\\ Home page : Articolo : Stampa
SIGLATO PROTOCOLLO D’INTESA CON L’ASSOCIAZIONE “SUPERABILI” DI AVOLA
di Redazione (pubblicato il 29/11/2015 alle  18:36:14, nella sezione CRONACA,  602 letture)

marziano basketUna giornata dedicata all’impegno sociale e alla tutela della sicurezza del territorio per l’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione Professionale, Bruno Marziano. Il componente della giunta regionale ha partecipato a un corso di formazione per agenti di polizia municipale, svoltosi nella struttura dell’ex Palmento Di Rudinì a Marzamemi, Pachino. «Ritengo fondamentale – ha dichiarato Marziano – che i nostri agenti possano essere sempre aggiornati sulle modalità di intervento, a garanzia della sicurezza dei territori. Mi auguro che questo corso possa essere pilota per l’intera provincia di Siracusa: proveremo a trovare dei fondi da destinare a progetti simili, di formazione per chi opera a garanzia della tutela e della sicurezza dei cittadini». Il momento più intenso della giornata è stato il protocollo d’intesa con l’associazione “SuperAbili Onlus”, di Avola, rappresentata da Giuseppe Cataudella, che avviano al “baskin”, il basket per i disabili.

«L’obiettivo del protocollo – ha dichiarato Bruno Marziano – ha una valenza morale più che politica, e che va al di la delle attività ordinarie di un ente o di una giunta: è un atto qualificante, che serve a sostenere il lavoro che già da anni svolge con impegno e amore l’associazione SuperAbili: favorire l’integrazione del diversamente abile nel contesto socio-culturale e familiare di appartenenza e nel contempo di sensibilizzare la comunità affinché comprenda che non è un soggetto da emarginare, ma da valorizzare nella sua unicità e diversità. Sono queste le vere risposte che un Governo Regionale deve dare, a sostegno delle nostre comunità».

Il protocollo d’intesa impegnerà l’associazione e l’assessorato regionale alla Formazione e Pubblica Istruzione a intrattenere rapporti di collaborazione finalizzati alla tutela dei diritti dei disabili intellettivi e relazionali, nonché delle loro famiglie, attraverso la realizzazione di interventi finalizzati all’inclusione sia nel campo sportivo che in quello culturale. «Nei prossimi mesi – ha aggiunto l’assessore Marziano – saranno coinvolti nel progetto “baskin” anche gli assessorati regionali dello Sport e della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, per dare ancora più rilevanza ad una iniziativa che deve essere sostenuta».