\\ Home page : Articolo : Stampa
SIT IN PER LA SALVAGUARDIA DI VILLA REIMANN
di Redazione (pubblicato il 12/12/2016 alle  19:23:52, nella sezione CRONACA,  712 letture)

sit inSabato 10 dicembre si è svolto un sit in davanti l'ingresso di Villa Reimann in via Necropoli Grotticelle per denunciare la grave situazione di degrado del Patrimonio Reimann, donato al Comune di Siracusa dalla gentildonna danese Christiane Reimann. Ancora una volta l'associazione Save Villa Reimann è scesa in strada assieme ad altri per manifestare per la salvaguardia dell'immobile, in grave stato di degrado, e dei documenti preziosi sul piano storico e culturale che vi sono custoditi. Le promesse non mantenute dall'Amministrazione Comunale sono comprovate dallo stato di abbandono e dall'indifferenza. Oltre due anni fa è venuta giù la balaustra della scala d'accesso pedonale alla Villa mentre, di recente, è crollato il muro di cinta in più punti. reimannGià precedentemente era stato stilato un promemoria presentato poi all'Amministrazione Comunale, mentre è continuato il monitoraggio di tutte le proprietà della Reimann. Il sit in ha dimostrato un vero spirito di collaborazione tra le varie associazioni per il raggiungimento dello scopo comune, che è quello di ottenere dall'Amministrazione una attività che ponga fine a tanti anni di incuria dovuta soprattutto alle gestioni degli ultimi dieci anni. Il patrimonio Reimann potrebbe essere un fiore all'occhiello della città, peraltro è un discorso morale quello di poter dare attuazione completa alle volontà testamentarie, così chiaramente espresse dalla Signorina Reimann, in favore dell'elevazione culturale e sociale della città di Siracusa. Marcello Lo Iacono, portavoce di Save Villa Reimann, da sempre impegnato sul fronte della salvaguardia dello storico immobile non demorde ed ha fiducia che la mobilitazione produca finalmente qualche effetto.