\\ Home page : Articolo : Stampa
PRESA DI POSIZIONE DEL CONSIGLIERE AMATO SULLA STRADA DI MONTE TAURO
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 09/07/2011 alle  10:24:33, nella sezione CRONACA,  1181 letture)

Il capogruppo del PDL in Consiglio Provinciale Paolino Amato interviene a sostegno di una assestamento migliorativo della viabilità in contrada Monte Tauro divenuta, a seguito degli insediamenti abitativi numerosissimi, una arteria di grande traffico e in alcuni punti assolutamente inadatta a smaltire il flusso delle automobili degli oltre diecimila cittadini augustani che hanno scelto di abitare in questa che non è più una zona di campagna o di villeggiatura ma parte integrante del centro abitato e sempre in ulteriore sviluppo. Infatti oltre alle scuole e ai servizi sorgono quì nuovi ipermercati che fanno affluire ancor più automobili congestionando in certe ore il traffico. Peraltro la strada di Monte Tauro rappresenta il collegamento preferenziale per Brucoli, atteso che la vecchia provinciale per la frazione marinara è sempre meno praticata. Ancora si rileva che la presenza di vigili urbani in questa zona è inesistente e il comportamento di guida dei cittadini assai criticabile per cui non sarebbe una cattiva idea un maggior controllo del traffico e una presenza costante delle forze dell'ordine come deterrente per i tanti automobilisti indisciplinati. Dice Paolo Amato a questo proposito: “Da dicembre stiamo aspettando il parere urbanistico per completare l'iter del progetto della rotonda che la provincia dovrebbe realizzare, sulla SP 61, all'altezza della traversa di via Panoramica. Questa opera viaria potrebbe consentire di trasformare l'arteria che attraversa il quartiere Monte Tauro da provinciale a comunale e la conseguente realizzazione del senso unico che potrebbe risolvere i problemi di sicurezza che quotidianamente creano disagi e incidenti. Gli automobilisti che transitano per via Epicarmo Corbino segnalano i pericoli causati dal parcheggio selvaggio ai bordi della strada, in prossimità dei numerosi esercizi commerciali, non rispettando le basilari regole del codice della strada. La creazione di un senso unico potrebbe evitare gli incidenti stradali e le situazioni di pericolo causate dalle numerose autovetture parcheggiate in zona vietata. Non si riesce a comprendere come mai l'ufficio comunale preposto non ha ancora dato il parere urbanistico che sbloccherebbe l'iter del progetto della rotatoria”.