\\ Home page : Articolo : Stampa
PER IL MALTEMPO CHIESTO LO STATO DI CRISI PER L’AGRICOLTURA
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 11/03/2012 alle  18:23:24, nella sezione CRONACA,  938 letture)

Il maltempo che sta flagellando la nostra provincia necessita di interventi veri e seri da parte dei Governi Regionale e Nazionale. E’ l’opinione di Titti Bufardeci, presidente del gruppo parlamentare Grande Sud all’Ars, che aggiunge: ”Una dichiarazione dello stato di crisi per ragioni di calamità che restasse, come spesso è avvenuto, soltanto un atto formale con poca sostanza economica sarebbe come aggiungere al danno la beffa. I danni, innanzitutto, alla nostra agricoltura sono incalcolabili così come rilevantissimi sono quelli che sta subendo tutto il nostro territorio. I drammatici accadimenti di questi giorni devono essere portati all'attenzione della Commissione europea quali ulteriori oggettive ragioni per la dichiarazione dello stato di crisi della nostra agricoltura al fine di ottenere quelle rimodulazioni al PSR (piano di sviluppo rurale) e quelle deroghe al regime del "de minimis" che veramente possano alleviare le nostre imprese, anche in riferimento al pagamento di tributi, contributi e balzelli vari. Speriamo proprio che almeno in questa circostanza ci possa essere la necessaria unità d'intenti di tutte le forze politiche per il raggiungimento di questo indispensabile risultato. Grande Sud, questo è certo,è sin da subito in prima linea”.