\\ Home page : Articolo : Stampa
CONSEGNATA UFFICIALMENTE A PRIOLO LA PRIMA AREA PIP
di Redazione (pubblicato il 19/07/2012 alle  09:51:16, nella sezione CRONACA,  1351 letture)

E’ stata formalizzata, presso l’ufficio di Gabinetto del Sindaco di Priolo Gargallo, la prima concessione del diritto di superficie e di gestione delle aree Pip (Piano degli insediamenti produttivi) all’azienda “Stea srl”. Alla consegna ufficiale hanno preso parte: il vice sindaco, Giovanni Parisi, l’assessore all’Urbanistica, allo Sviluppo economico e alle Attività produttive, Santo Gozzo, l’assessore alle Pari Opportunità, Veronica Nasonte, il dirigente dell’8° settore, relativo all’Urbanistica, arch. Vincenzo Miconi, il segretario cittadino Cgil, Natale Motta, il responsabile amministrativo della “Stea srl”, dott. Luigi Terminello, e il progettista dell’opera per conto della “Stea srl”, ing. Marco Ganci.

“Si formalizza oggi la consegna della prima area Pip – ha precisato il vicesindaco, Giovanni Parisi - dopo aver espletato una miriade di pratiche burocratiche e dopo aver più volte sollecitato le aziende del territorio ad investire a Priolo. Non è stato semplice ricostruire l’iter amministrativo legato alle aree Pip, in quanto, al momento del nostro insediamento, abbiamo riscontrato notevoli anomalie. Siamo comunque soddisfatti del risultato raggiunto oggi, in quanto l’immane lavoro espletato negli ultimi quattro anni dall’amministrazione Rizza non è stato vanificato”.

La “Stea”, prima impresa a beneficiare delle concessioni edilizie emesse dall’attuale amministrazione comunale, è un’azienda che opera da circa 35 anni nel territorio e si occupa di fornire servizi specialisti di assistenza tecnica, rivolti esclusivamente ad apparecchiature e/o sistemi di rilevazione automatica di grandezze analitiche. I suoi servizi sono rivolti principalmente al settore petrolchimico, all’ambiente e ai laboratori d’analisi.

“Una giornata storica – ha affermato l’assessore Santo Gozzo - che segna il raggiungimento di uno degli obiettivi previsti dal programma elettorale dell’attuale sindaco Antonello Rizza. Nonostante la grave crisi economica, siamo riusciti a sbloccare la questione relativa alle aree Pip, le quali saranno stanziate al di fuori dell’agglomerato urbano, garantendo così la sua salubrità. Il risultato raggiunto oggi testimonia, ancora una volta, il supporto che assicuriamo agli imprenditori locali che intendono investire nel nostro territorio”.

L’azienda “Stea”, che sarà allocata nell’area Pip di contrada “Balorda”, garantirà un’occupazione a circa sette unità lavorative locali. L’opera di edificazione della struttura aziendale sarà avviata a settembre e, entro dicembre, il 90 per cento della stessa dovrebbe essere ultimata.

“Dopo tanti anni – ha dichiarato il segretario cittadino Cgil, Natale Motta - si è finalmente concretizzata la possibilità di insediare a Priolo aziende che possano supportare lo sviluppo territoriale a prescindere dal contesto industriale. La speranza è che l’obiettivo raggiunto oggi possa servire a incentivare altre piccole e medie imprese ad occupare queste aree libere, in modo da diversificare il sistema economico, produttivo e occupazionale locale”.