\\ Home page : Articolo : Stampa
UNA COMMISSIONE D’INCHIESTA SUI VIGILI URBANI DI SIRACUSA
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 12/02/2012 alle  14:40:05, nella sezione CRONACA,  2376 letture)

Chiesta da Futuro e Libertà la costituzione di una Commissione d’inchiesta sui Vigili Urbani di Siracusa, conseguente a varie segnalazioni pervenute dai cittadini ai consiglieri comunali di FLI e alla constatazione di un dato di fatto perlomeno allarmante visto che nel 2011 risultano essere stati 60.000 i cittadini multati su 120.000 abitanti. Dedotti anziani, ragazzini e quanti non posseggono un auto la percentuale è aberrante, delle due l’una: o i siracusani sono i più indisciplinati del mondo o i vigili urbani si dedicano in maniera maniacale e persecutoria ad una attività repressiva che pare assorbire tutte le loro energie. "Futuro e Libertà di Siracusa chiede le dimissioni - dice testualmente la nota del partito di Fabio Granata - dell’Assessore al ramo e del Comandante dei Vigili Urbani di Siracusa alla luce dei metodi di gestione e della oramai intollerabile situazione della Città di Siracusa. La presenza del corpo di Polizia Municipale si percepisce pesantemente, infatti, solo in termini repressivi La mancanza assoluta di servizi, la carenza patologica dei trasporti pubblici, la mancanza di parcheggi, non può essere ignorato e deve essere posto alla base di un atteggiamento che non può essere declinato esclusivamente in chiave repressiva, con appostamenti continui e multe selvagge. Bisogna invece garantire la presenza nei mercati, nelle principali arterie commerciali, nelle piazze più frequentate la sera per dare un’immagine di sicurezza e controllo del territorio. Inoltre Futuro e Libertà crede nella funzione essenziale di accoglienza verso i turisti e i viaggiatori da parte del corpo di Polizia Municipale che recenti episodi mettono in forte discussione e che invece può essere rilanciato grazie alle professionalità presenti nel corpo dei Vigili siracusani e a politiche di formazione del personale”. In effetti viene anche segnalata una grave carenza di parcheggi in Ortigia riservati ai residenti e una lungaggine burocratica nel rilascio dei pass residenti in ZTL, che vengono rinnovati ogni anno, costringendo a file negli uffici dei vigili urbani di gente che non ha variato la propria situazione o che comunque potrebbe essere controllata d’ufficio mediante consultazione telematica degli elenchi anagrafici. In altri comuni i pass residenti vengono consegnati a domicilio. Questo del mancato rinnovo del pass per Ortigia è uno dei motivi che aumenta il numero di multe elevate nell’isolotto dai VV.UU.