\\ Home page : Articolo : Stampa
TRAGEDIA MORTALE AL FARO SANTA CROCE DI AUGUSTA
di Redazione (pubblicato il 19/07/2011 alle  09:28:22, nella sezione CRONACA,  1822 letture)

Ieri pomeriggio momenti drammatici sulla scogliera del Faro S. Croce ad Augusta. Avvistato da alcuni bagnanti il corpo di un uomo esamine che galleggiava nel mare a ridosso degli scogli. Immediato l’allarme: mentre veniva recuperato il corpo dell’uomo, portato a riva e adagiato sugli scogli, avvisata col cellulare arrivava una pattuglia della polizia e un’ambulanza del 118. Purtroppo inutili sono stati i tentativi di rianimare il poveretto da parte dei soccorritori, personale del 118 e agenti della volante della Polizia di Stato, che per oltre 45 minuti hanno tentato in tutti i modi di strapparlo alla morte, praticandogli ripetutamente il massaggio cardiaco e tentando la defibrillazione.

Il malcapitato era il cinquantenne augustano Domenico Spinali, residente con gli anziani genitori in via Enrico Millo, conosciuto negli ambienti della ristorazione per aver lavorato come barista e aiutante pasticciere e cameriere in diversi locali della città. Potrebbe essere stata una congestione a determinare l’arresto cardiaco fatale all’uomo. Sul posto è intervenuto su disposizione del sostituto magistrato di turno, Maurizio Musco, il medico legale Corrado Cro che ha eseguito una ispezione cadaverica. Il corpo in serata è stato restituito alla famiglia. Si dovrà attendere il nulla osta della Procura per i funerali.