\\ Home page : Articolo : Stampa
IL KIWANIS DI AUGUSTA HA PRESENTATO IL LIBRO DI ANDREA ANGELI
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 15/03/2011 alle  14:59:40, nella sezione CULTURA,  1559 letture)

Appuntamento del Kiwanis club di Augusta al Circolo Vandone sabato 13 marzo. Andrea Angeli, portavoce dell’Onu in Afganistan e Iraq, ha presentato il suo libro “Professione Peacekeeper” a cura del presidente ammiraglio Gaetano Russotto.  Andrea Angeli è nato a Macerata nel 1956, dopo essersi laureato in giurisprudenza e scienze politiche è entrato nel servizio esteri del Gruppo Guzzini. Procuratore legale e giornalista pubblicista dal 1987. Ha mosso i primi passi alle Nazioni Unite nel 1987 presso la sede ONU di Santiago del Cile, durante l'ultima fase del regime militare. Nel dicembre '88 é a Baghdad, tre mesi dopo la fine del lungo conflitto con l'Iran. A metà del '92 é nell'amministrazione temporanea ONU in Cambogia, Angeli diventa subito un punto di riferimento per il contingente di carabinieri inviati a rinforzo della polizia internazionale. Nel settembre '93 é a Sarajevo come addetto stampa della forza di pace UNPROFOR, incarico che ricoprirà fino alla fine della guerra . Nei cinque anni trascorsi in Bosnia Erzegovina e Croazia, Angeli svolge un'ampia attività di raccordo con la stampa di tutto il mondo. Strettissimi i rapporti di Angeli con il contingente di Carabinieri a Mostar' ne1'95 e le Brigate italiane IFAR/SFOR che si sono succedute nel dopoguerra. Alla fine del '98 é portavoce OSCE in Albania. Nei tre mesi dell'intervento NATO in Jugoslavia ha costantemente tenuto informata la stampa internazionale degli eventi che si succedevano a ridosso della frontiera albanese e nei numerosi campi profughi disseminati nel Paese. Nel settembre '99 Angeli ritorna addetto stampa ONU, questa volta a Pristina, nella nascente amministrazione ad interim delle Nazioni Unite. Dopo quattro anni in Kosovo Angeli, su proposta della Farnesina, accetta la posizione di portavoce dell'autorità di coalizione in Iraq. E' lui a dare all'Ansa ed alle altre agenzie la prima notizia dell'attacco alla base di Nassiriyah e a collegarsi con le principali testate mondiali per riferire del tragico evento. Interessanti le testimonianze di Angeli rese ad un uditorio numeroso e qualificato. Lo hanno preceduto gli interventi dell’ammiraglio Bernardi e del generale dei Carabinieri Coppola. Ha come sempre elegantemente condotto la serata Antonello Forestiere.