\\ Home page : Articolo : Stampa
GIULIETTO CHIESA, PROFETA DI UN FUTURO INCERTO E NEBULOSO
di Redazione (pubblicato il 30/11/2015 alle  19:22:07, nella sezione COSTUME E ATTUALITA',  849 letture)

Giulietto Chiesa e Raimondo RaimondiE adesso siamo davvero in guerra. «Tutta la vita politica europea sarà sconvolta per sempre», lo dice Giulietto Chiesa, giornalista e scrittore, secondo cui d’ora in avanti ogni disagio sociale sarà rubricato come problema di ordine pubblico, e lo sanno bene i politici che anno balbettato di fronte alla strage di Parigi, che ha posto in ridicolo l’intero dispositivo francese della sicurezza. Giulietto Chiesa da tempo cerca di mettere in luce le verità nascoste dai media di regime e spiegare alcuni aspetti contraddittori della politica estera nazionale con particolare riferimento alle verità negate, quei fatti scomodi che le veline di regime non riportano neanche, fatti negati o travisati come ad esempio la questione ucraina. Il suo libro recente “E’ arrivata la bufera” assume oggi alla luce degli accadimenti e delle tensioni un sapore profetico. Irrealtà, falsità, una informazione manipolata perché i grandi proprietari dei media, televisioni e carta stampata, controllano le notizie e ben poche voci si staccano dal coro, mentre sarebbe necessaria una possibilità di attingere ad una informazione attendibile, cosa prima d’ora assai difficile ma che oggi, grazie alla rete, comincia a diffondersi per far si che il cittadino esca dall’ignoranza e spezzi la coltre delle nebbie che avvolgono i fatti. Per esempio i detentori del potere sanno che quest’epoca sta per finire ma noi, cittadini comuni, non lo dobbiamo sapere. Il petrolio non sarà più sufficiente a produrre energia appena tra 30 anni, allorché costerà troppo e non tutti potranno averlo. Chiesa cita spesso una interessante legge di natura che esiste da sempre: “in un sistema di risorse finito non è possibile uno sviluppo infinito”. La lettura della realtà corrente e del prossimo futuro che Giulietto Chiesa compie con lucida analisi è, per certi versi, apocalittica arrivando perfino a pronosticare una guerra totale di cui già si mostrano le prime avvisaglie e che avrà come epicentro lo scontro tra gli Stati Uniti e la Russia di Putin. E, al netto degli opportuni scongiuri, i fatti sembrano dargli ragione ammantando di nubi oscure il prossimo futuro.