\\ Home page : Articolo : Stampa
TRE LIBRI TARGATI PENNAGRAMMA ALLA MEDITERRANEA ART GALLERY
di Redazione (pubblicato il 15/05/2017 alle  21:41:32, nella sezione ARTE,  593 letture)

fotoDomenica sera 14 maggio ha avuto luogo la presentazione collettiva del Circolo letterario Pennagramma di Catania presso la Mediterranea Art Gallery di via Dione 21 a Siracusa, nel cuore del centro storico di Ortigia. Ha accolto gli ospiti e i numerosi intervenuti il direttore della Galleria Raimondo Raimondi, presidente del Centro Studi.
I libri presentati sono stati i seguenti: "Sicily 2133. L'isola stretta nel pugno" di Mario Cunsolo, del quale ha parlato la dott.ssa Lisa Bachis, scrittrice; "Amore giovane" di Antonio Sozzi e "Infiniti definiti" di Rosalda Schillaci. I libri presentati vogliono tracciare un percorso di autocoscienza. Si ipotizza un futuro probabile e oscuro della nostra Sicilia e si torna al passato cercando di riappropiarci di quei valori autentici che possano traghettarci in un avvenire positivo. fotoInsieme ai valori del passato, che lo scrittore Antonio Sozzi ci invita a riscoprire per scongiurare i pericoli di quel futuro descritto da Mario Cunsolo, abbiamo bisogno di poesia, la poesia di Rosalda Schillaci, il cui libro è un contenitore emotivo, emozionale, che conclude il percorso di autocoscienza volto a migliorare la nostra società e a migliorarci come individui. Paolo Greco, noto musicista-musicoterapeuta si è esibito in una sua performance "percussion live", musiche zen per la meditazione di sua esclusiva ed estemporanea creazione.
Gli scrittori del circolo letterario Pennagramma si sono costituiti in sodalizio a Catania nel 2016 e rappresentano un sodalizio attivo ed agguerrito. Questa unione, questa comunanza di interessi e di intenti degli scrittori consociati, diversi nel genere ma accomunati dalla passione per la scrittura, ha lo scopo meritorio di promuovere libri e cultura. fotoInteressi coincidenti con quelli propugnati dal Centro Studi Mediterranea Art Gallery, che è uno spazio espositivo che vuole dialogare con i nuovi scenari dell'arte contemporanea di Siracusa, sito nella straordinaria Ortigia Island, nel cui cuore, l'antica via Dione, sorge questa fucina di progettualità e di cultura. Nata da un'idea dello scrittore e critico d'arte Raimondo Raimondi, la Mediterranea Art Gallery collabora con varie associazioni artistiche di Siracusa, della provincia e della vicina Catania.