\\ Home page : Articolo : Stampa
INTERVENTO DEL PROF. GIULIANO VOLPE PER LA TUTELA DI ORTIGIA
di Redazione (pubblicato il 11/09/2016 alle  09:54:51, nella sezione CRONACA,  619 letture)

Vale la pena di registrare l’apprezzamento e il sostegno manifestato dal prof. Giuliano Volpe, Presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali e Paesaggistici, massimo organo scientifico del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, all'appello che da più parti della popolazione di Ortigia è stato lanciato per la salvaguardia dello sviluppo futuro dell'isola, aggredita in modo preoccupante da un turismo di massa che vuole svuotarla dai residenti, rendendola invivibile. “Il tema affrontato per Ortigia e Siracusa è di assoluta importanza e riguarda molte città d’arte” – scrive infatti Volpe, riferendosi alla sfida affinché esse rimangano un organismo “vivo, ma non snaturato” né “mummificato”. Altre città, pur importanti, non ci sono riuscite e oggi pagano il prezzo di uno sviluppo disordinato e di bassa qualità. Per Ortigia si è ancora in tempo per correggere l’attuale stato di cose e far diventare Siracusa un esempio positivo per altre città e un’occasione qualificata di crescita della collettività e dell'economia. Si tratta di renderne compatibile lo sviluppo turistico della città con la vivibilità e la tutela dei suoi valori culturali. È un tema complesso e, come scrive Volpe, esso “deve coinvolgere la comunità che vive quella realtà”. L'Amministrazione comunale dovrà correggere la rotta, non soltanto riprendendo in mano le redini del territorio, dove talune attività sono sfuggite ad ogni regola ed ogni controllo con grave danno per gli operatori che rispettano le regole, ma più in generale dotandosi di indirizzi chiari e strumenti adeguati.

Testo integrale dell’intervento del prof. Giuliano Volpe

Il tema affrontato per Ortigia e per l’intera città di Siracusa è di assoluta importanza e, purtroppo, riguarda molte “città d’arte”. Ed è un tema che da affrontare in maniera rigorosa, approfondendo tutti gli aspetti relativi ad un organismo che deve restare vivo, ma non snaturato, che va curato, ma non mummificato e “messo sotto teca”. Tema complesso, che deve coinvolgere innanzitutto le comunità che vivono quella realtà. Se ne parlerà a Mantova, attuale capitale della cultura, a novembre, e il Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici prenderà posizione sulla questione dei centri storici, sulla necessità di misure di tutela (cambi di destinazione, uso degli spazi pubblici, vivibilità, ecc.) e di valorizzazione della qualità di tali realtà urbane. Per questo apprezzo l’iniziativa e offro il mio sostegno e contributo.

Prof. Giuliano Volpe Presidente del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.