\\ Home page : Articolo : Stampa
INTERESSANTE MOSTRA ALLA GALLERIA “SPAZIO 30” DI SIRACUSA
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 24/03/2012 alle  20:05:44, nella sezione ARTE,  1663 letture)

Dal 10 al 25 Marzo a Siracusa è in corso la mostra dal titolo “Condivisione 3” che presenta al pubblico le ultime opere degli artisti Giovanni di Nicola e Gesualdo Spampinato. L’evento è ospitato nella Galleria “Spazio 30” sita nella centralissima Via Roma gestita dagli appassionati galleristi Mariola Tortorici e Mario Romeo (nella foto), accomunati dal matrimonio e dal comune amore per l’arte. Mariola, inoltre, è figlia di Stefano Tortorici che fu direttore dell’Istituto d’Arte di Siracusa dal 1954 al 1975, personalità dalle grandissime doti umane e indiscusse capacità artistiche, dal quale la figlia Mariola ha ereditato qualità e passione. Giovanni Di Nicola, uno dei due espositori, è nato a Comiso nel 1945 e si è diplomato all'Istituto d'Arte. Scultore, da è sempre affascinato dagli effetti plastici ottenibili con la forgiatura e la fusione dei metalli. Dal 1968 è docente di discipline Plastiche presso l'Istituto Statale d'Arte di Cefalù. Ha tenuto mostre in diverse città italiane e ha partecipato a varie rassegne. Gesualdo Spampinato, l’altro artista in mostra, nasce a Palazzolo Acreide ma si trasferisce a Comiso con la famiglia e nel 1956 si iscrive alla scuola d’arte di Comiso che frequenta fino al 1960, poi si trasferisce a Milano dove frequenta l’Accademia di Brera. Nel 1962 rientra a Comiso e completa i suoi studi presso l’Istituto Statale d’Arte dove poi insegnerà discipline pittoriche fino al 1996. Fra i primi lavori, importante è certamente il graffito realizzato sulla parete di fondo della villa Corallo a Comiso (1963) di cui resta solo documentazione fotografica. Opera di grandi dimensioni che misurava venti metri di base per sei di altezza. Notevole l’attività artistica ed espositiva che registra nel 1984 due importanti mostre personali, una presso la Camera di Commercio di Ragusa e l’altra a Tokyo. Impossibile narrare cinquant’anni di carriera pittorica, durante i quali hanno scritto di lui tanti critici d’arte. La galleria “Spazio 30” è stata inaugurata nel settembre dell’anno scorso con una retrospettiva delle opere di Stefano Tortorici, è quindi una realtà ancora giovane nel panorama culturale della città di Archimede, ma certamente la passione dei promotori, coraggiosi visto il momento di grave crisi dell’arte, unita al disinteresse per gli aspetti strettamente commerciali (la galleria non ha scopi di lucro), sarà la carta vincente per fare di questo elegante e gradevole contenitore un punto di riferimento del mondo artistico siracusano.