\\ Home page : Articolo : Stampa
IL LIBRO PROIBITO DI GIAMPIERO BERNARDINI ALLA MEDITERRANEA ART GALLERY DI SIRACUSA
di Redazione (pubblicato il 06/02/2017 alle  15:06:11, nella sezione LIBRI,  787 letture)

libroSarà presentato venerdì 17 febbraio 2017, alle ore 18.00, presso la Mediterranea Art Gallery di Siracusa, sita in via Dione 21, sede degli "Artisti costruttori di pace", il "Libro Proibito" di Giampiero Bernardini (nella foto), A&A Edizioni. Sarà presente l'autore, l'editore Luigi Augelli e il direttore della Mediterranea Art Gallery dott. Raimondo Raimondi che introdurrà il libro e il suo autore.

Bernardini è anche autore de "L'uomo ombra", nel quale affronta le suggestioni presenti tanto nella carriera che nelle modalità di morte di Wolfgang Amadeus Mozart, quanto in alcune teorie che mettono in discussione l'autentica paternità di buona parte delle musiche attribuite a Mozart stesso e al suo contemporaneo Franz Joseph Haydn. Nella sua nuova fatica letteraria, "Il libro proibito", una misteriosa valigia, rimasta sul nastro di riconsegna all'aeroporto, risulta senza proprietario. Chiara, una giovane studentessa si vede rifiutare dal docente di riferimento l'argomento della tesi con il quale vorrebbe laurearsi: Mozart e i suoi ghost writers. Delusa dal rifiuto decide di non rassegnarsi, anche perché vede nell'atteggiamento del professore una censura che va oltre la volontà stessa del docente. La professoressa da lei scelta come correlatore, e con la quale ha un ottimo rapporto, resasi conto della scarsità di materiale di ricerca in possesso della studentessa, le consiglia un libro - L'affaire Mozart - che potrebbe risolverle i problemi di documentazione. foto autoreMa c'è un ostacolo: l'irreperibilità del libro che, lei stessa, non ha potuto leggere e del quale le hanno solo parlato. Con l'appoggio della docente la ragazza si mette alla ricerca del libro misterioso, aiutata di volta in volta dai personaggi che le incorre di incontrare. Nella sua indagine scoprirà una connessione tra il libro, il suo autore, e la misteriosa valigia scomparsa nel prologo della vicenda. Giampiero Bernardini, nato a Roma, si è diplomato in Musica corale e Direzione di coro e in Composizione ed è laureato in Lettere presso l'Università La Sapienza di Roma, con una tesi su Domenico Belli e la monodia cameristica del primo Seicento, pubblicata nel 1993 in estratto sulla rivista Studi musicali dell'Accademia di Santa Cecilia.