\\ Home page : Articolo : Stampa
REGIONALI ALLE PORTE. TUTTI IN LIZZA PER LE POLTRONE DELL’ARS
di Redazione (pubblicato il 18/06/2012 alle  15:56:43, nella sezione CRONACA,  1489 letture)

Si avvicinano le elezioni regionali e si fanno già i nomi dei probabili candidati nel collegio di Siracusa. Per il Partito Democratico, che ha le possibilità maggiori dato il momento storico (così almeno dicono i sondaggi), si schierano Bruno Marziano, Pippo Zappulla, Massimo Carrubba, Giovanni Cafeo, Marika Cirone Di Marco e probabilmente ci riprova Roberto De Benedictis. Per il Popolo della Libertà Vincenzo Vinciullo, Stefania Prestigiacomo e Bruno Alicata; per Grande Sud l’uscente Titti Bufardeci, e l’augustano Maurizio Ranno; per Cantieri Popolari Pippo Gianni e Giancarlo Confalone; per Futuro e Libertà Fabio Rodante, Paolo Amenta, Raffaele Di Grano, Costanza Messina e l’avolese Corrado Loreto; per il Movimento per la Sicilia Mario Bonomo; per l’MPA Nunzio Cappadona, mentre Pippo Gennuso potrebbe presentarsi con la Lista Zamparini, la nuova aggregazione "Movimento per la gente - Sicilia e Territorio" che ha anche un "padre spirituale", don Giuseppe Di Rosa, parroco di Avola, ispiratore delle lotte dei Forconi, che ha sposato le idee del presidente del Palermo il quale si erge a paladino del popolo “vessato da uno stato iniquo”. L’UDC schiererebbe Giuseppe Bastante, Edy Bandiera e Pippo Sorbello; Sinistra e Libertà Vincenzo Quadarella e Massimo Bosco; l’Italia dei valori Paolo Giansiracusa e il Movimento 5 Stelle candiderebbe i nomi nuovi e non meglio identificati Reale e Silluzio. Insomma un bel nugolo di aspiranti a una poltrona all’ARS ma il comprensorio provinciale mette a concorso solo 8/9 seggi, per il resto rimane la soddisfazione di essersi svenati per la gloria o per qualche posto di sottogoverno.