\\ Home page : Articolo : Stampa
SIGLATO DA ARCIGAY SIRACUSA UN ALTRO PROTOCOLLO D’INTESA
di Redazione (pubblicato il 27/09/2015 alle  14:54:42, nella sezione CRONACA,  990 letture)

Nella foto da sinistra verso destra il Presidente Arcigay SR Armando Caravini, la referente per N.P.S onlus Dott.ssa Maria Vittoria Zaccagnini, e il commissario della Croce Rossa Siracusa Francesco MessinaPresso la sede della Croce Rossa in Via Elorina è stato siglato il Protocollo di intesa fra il Comitato Provinciale della C.R.I. di Siracusa, il comitato Arcigay di Siracusa e N.P.S. ONLUS (Network Persone Sieropositive) che sancisce la tangibile collaborazione fra le tre associazioni per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e la lotta delle differenze di genere. "Questo protocollo - spiega Francesco Messina, Commissario della CRI Siracusana - siglato l’indomani della tragedia che ha visto tristemente protagonista il giovane floridiano Aleandro, ma a cui si lavora da tempo, è una grande presa di coscienza da parte dei giovani volontari che rappresento: il voler assumere il ruolo di agenti di cambiamento nella lotta contro le differenze di ogni genere sessuale in maniera consapevole e competente. Per fare questo non potevamo che chiamare come alleati Arcigay e N.P.S che da anni si occupano delle tematiche trattate nel Protocollo. Non potevamo infatti rimanere indifferenti davanti a queste tragedie”.

Dopo una prima parte conoscitiva fra i volontari delle tre associazioni, si passerà ad una seconda parte, operativa, che le vedrà unite insieme per la diffusione degli importanti messaggi che si è deciso di trattare. Per il Presidente di Arcigay Siracusa Armando Caravini è un importante atto di collaborazione fra Croce Rossa di Siracusa e N.P.S. ONLUS che ha come mission quella di una formazione permanente sulla base della peer education specialmente rivolta ai giovani all’interno delle nostre associazioni che saranno pronti per affrontare i temi trattati con la cittadinanza. Solo creando coesione – ha detto Caravini - si può monitorare, formare e agire in maniera efficace per prevenire atti di omofobia e di discriminazione basati sull’orientamento sessuale, sul sesso e su malattie ancora discriminanti come l’HIV-AIDS. La Dott.ssa Maria Vittoria Zaccagnini ha spiegato che NPS Italia Onlus si batte da sempre per l’uniformità di trattamento dei pazienti, per superare le diseguaglianze legate al pregiudizio e alla discriminazione che caratterizzano le persone HIV nell’interesse comune del “diritto alla salute”.

Nella foto da sinistra verso destra il Presidente Arcigay SR Armando Caravini, la referente per N.P.S onlus Dott.ssa Maria Vittoria Zaccagnini, e il commissario della Croce Rossa Siracusa Francesco Messina.