\\ Home page : Articolo : Stampa
L’ACCOMPAGNAMENTO DEL DEFUNTO NEI FUNERALI BLOCCA IL TRAFFICO CITTADINO
di Redazione (pubblicato il 17/07/2012 alle  14:34:16, nella sezione COSTUME E ATTUALITA',  2182 letture)

Mimmo Di Franco del Movimento L’Altra Augusta affronta in una nota pervenutaci in redazione il problema delle ordinanze comunali non rispettate e non fatte rispettare anche in una materia, tra le altre, assai delicata come quella dei funerali che si svolgono nel centro cittadino. “Purtroppo – dice Di Franco - ad Augusta sembra che le ordinanze siano fatte per mettersi a posto con la coscienza più che per farle rispettare. Le ordinanze comunali servono a mettere delle regole per la convivenza civile. Dalle mie informazioni risultano che siano state scritte delle ordinanze relative al volantinaggio, all’accompagnamento dei cani e alle processioni funebri. Per quanto riguarda la distribuzione dei volantini è vietata la posa sui parabrezza delle auto e davanti ai portoni. E’ consentita la distribuzione dentro le buche della posta o nelle apposite cassette della pubblicità. Non rispettando questa ordinanza la conseguenza è chwe i volantini pubblicitari vengono sparsi per le strade e che le carte vanno nei tombini otturando gli scarichi. Per quanto riguarda l’accompagnamento dei cani per le vie cittadine, secondo quanto stabilito dalle leggi vigenti (Ordinanza ministeriale n.. 68 del 23 marzo 2009), “è fatto obbligo a chiunque conduca il cane in ambito urbano raccoglierne le feci e avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse". I marciapiedi ed i giardini pubblici, vicino al parco giochi per bambini, sono pieni di escrementi. Per quanto concerne i funerali, l’ordinanza vieta l’accompagnamento uso processione. Il non rispetto di quest’ordinanza, comporta il blocco di alcune vie che si ripercuote in tutta l’isola. Ho molto rispetto per le persone defunte e per i parenti, ma non si può bloccare il traffico anche perché c’è il carro funebre che intralcerebbe il transito di un’ambulanza, del camion dei Vigili del Fuoco o emergenze di vario tipo. Proprio oggi,malgrado le ordinanze, un corteo funebre ha causato il rallentamento del flusso fino a che è diventato un ingorgo, intrappolando una camionetta ed una autopompa dei vigili del fuoco che accorrevano per un intervento. Poiché le ordinanze hanno tutte un motivo valido – conclude Di Franco - chiedo che vengano rispettate affinché siano tutelati i diritti della maggioranza degli augustani”.