\\ Home page : Articolo : Stampa
POLEMICHE SULLA VIABILITA' IN ENTRATA VERSO ORTIGIA
di Redazione (pubblicato il 30/03/2018 alle  10:12:08, nella sezione CRONACA,  290 letture)
Fa discutere il provvedimento recente dell’assessore alla viabilità del Comune di Siracusa che stabilisce la possibilità di raggiungere con la propria autovettura l’isola di Ortigia tutti i giorni e a qualsiasi ora, anche attraverso il Corso Umberto, in alternativa al tradizionale percorso lungo la Via Malta. Quale sia il vantaggio di questa decisione è nebuloso ai più, visto che rischia di rendere ancor più difficoltoso l'intervento di mezzi di soccorso e il transito verso Ortigia dei residenti, intasando gli accessi all'isola, già abbastanza compromessi dal traffico in entrata. Dov'è finito l'intendimento del vicesindaco Italia che aveva pronosticato la pedonalizzazione dell’intera Ortigia nello spazio di qualche anno? Sull'ordananza prende posizione il rappresentante locale dei Radicali Italiani Vincenzo Pinnone, Segretario della “Società dei Radicali Elio Vittorini Primo Presidente”, il quale spiega che "il ponte Santa Lucia è innanzitutto un’opera di protezione civile, va ribadito a chi non lo avesse ancora ben capito che la politica dovrà essere per necessità quella di limitare al massimo l’entrata dei veicoli in Ortigia per favorire, semmai, l’uscita di quelli dei residenti o dei mezzi di soccorso" e aggiunge "che la presunta decongestione del traffico su Via Malta ed una nuova “fluidità” dello stesso verso il Parcheggio Talete porterà ad una congestione di portata ben più ampia dell’attuale, dall’incrocio tra la Via Darsena e il Ponte Umbertino, e fino alla Piazza Pancali, lo capisce qualsiasi soggetto di buon senso e appena sufficiente cultura. E che i posti del parcheggio dedicato al grande filosofo greco non si contano con i tre zeri finali (in migliaia), è fatto noto e arcinoto". .