gruppi di progettazione del Politecnico di Milano Bovisa, composti rispettivamente da Petra Montuschi, Mirko Franzoi, Marco Morlacchi, e da Alessandro Rigamonti, Yuan Hao Li, ed il progetto di Daniela Lazzari, iscritta ad Architettura di Firenze. Ricordiamo che il concorso era rivolto agli studenti iscritti ai corsi di laurea di architettura ed ingegneria edile delle università italiane. Ai partecipanti è stato chiesto di formulare un’ idea progettuale che ridefinisse un nuovo rapporto di valorizzazione del sistema delle Mura Dionigiane in relazione alle zone limitrofe.

Della Commissione, che ha valutato le 52 idee progettuali pervenute, hanno fatto parte: Vincenzo Cabianca, ingegnere e urbanista, coautore del secondo PRG di Siracusa, Teresa Cannarozzo, professore ordinario di Urbanistica, Università di Palermo; Alberto Ferlenga, professore ordinario di Composizione architettonica e urbana, IUAV; Corrado V. Giuliano, avvocato, esperto in diritto urbanistico e ambientale; Dieter Mertens, già direttore dell’Istituto Archeologico Germanico di Roma; Giuseppe Voza, archeologo e Soprintendente emerito ai BB.CC.AA. di Siracusa; Emanuele Fidone, professore associato di Architettura di Siracusa, delegato del Presidente della S.D.S. di Architettura; Roberto Meloni, Presidente del Consorzio Universitario Archimede, e Vincenzo Latina, ricercatore della SDS di Architettura Siracusa, delegato dal Presidente del “Comitato per i parchi”. Gli Enti promotori del concorso (SDS Architettura di Siracusa, Consorzio universitario “Archimede”, Comitato per i parchi “Santi Luigi Agnello”, Studio legale Giuliano Siracusa) e la Commissione giudicatrice hanno espresso soddisfazione per la qualità delle idee progettuali pervenute, per l'alto livello di partecipazione e per l'interesse suscitato dal tema oggetto del concorso, che costituisce una delle criticità più rilevanti della riqualificazione e valorizzazione del sistema urbano di Siracusa. Le premiazioni dei vincitori e la consegna delle menzioni avranno luogo il prossimo 21 novembre, alle ore 17,00, a Palazzo Vermexio, in piazza Duomo a Siracusa. Lo stesso giorno, alle ore 19,00, nelle sale dell'ex convento del Ritiro, in via Mirabella, 27, sempre a Siracusa, sarà inaugurata la mostra dei progetti in concorso.