\\ Home page : Articolo : Stampa
MANIFESTAZIONE PER RICORDARE ELIGIA NEL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO
di Redazione (pubblicato il 04/10/2016 alle  15:08:30, nella sezione CRONACA,  694 letture)

Sono intervenuti numerosi i cittadini siracusani alla serata di musica live lunedì 3 ottobre per ricordare insieme Eligia Ardita nel giorno del suo compleanno. L’obiettivo della manifestazione, ospitata nell’area di Riva della Posta in Ortigia a partire dalle ore 19, è stato quello di unirsi in un abbraccio collettivo per non dimenticare la tragica morte di Eligia e della piccola Giulia che portava in grembo da otto mesi. Una serata voluta fortemente sia dall’intera famiglia Ardita sia della fondazione nata nel nome della giovane infermiera aretusea, fondazione che si batte contro ogni violenza e per il diritto alla vita. Presenti il sindaco di Siracusa Garozzo, il vicesindaco Italia e autorità di pubblica sicurezza oltre a tanti volontari facenti parte di varie organizzazioni. "Io sono Eligia...io sono Giulia...noi volevamo vivere", lo slogan contro il femminicidio in generale, questa orrenda realtà del nostro vissuto contemporaneo, e in particolare per non dimenticare l'efferato assassinio di Eligia e della sua bambina barbaramente uccise. Ricordiamo come nel gennaio del 2015 Eligia Ardita venne assassinata dal marito, Christian Leonardi, reo confesso dopo ben 8 mesi dall'omicidio, perchè Eligia aveva scoperto la relazione clandestina di quest'ultimo con un'altra donna. A morire insieme a lei, anche la bambina che portava in grembo all'ottavo mese di gravidanza, Giulia: vano il tentativo del medici di salvare almeno la sua vita facendola nascere con un parto cesareo d'urgenza. Le indagini degli inquirenti avevano portato a galla i particolari del burrascoso rapporto tra moglie e marito. Anche i genitori di Eligia avevano rivelato che la figlia subiva continui maltrattamenti e vessazioni da parte del coniuge.