\\ Home page : Articolo : Stampa
NUOVI ACCESSI AL MARE DEL FARO SANTA CROCE
di Redazione (pubblicato il 20/06/2012 alle  12:27:15, nella sezione CRONACA,  1222 letture)

Un fatto a ulteriore dimostrazione che per accaparrarsi la benevolenza dei cittadini elettori basta poco, ma quel poco vuol dire tanto in un paese anestetizzato da qualche annetto di amministrazione che pare distaccata dalle reali esigenze degli augustani: un paio di giorni fa il neo Assessore ai Lavori Pubblici Marco Arezzi ha messo in moto quei lavori che potevano essere fatti a costo zero o quasi: tra essi il più gradito è stato quello dell’apertura di due varchi nella recinzione che ostacola l’accesso a uno dei punti più belli e più frequentati del Faro Santa Croce, tra cui lo specchio d’acqua antistante il parcheggio comunale e uno dei bar a servizio della zona. Un semplice intervento che ha riaperto alla fruizione un tratto di scogli da tempo inaccessibile. Dopo i lavori di consolidamento della scogliera e il relativo collaudo tecnico, che ha attestato la mancanza di pericoli per la gente, la Capitaneria e il Comune hanno proceduto all’operazione di taglio della ringhiera in ferro e all’apposizione di gradini con l’ausilio di una ditta privata che ha operato a costo zero. Un terzo varco sarà aperto successivamente, dopo una modifica della ringhiera. All’operazione hanno partecipato i volontari de Guardia Costiera Ausiliaria che hanno predisposto un intervento di pulizia straordinaria della scogliera. A questo proposito è però da notare e da far notare come sia sempre manifesta una certa inciviltà diffusa come quella di cospargere gli scogli di rifiuti e soprattutto di mozziconi di sigaretta che, come tutti sanno, non sono biodegradabili se non in periodi di tempo enormi. Allora, se si chiede al Comune di operare per il bene dei cittadini, sarebbe anche opportuno che ognuno di noi pensasse che quel bene comune non va tutelato solo con i vigili urbani ma con una coscienza civica che non costa nulla e fa stare bene le nostre coscienze e il nostro ambiente.