\\ Home page : Articolo : Stampa
IL MEDFEST DI BUCCHERI: UN RITORNO AL PASSATO
di Redazione (pubblicato il 16/08/2013 alle  17:17:12, nella sezione EVENTI,  897 letture)

medfestAl via il MedFest di Buccheri, uno dei festival medievali più imponenti e conosciuti in Sicilia. Dopo diciotto anni non mancano le novità. Così come gli ospiti eccellenti che daranno lustro al programma 2013. Tra questi, Mauro Avogadro, attore ronconiano ma anche regista, assai noto a livello nazionale, più volte direttore artistico di diversi Festival e produzioni liriche (l’Opera Bastille di Parigi, Teatro alla Scala di Milano, il Regio di Torino, San Carlo di Napoli) ed Enzo Curcurù attore teatrale (Ronconi, Longhi), ma anche tanto cinema (“Magnifica presenza” di Ozpetek) e televisione (L’onore e il rispetto, Squadra Antimafia).

Mauro Avogadro in esclusiva per il MedFest firma la regia di una opera prima dal titolo “Sulla natura delle Donne. Parole e Musica”, con la partecipazione della Troupe Femminile Khachnedi di Tunisi, Scalinata di Sant’Antonio.

Enzo Curcurù invece evocherà i passi suggestivi di “Domus Muliebris” per le vie del Borgo.

Altro momento spettacolare di rilievo, il concerto degli Istamanera, gruppo folk etnopopolare di pizzica e taranta proveniente da Potenza.

Ma la novità più rilevante di questa diciottesima edizione, come afferma il sindaco Alessandro Caiazzo, è “il ritorno al passato per garantire una continuità futura”. Da oggi in avanti il MedFest affronterà in maniera saliente quelli che sono gli aspetti prettamente culturali e identitari del comune di Buccheri.

L’organizzazione del MedFest che quest’anno si svilupperà nell’arco di una sola sera, quella di sabato 17 agosto a partire dalle ore 19, ha previsto l’istituzione dei bus navetta che dall’ingresso del paese, area parcheggio, al centro storico, cuore del festival, faranno continuamente spola ogni dieci minuti circa. Le danze si aprono il 16 agosto, con il terzo Festival dei Tamburi di Buccheri, a partire dalle ore 18, Scalinata di Sant’Antonio.