\\ Home page : Articolo : Stampa
LA PROVINCIA DI SIRACUSA AGGIORNA LA RETE DI MONITORAGGIO AMBIENTALE
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 12/01/2012 alle  15:09:52, nella sezione CRONACA,  1031 letture)

L’ingegnere augustano Domenico Morello, dirigente del Settore Ambiente ed Ecologia della Provincia Regionale di Siracusa comunica che l'ente provinciale ha presentato due progetti riguardanti azioni di recupero e tutela della qualità dell'aria nelle aree a elevato rischio di crisi ambientale. Il primo intervento prevede l'aggiornamento dell'attuale rete di monitoraggio, in base alle nuove normative. Si provvederà, quindi, alla sostituzione degli analizzatori delle Pm 10 (materiale presente in atmosfera in forma di particelle microscopiche) non a norma con quelli provvisti di analizzatori bi-canale, in grado di determinare sia la frazione Pm 10 che quella Pm 2,5 del particolato. Si tratta, cioè, di macchinari con una maggiore capacità di rilevamento anche di particelle infinitesimali. Si procederà, inoltre, alla sostituzione di un analizzatore di monossido di carbonio, di 10 generatori idrogeno, di 3 analizzatori di benzene, toluene e xilene, nonché all'installazione di 3 nuovi analizzatori, di cui 1 per i composti organici volatili, 2 per i mercaptani e composti odorigeni solforati. Per ciò che concerne il secondo progetto incentrato sul traffico, Morello ha precisato che sulle principali direttrici stradali di competenza della Provincia, in accordo con i Comuni della coalizione del Pist (piano integrato di sviluppo territoriale) saranno allocate 15 postazioni di rilevamento dei flussi di traffico. Anche grazie alla simulazione dinamica e tridimensionale del trasporto, nonché alla diffusione e trasformazione chimica degli inquinanti in atmosfera, si potranno elaborare mappe di concentrazione per tutti i parametri statistici e per i diversi inquinanti.