\\ Home page : Articolo : Stampa
RIFIUTATA DAL TAR DEL LAZIO LA SOSPENSIVA DEL PROVVEDIMENTO DI SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI AUGUSTA
di Redazione (pubblicato il 23/06/2013 alle  19:53:03, nella sezione CRONACA,  1037 letture)

augusta il comuneIl Tar del Lazio nell’udienza del 19 giugno scorso si è pronunciato sul ricorso presentato contro lo scioglimento del Consiglio Comunale di Augusta per infiltrazioni mafiose dagli ex consiglieri comunali Morello, Sortino, Sessa, Ramaci, Conti, Ponzio, Belfiore, e, con istanza separata, dall’ex sindaco Massimo Carrubba. Il Tar non ha concesso la richiesta sospensiva del provvedimento, ritenuto pregiudizievole per gli ex consiglieri, ma ha disposto che entro 60 giorni il Ministero degli Interni produca gli atti su cui poggia il provvedimento di scioglimento ed in particolare la relazione della Commissione d’indagine nominata dal Prefetto di Siracusa il 29 agosto 2012. Questa disposizione di acquisire ulteriore documentazione fa auspicare che da parte del Tar del Lazio si voglia approfondire la vicenda in modo da motivare meglio la decisione finale. La trattazione del merito è stata fissata nell’udienza che si terrà il 9 aprile 2014.