\\ Home page : Articolo : Stampa
L’UDC SIRACUSANA A CONVEGNO
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 16/07/2011 alle  10:17:53, nella sezione CRONACA,  981 letture)

L’UDC di Siracusa ha promosso un incontro giovedì 14 luglio presso la sala convegni dell’hotel del Santuario (già Casa del pellegrino) rivolto a tutte le componenti della società siracusana allo scopo di raccogliere i punti di vista e le criticità con l’obiettivo di giungere tra settembre e ottobre ad un documento programmatico che rappresenterà la linea guida dell’azione del partito nella realtà cittadina. All’incontro avrebbe dovuto presenziare il Coordinatore regionale, senatore Giampiero D’Alia, trattenuto però a Roma per la votazione della finanziaria. Presente invece il Coordinatore Provinciale dott. Michele Stornello che ha tra l’altro dichiarato: “La situazione economica, sociale, strutturale della nostra Provincia e della nostra Città capoluogo, in particolare, vivono una stagione critica la cui gravità non necessita di essere denunciata essendo nella sua misura a tutti evidente. Come sempre la crisi che il Paese attraversa si riflette ancor più drammaticamente sul meridione. Nel contesto di questo, la nostra realtà sociale registra un aggravarsi ulteriore dei problemi congiunturali in conseguenza di ritardi strutturali, inadempienze e carenze progettuali, diseconomie di sistema con scarsa attrazione di investimenti. La consolidata cronicità di questa situazione ancor più aggrava una sofferenza sociale che, anche se palpabile, è confermata da dati macro e microeconomici, da marcatori finanziari e dal tragico andamento del mercato del lavoro soprattutto per ciò che attiene alle fasce giovanili. Queste stanno vivendo una nuova spinta alla emigrazione, peraltro questa volta intellettuale, che ancor più così impoverisce il nostro patrimonio umano di risorse significativamente importanti per il rilancio del nostro territorio. Per le ragioni accennate l’UDC si apre, più ancora che al confronto, alla Società riconducendo le ragioni della politica a quello che sempre dovrebbero essere e che invece in questa epoca appaiono essersi smarrite: i partiti vivono e sono per la società e non la società per i partiti”. Sono intervenuti anche il sindaco di Melilli Pippo Sorbello e il presidente del consiglio comunale Edy Bandiera. Interessanti interventi del folto pubblico accorso all’appuntamento malgrado il caldo afoso tra i quali quello del Presidente del CONI avvocato Pino Corso, del dottor Aldo Garozzo, presidente provinciale dell’Associazione Industriali e del notaio Coltraro, responsabile UDC regionale per le attività produttive. Altri interventi, per così dire di categoria, sono stati portati dal musicista Maurizio Agrò, dal pedagogista Fabio Accolla, dal preside Fatuzzo e dalla professoressa Ornella Fazzina. Prossimo appuntamento quindi a ottobre per fare il punto su un programma politico definito e condiviso.