\\ Home page : Articolo : Stampa
ITALIA POLEMICO VERSO LA DIREZIONE PROVINCIALE PD
di Redazione (pubblicato il 10/08/2016 alle  20:37:40, nella sezione CRONACA,  769 letture)

FRANCESCO ITALIAAria di bufera tutta interna al PD siracusano con il vicesindaco e assessore alle Politiche culturali Francesco Italia (nonchè componente della direzione del partito), che in una nota attacca il segretario provinciale Alessio Lo Giudice, reo a suo dire di assenteismo politico e di critica ingiustificata al suo lavoro nella rubrica assessoriale. Sostiene tra l'altro Italia: "Quando ci si interroga sulle politiche culturali in città, è lecito chiedersi dov’erano il segretario ed i suoi danti causa quando questa amministrazione sfilava in corteo per il primo gay pride della storia di Siracusa, ripetuto due anni dopo alla presenza della senatrice Cirinnà; dov’erano quando si riaprivano e restituivano alla fruizione spazi culturali chiusi da decenni inaugurando un sistema nuovo ed efficiente di gestione del patrimonio; quando parlavamo di mobilità sostenibile o di educazione alimentare; quando si parlava di Vittorini al monumento ai caduti; quando si realizzava la casa dei cittadini a Mazzarrona; quando ci si batteva per entrare nei tavoli delle AIA per affrontare seriamente il tema della qualità dell’aria; durante i workshop per Rebuilding the Future lungo la pista ciclabile; quando l’anno scorso si è parlato con i maggiori esperti internazionali di beni culturali all’Isisc; durante la settimana dedicata ad Archimede con le scuole; nelle giornate dei bambini al museo, alla Mazzarrona o alla Graziella con la biblioteca comunale; quando abbiamo inaugurato Officina Giovani; lanciando la street art nelle vie cittadine; durante il cinema in piazza Santa Lucia e gli altri eventi gratuiti in città; quando siamo entrati nelle scuole a parlare di violenza di genere, di sicurezza stradale, di legalità e sostenibilità; quando parlavamo di autismo e disabilità; durante le ultime due settimane in cui i maggiori esperti del design e della creatività italiana si riuniscono e tengono lezioni aperte all’antico mercato di Ortigia, tornato a risplendere, non per il pubblico dei soliti noti, ma per centinaia di giovani provenienti da tutta Italia e dalla nostra provincia che hanno invaso la nostra città per ripensarla, collaborare, esprimersi e partecipare."

Un lungo elenco di iniziative volute e patrocinate da Italia, magari a volte non ben pubblicizzate e rese note alla cittadinanza, ma, nei limiti delle possibilità economiche del suo assessorato e delle capacità tecniche e organizzative del suo staff, sicuramente di impatto efficace e spessore encomiabile.