\\ Home page : Articolo : Stampa
SCOMPARE A ROMA IL REGISTA LUIGI MAGNI
di Redazione (pubblicato il 27/10/2013 alle  22:01:08, nella sezione CINEMA,  783 letture)

All’età di 85 anni è venuto a mancare Luigi Magni (nella foto), regista cinematografico nato a Roma il 21 marzo del 1928, con al suo attivo film famosi come Nell’anno del signore, In nome del Papa re, Tosca. La carriera di Magni inizia come sceneggiatore e soggettista, sotto la collaborazione di Age e Scarpelli. Collaboratore teatrale di Garinei e Giovannini nei loro fortunati musical, passa definitivamente al cinema a partire dal 1956, lavorando con i maggiori registi italiani dell'epoca. Solo nel 1968 decide di passare anche lui alla regia, dirigendo Renzo Montagnani e Ottavia Piccolo nella commedia Faustina, pellicola che ha un buon successo e permette a Magni di proseguire nella sua professione di regista. Esce così Nell'anno del Signore (1969) che definisce il suo genere cinematografico, vale a dire una filmografia improntata in larga parte su Roma e sulla sua storia, ondeggiando fra gli aspetti farseschi e quelli drammatici, senza mai dimenticare il linguaggio tipicamente popolare.

Fra i suoi attori prediletti principalmente Nino Manfredi (per il quale firma la sceneggiatura della sua opera da regista Per grazia ricevuta, nel 1971), ma anche Alberto Sordi, Claudia Cardinale, Ugo Tognazzi e Pippo Franco. Con lui se ne va un altro pezzo di cinema che ha accompagnato la nostra giovinezza. Di lui ci resta il ricordo di un ultimo incontro avuto a Taormina nel 2004 in occasione di una serata dedicata al cinema di Nino Manfredi.