\\ Home page : Articolo : Stampa
ANALISI DI SIRACUSA CITTĄ TURISTICA
di Redazione (pubblicato il 05/02/2017 alle  14:02:40, nella sezione EVENTI,  800 letture)

pillitteriRiprendono le attività dell’associazione “Dueppiù per la città che vorrei”, presieduta da Sergio Pillitteri, per la valorizzazione, ascolto, partecipazione attiva ai problemi di Siracusa e dei suoi abitanti, riproponendo anche per il 2017 il tradizionale appuntamento con i Focus, momenti di riflessione didattico-politico-culturale, incentrati sulla volontà di fotografare e portare a discussione comune i più urgenti temi per lo sviluppo della patria di Archimede. Primo appuntamento Venerdì 3 Febbraio presso la Biblioteca dell’Istituto “Filadelfo Insolera” di Siracusa, con il settimo focus dal titolo “Siracusa città turistica: analisi dei flussi turistici, sistemi d’accoglienza, servizi”. Tale iniziativa si è posta in stretto regime di continuità con il più vasto orizzonte culturale che vede, nella riflessione intorno ai concetti cardine di “Democrazia e Partecipazione”, il proseguimento, a partire dallo scorso 2016, nella trattazione di tematiche come: la filosofia nel mondo odierno, democrazia e religione, politica e cittadinanza, democrazia e informazione. Relatore il dott. Rosano, presidente dell’associazione “Noi Albergatori” di Siracusa, che ha puntato l’attenzione sugli ultimi dati inerenti l’offerta turistica nel capoluogo aretuseo, comprensivi di dati numerici sul numero di presenze registrate negli ultimi anni ed ha dichiarato la sua volontà di fornire elementi utili alla pubblica discussione sull’impatto che il turismo riveste nella determinazione del PIL siracusano non mancando di comparare questo dato con il PIL derivato dal turismo in Sicilia e con quello nazionale. Ne è emerso un quadro che esplicita le ricadute e future opportunità occupazionali, soprattutto nel mondo del lavoro giovanile, così in profonda crisi nel nostro territorio. Il Dott. Rosano ha spiegato anche le ragioni di un vero e proprio boom di presenze che ha visto coinvolto proprio il territorio di Siracusa, delineando, secondo la sua interpretazione, le ragioni di tale fenomeno.