\\ Home page : Articolo : Stampa
IL MOVIMENTO CINQUE STELLE DI AUGUSTA SOLLECITA UN INCONTRO CON I COMMISSARI
di Redazione (pubblicato il 14/05/2013 alle  20:51:34, nella sezione CRONACA,  811 letture)

di silvestroTroppo lunghi i tempi di attesa e nel frattempo la città muore. La lamentela arriva dal meetup "Movimento Cinque Stelle Augusta" (meetup è un servizio di social network che consente l'incontro di gruppi di persone aggregati attorno a un comune interesse), che sottolinea il grande distacco che c'è tra i commissari straordinari e i cittadini, tramutabile nella mancanza di dialogo tra la popolazione e le istituzioni. "Da quando si sono insediati non siamo riusciti ad incontrarli per proporre soluzioni e suggerimenti per affrontare i grossi problemi che attanagliano la nostra città" - queste le parole del nuovo portavoce incaricato Sarah Marturana. Mauro Caruso ha ricordato: "Abbiamo incontrato 40 giorni fa i commissari per discutere della nostra città ma ci avevano chiesto 30 giorni di tempo per la consultazione degli atti burocratici e legali. Come da accordi presi abbiamo atteso, ma ora non si può più aspettare perché la Città è distrutta ed ha bisogno di ripartire". Ha concluso l'incontro il portavoce uscente Antonino Di Silvestro (nella foto con Grillo), ora addetto alla comunicazione del Movimento Cinque Stelle Augusta, ricordando che "i cittadini non hanno più tempo: tenere le porte del comune aperte per apparenza, ma non incontrare chi vuole proporre soluzioni per il bene della collettività, è solo un atto distruttivo che allontana sempre più la voglia di attivarsi per il territorio e la fiducia nella istituzioni, e Augusta non ha bisogno di questo. Ci aspettiamo un incontro a breve per iniziare a lavorare seriamente e dare risposte a quel 42 % di cittadini che rappresentiamo nella nostra città e non solo, noi siamo liberi da ogni rapporto con il passato amministrativo che ci ha marchiati come città mafiosa e quindi non ci aspettiamo un atteggiamento diffidente da parte di coloro che oggi rappresentano la nostra amministrazione".