\\ Home page : Articolo : Stampa
IN SCENA LA BRAVURA DELLA REGISTA ERIKA BARRESI E DEI SUOI ATTORI
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 25/09/2017 alle  09:27:15, nella sezione EVENTI,  504 letture)
Grande successo di pubblico per la piece teatrale scritta da Luciano Modica dal titolo "#Toomuchmoney" messo in scena domenica 24 settembre dalla regista Erika Barresi nel Chiostro dell'Ex Convento San Francesco d'Assisi in via Gargallo a Siracusa, con i bravissimi attori Giancarlo Latina e Giorgia D'Acquisto. Il lavoro teatrale prende spunto da un tema attualissimo: l’uso irresponsabile del denaro, la tendenza al sovrindebitamento, motivato da un’attitudine alle spese compulsive, supportato da pubblicità e media martellanti e spesso causato anche da patologie legate al gioco d’azzardo nelle sue svariate possibilità di espletamento oramai alla portata di tutti, anche della casalinga che si trova sotto casa agenzie di scommesse, sale Bingo, slot machine posizionate nei bar e nelle ricevitorie traboccanti di biglietti per il gratta e vinci. In un’economia che fonda le sue basi nel consumo e nella circolazione vorticosa del denaro il cittadino viene contagiato da una malattia dilagante: l'esigenza febbrile di poter disporre di quanto più denaro possibile, e su questo agiscono le tante finanziarie che con offerte subdole e allettanti fanno indebitare il malcapitato per un'intera vita a "piccole rate mensili". La pièce è strutturata in quattro scene distinte interpretate magnificamente dagli attori Giancarlo Latina, brilante e pieno di energia, e Giorgia D’Acquisto, deliziosa e autoironica, una vera scoperta in grado di affrontare la scena e tenere avvinto il pubblico con la sua briosa personalità e avvalendosi di una padronanza del corpo fuori dal comune. Interpretazione sopra le righe, il tutto affidato alla sapiente regia di Erika Barresi. che ha perfettamente orchestrato tempi, ritmi, musiche e registri narrarivi. Le luci erano affidate alla professionalità di Paolo Greco. Situazioni comiche e paradossali senza nemmeno un attimo di cedimento o di retorica, il che dimostra la bravura della regista e dei suoi attori, professionalmente al top. Il progetto teatrale è stato realizzato con la sponsorizzazione di Banca Etica, Istituto di Credito che fonda la sua mission proprio sull’uso etico e responsabile del denaro.