\\ Home page : Articolo : Stampa
QUALCHE SPERANZA PER I LAVORATORI DI SIRACUSA RISORSE
di Redazione (pubblicato il 29/02/2016 alle  19:10:54, nella sezione CRONACA,  686 letture)

siracusa risorseChiassosa e partecipata manifestazione dei lavoratori di “Siracusa Risorse” lunedì mattina in Piazza Archimede, davanti alla Prefettura, per protestare contro i tagli disposti dal commissario del Libero consorzio di Siracusa (ex Provincia regionale) Lutri, che comporterebbero rischi concreti di licenziamento per i suddetti lavoratori. A tal proposito l’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, Bruno Marziano, assieme agli altri componenti della deputazione della provincia di Siracusa, ha già avviato un dialogo con il Governo Regionale a tutela dei servizi della società “Siracusa Risorse” e, dunque, dei posti di lavoro, chiedendo l’accelerazione delle somme spettanti ai Liberi consorzi e l’assegnazione di nuove risorse per la riattivazione dei servizi nelle ex Province. «Faccio appello alla sensibilità e all’impegno del commissario del Libero consorzio di Siracusa Lutri – ha dichiarato Marziano - per quanto riguarda la vicenda di Siracusa Risorse. Capisco le ragioni che lo hanno portato, assieme agli altri 8 commissari delle ex province, ad assumere decisioni delicate e traumatiche però voglio rassicurarlo sull’impegno che la delegazione parlamentare regionale siracusana sta mettendo per risolvere il problema delle criticità finanziarie dell’ente provincia”. Marziano ha già incontrato l’assessore alle Autonomie locali, Luisa Lantieri, e l’assessore al Bilancio, Alessandro Baccei, per accelerare l’erogazione di oltre 5 milioni di euro spettanti al Libero consorzio per l’anno 2015. Inoltre, nell’elaborazione della legge Finanziaria si sta cercando di individuare delle ulteriori risorse per i Liberi consorzi con modalità tali da consentire la riattivazione dei servizi tipici delle società in house, tra cui Siracusa Risorse. Oltretutto, in queste ore è discussione all’Ars un articolo della Finanziaria che prevede una somma di 30 milioni di euro da assegnare ai Liberi consorzi per investimenti che può, anch’essa, contribuire alla soluzione del problema. “Rivolgo - ha concluso Marziano - il mio appello alla sensibilità e all’impegno del commissario Lutri affinché non si consumino scelte traumatiche ma si possano, invece, affrontare con serenità le problematiche».