\\ Home page : Articolo : Stampa
MANIFESTAZIONE CANINA NELLA NUOVA PIAZZA "UNITA' D'ITALIA"
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 24/08/2011 alle  18:20:44, nella sezione EVENTI,  1039 letture)

L’associazione augustana “Casa del randagio” presieduta da Enza Licciardello organizza domenica 28 agosto a partire dalle 17,30 la manifestazione “Quattro zampe sotto le stelle” un raduno finalizzato a sensibilizzare l’opinione pubblica sul delicato problema della sterilizzazione canina, forse l’unica soluzione per abbattere i numeri grandi del randagismo. Nel corso della manifestazione i cani che ne sono sprovvisti saranno sottoposti a microchippatura gratuita da parte di un veterinario dell’Asp. Il microchip ha lo scopo di ottenere l’identificazione degli animali e del loro proprietario per mezzo dell’anagrafe canina. In serata ci sarà una sfilata di cani con successiva premiazione. L’associazione “Casa del randagio” è nata nel 2010 col principale scopo di affrontare il fenomeno del randagismo e promuovere la sterilizzazione dei randagi e dei cani con padrone. Si occupa di raccogliere i cuccioli abbandonati e ad oggi sono 120 i cuccioli che è riuscita a fare adottare spesso attraverso il tam tam di internet. I proventi della serata serviranno per sostenere l’attività della “Casa del randagio” che, oltre alle spese di gestione, deve affrontare l’onere del trasporto degli animali nelle varie città d’Italia dove possono essere adottati. La manifestazione avrà luogo in piazza Unità d’Italia, l’ex campo container di contrada ex Saline Regina recentemente sistemato e che ha già ospitato manifestazioni del calibro del concerto del tenore Marcello Giordani. La Giunta Comunale proprio in questi giorni aveva approvato all’unanimità, su proposta del Sindaco Massimo Carrubba, la delibera con la quale la piazza è stata denominata “Unità d’Italia”. Con l’intitolazione della piazza, che rappresenta un importante punto di aggregazione e ritrovo nella zona nord della città, molto frequentata soprattutto dai giovani, l’amministrazione comunale ha voluto celebrare ancora una volta la ricorrenza dei 150 anni dall’Unità d’Italia, La piazza è stata realizzata attraverso la riqualificazione di una parte dell’area in cui furono ospitate per tanti anni le abitazioni provvisorie per le famiglie tristemente colpite dal sisma del dicembre del 1990.