\\ Home page : Articolo : Stampa
SIRACUSA NELL'OCCHIO DEL CICLONE MEDIATICO
di Redazione (pubblicato il 03/02/2017 alle  14:56:41, nella sezione CRONACA,  692 letture)

petyxCanale5 ha mandato in onda un servizio realizzato da Stefania Petyx, inviata di Striscia la Notizia, direttamente da piazza Duomo per la questione riguardante gli incentivi ai dipendenti Comunali. Una vicenda che mette in evidenza i criteri di valutazione sul lavoro dei dirigenti comunali e sui premi concessi a fronte della produttività raggiunta. Nessun incontro col sindaco Garozzo che già si era negato in un precedente servizio inerente il caso “Gettonopoli”. Intervistati alcuni cittadini, che si sono espressi tutti col giudizio di "pessimo" sulla qualità della vita a Siracusa. Striscia la Notizia, poi le Iene. Siracusa sempre nell'occhio del ciclone delle trasmissioni di satira e di inchiesta, quelle più seguite dai telespettatori italiani. In giro per Ortigia “la iena” Gaetano Pecoraro, dopo i due servizi realizzati dal collega Dino Giarrusso. Non si conosce il motivo della visita, ma certo motivazioni di critica e di scandalo Siracusa le offre ormai (tante e varie) sul piatto d'argento. Tutto questo aggiunto all'arretramento di posizione nella graduatoria delle città dove si vive peggio, con motivazioni che sono sotto gli occhi di tutti e ben conosciute sulla propria pelle dai cittadini. Oramai, grazie alla capacità investigativa e scaldalistica di tante trasmissioni televisive (ivi compresa la più seriosa Report) è sempre più difficile tenere nascosti all'opinione pubblica fatti e fattacci della politica e dell'amministrazione pubblica sui quali un tempo sarebbe stato steso un pietoso velo, passando come si suol dire in "cavalleria" questo malvezzo tutto italiano di fare affari privati e illecito lucro con i soldi pubblici di tutti noi cittadini. E' veramente scandaloso che, in costanza di una crisi economica che dura ormai dal 2008 e in considerazione di una povertà diffusa, chi regge il timone della politica possa continuare a farsi i fatti suoi con corruttela e immoralità.