\\ Home page : Articolo : Stampa
DAL 9 NOVEMBRE LA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 05/11/2011 alle  09:34:04, nella sezione CRONACA,  904 letture)

L’Ufficio Stampa dell’ASP di Siracusa informa che da mercoledì 9 novembre e fino a tutto gennaio 2012 sarà disponibile gratuitamente presso i medici di famiglia e gli ambulatori di vaccinazione di tutta la provincia il vaccino antinfluenzale. La novità di quest’anno è rappresentata dalla possibilità di sottoporre alla vaccinazione i bambini portatori di patologie croniche presso lo studio del proprio pediatra. Destinatari della vaccinazione sono gli anziani di età superiore a 64 anni, i bambini oltre 6 mesi e gli adulti affetti da patologie croniche a carico dell’apparato respiratorio, cardiocircolatorio, da diabete e altre malattie metaboliche, da malattie renali, linfoproliferative, neoplasie, da malattie che comportino immunosoppressione, malassorbimento intestinale, malattie neuromuscolari, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici. Il vaccino verrà somministrato gratuitamente, inoltre, alle donne nel secondo o terzo trimestre di gravidanza, ai ricoverati in strutture per lungodegenti, a medici e personale sanitario di assistenza, a soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo, a personale che per motivi occupazionali è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani. Anche quest’anno il vaccino antinfluenzale contiene l’antigene AHIN1, responsabile della pandemia del 2010. I cittadini, il cui medico di medicina generale o pediatra non ha aderito alla campagna vaccinale, possono recarsi agli ambulatori di vaccinazione del comune di residenza.. “L’efficacia della vaccinazione – sottolinea il direttore del Servizio di Epidemiologia e Medicina Preventiva Lia Contrino – viene raggiunta dopo circa 10 giorni e mantiene una durata di circa sei mesi. Durante la campagna vaccinale dello scorso anno, nel territorio dell’Asp di Siracusa, sono state vaccinate complessivamente circa 74 mila persone. La tollerabilità dei vaccini utilizzati è stata molto elevata, non ci sono state segnalazioni di eventi avversi gravi. La copertura vaccinale attesa quest’anno è almeno del 75% come obiettivo minimo perseguibile, con un obiettivo ottimale auspicabile del 95% dei soggetti con età superiore e pari a 64 anni compiuti e dei soggetti a rischio. E’ pertanto necessario intensificare gli sforzi per raggiungere tale gruppo di persone, nonché migliorare la protezione nelle altre categorie a rischio”