\\ Home page : Articolo : Stampa
LA LIBERTA' NON DEVE MORIRE IN MARE
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 24/01/2019 alle  14:07:44, nella sezione CINEMA,  248 letture)
Il 22 febbraio a Siracusa, con la partecipazione degli studenti dell’Istituto T. Gargallo e della preside Maria Grazia Ficara verrà proiettato il docu-film “La libertà non deve morire in mare” del regista siciliano Alfredo Lo Piero, distribuito da Distribuzione Indipendente di Giovanni Costantino, che è entrato nel circuito delle scuole di tutta Italia. Alla proiezionie seguirà il dibattito con la partecipazione del regista, di alcuni migranti sopravvissuti, di un rappresentante di Amnesty international e del console del Senegal. Il dramma dei migranti è di grande attualità: proprio in queste settimane, dopo la chiusura dei porti italiani, l’odissea di alcune navi delle ONG e i mancati soccorsi in mare con le notizie di morti e dispersi hanno sconvolto le coscienze di tanti cittadini. Un dramma che deve essere condiviso soprattutto con ragazzi, gli studenti che sono il futuro del nostro paese. Il circuito delle scuole conferma un’Italia sensibile e sostenuta da una diffusa cultura della solidarietà. Il film mostra la realtà dei migranti, con drammatiche testimonianze, senza connotazioni pietistiche o istigazioni a sfondo razziale. "La libertà non deve morire in mare”, coprodotto da Scuola di cinema di Catania e Centro studi laboratorio d’arte, è disponibile in DVD con la distribuzione della Cecchi Gori Home Video, ed è possibile acquistarlo tramite le piattaforme come Amazon ed Ebay, oppure nelle librerie Feltrinelli e Mondadori.