\\ Home page : Articolo : Stampa
ABBANDONATA AI RIFIUTI LA RISERVA DEL CIANE
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 20/04/2012 alle  20:08:11, nella sezione CRONACA,  975 letture)

Decine di copertoni di automobili, diversi contenitori con residui di vernice, centinaia di bottiglie di plastica e vetro, rifiuti di ogni genere. E’ questo lo spettacolo che si è presentato agli studenti della 2^ D dell’Istituto nautico di Siracusa in visita didattica alla spiaggia della Riserva naturale orientata del Ciane – saline di Siracusa (foto). L’iniziativa è parte integrante del progetto “La città si fa a scuola” promosso dallo Studio legale Giuliano nell’anno scolastico 2011-2012. Il progetto prevede il coinvolgimento degli studenti di alcune scuole superiori di Siracusa in una attività di valorizzazione di alcuni siti della provincia, ritenuti meritevoli di maggiore attenzione e cura. Tra le aree considerate particolarmente critiche e interessanti gli studenti hanno individuato la Riserva naturale del Ciane, progettando una visita alla riserva che contemplava anche un intervento educativo di pulizia della spiaggia, più conosciuta con il nome di “plaja”. Da qui la sgradevole sorpresa per gli studenti e per il professor Sebastiano Russo che li accompagnava. Ci si aspettava, infatti, di trovare bottiglie di plastica portate sulla spiaggia dalle ultime mareggiate, ma nessuno avrebbe immaginato di scoprire una vera e propria discarica all’interno di una riserva naturale. Gli studenti del nautico in un’ora e mezza hanno contribuito a migliorare quasi cento metri di spiaggia vicino alla foce dei fiumi Ciane e Anapo. Al termine dell’attività hanno raccolto 18 sacchi, da 120 litri, di bottiglie e contenitori di plastica e vetro.